Il Fila si mette alle spalle il k.o. di Empoli e torna alla vittoria, superando la Treofan Battipaglia al PalaLupe. Sempre avanti nel punteggio le giallonere, che sono tornate per la quarta volta in stagione a quota 80 punti, beneficiando di una bella prova di squadra con quattro atlete in doppia cifra (capitanate da una Melnika da 36 di valutazione), mentre dall’altra parte ha sicuramente pesato l’assenza per infortunio di Brown.

1° QUARTO. C’è proprio Melnika in quintetto per coach Abignente, ed è la giocatrice lettone, rientrata una settimana fa dall’infortunio alla spalla che finora ha condizionato tutta la sua stagione, a firmare il primo canestro dell’incontro. Con Webb e Sandri le Lupe si portano sul 12-3, mentre dall’altra parte la Treofan manda a bersaglio solo una tripla con Del Pero nei primi 8′. Nel finale però le ospiti limitano i danni con altre due bombe firmate Trimboli e El Habbab, e si va al primo riposo sul 15-11.

2° QUARTO. Si riparte subito con 5 punti di Marshall in due possessi, e poi è la stessa americana a far toccare il 24-12 al 14′. È un vantaggio abbastanza solido, che le Lupe conservano con attenzione (30-20 al 17′) con Tonello e ancora con l’ottima Melnika, la quale firmerà la sua migliore prova in giallonero con 22 punti, 9 rimbalzi e 9 falli subiti. Nel finale di tempo comunque Simon e Mataloni rispondono alle due triple di Keys, e a metà gara il punteggio è 38-28.

3° QUARTO. A rientrare meglio dagli spogliatoi è Battipaglia, autrice di un 7-0 chiuso dalla tripla di Handy, che restituisce il -5 (40-35). Risponde Keys, ma gli arbitri non lasciano passare più nulla (il Fila esaurisce il bonus in appena 3′) e a farne le spese è la stessa Keys, richiamata in panchina con 4 falli al 23′. Un’ottima Sandri (anche lei al season high con 12 punti) tiene comunque le Lupe a distanza di sicurezza (50-39 al 28′), e nel finale due bei canestri di Fietta fissano il 58-42 del 30′.

4° QUARTO. È il momento della fuga: in avvio di quarto periodo Melnika arriva a quota 20, portando proprio sul +20 le sue (62-42). Il vantaggio toccherà anche le 25 lunghezze con Marshall sul 69-44, ma poi forse le giallonere tirano i remi in barca troppo presto. Approfittando anche dei viaggi in lunetta, Battipaglia mette insieme un 15-0 con cui riesce a tornare sul -10. Ci pensano Webb e Tonello a rimettere le cose a posto, e a condurre in porto un successo meritato e importante.

FILA SAN MARTINO – TREOFAN BATTIPAGLIA  80-66

BASKET SAN MARTINO: Webb 10 (0/3, 3/7), Fietta 5 (1/5, 1/3), Tonello 6 (1/2, 1/5), Keys 9 (1/2, 2/2), Melnika 22 (7/9), Profaiser ne, Milani, Marshall 16 (4/8, 2/5), Tognalini (0/3), Sandri 12 (5/6, 0/2). All. Abignente.

POLISPORTIVA BATTIPAGLIESE: Mataloni 12 (4/7, 0/1), Cremona 2 (1/3), Del Pero 10 (1/2, 2/6), Scarpato 3 (0/1, 1/2), Sasso 1 (0/2, 0/1), Trimboli 9 (1/4, 1/4), Handy 10 (1/2, 2/8), De Rosa 2 (1/1), Simon 11 (2/8, 0/1), El Habbab 6 (1/4, 1/1). All. Matassini.

ARBITRI: Dionisi di Fabriano (AN), Calella di Bologna e Vanzini di Milano.

PARZIALI: 15-9, 38-28, 58-42.

Ufficio Stampa Lupe Basket

Articolo precedenteA2F: La Feba Civitanova Marche torna subito al successo con Orvieto
Articolo successivoLa Winterass Omnia interrompe la corsa del Basket Golfo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here