Cagliari inizia con il piede giusto ma non appena la Matteiplast si sveglia non c’è partita al CSB. Bologna vince con una discrepanza di 31 punti (69-38) trascinata da una Rae D’Alie da urlo, nel finale spazio anche per le giovanissime Tridello, Prisco e Possenti.

Buon inizio per Cagliari che parte con la faccia giusta. Kotnis dalla media apre le danze e Striulli punisce dall’angolo con una tripla. D’Alie realizza, ma ancora la numero 7 arriva al ferro e appoggia il 2-7. La Matteiplast si sveglia e ingrana alla grande guidata da un’inarrestabile Rae D’Alie. In pochi minuti 14-0 il parziale interno, firmato principalmente dalla coppia Tassinari-D’Alie, che permette a Bologna di prendere le redini del match sul 16-7. Black-out totale per le sarde che non trovano il fondo della retina per ben 8’ chiudendo così la prima frazione di gioco. L’ultimo possesso del quarto è per le biancoblù che non riescono ad approfittarne.

La seconda frazione inizia un po’ a rilento, il punteggio si sblocca dopo 2’ con un libero di Tassinari. Favento prova ad accorciare, ma Bologna ha aumentato notevolmente i giri del motore. D’Alie realizza un piazzato dalla media, poi due buoni recuperi permettono alle ragazze di Giroldi di bissare un parziale di 10-0 salendo così 29-10 a 3’3’” dall’intervallo lungo. Kotnis fa -17, ma Rosier appoggia con “and one” e incrementa il largo vantaggio delle padrone di casa. Due canestri di Dall’Aglio dalla linea della carità chiudono il secondo quarto 34-12, Matteiplast in totale controllo.

Si rientra sul parquet e la storia non cambia. Bologna ci prende gusto con i tiri da oltre 6.75 metri, D’Alie e Tassinari mandano a bersaglio tre “bombe” consecutivi. Cagliari trova qualche punto dalle mani di Striulli, Madeddu e Favento ma dopo 8’ ha un bottino di soli 23 punti. La Matteiplast continua a martellare dall’arco con Tridello, appena salita in cattedra, e D’Alie che allo scadere dei 24” viene anche aiutata dal tabellone. In transizione D’Alie assiste Storer che appoggia il 54-25 sulla terza sirena. Non c’è partita al CSB e gli arbitri lasciano correre abbastanza. L’ultimo quarto segue la falsariga dei precedenti, con le padrone di casa che non vogliono fermarsi e la forbice continua ad allargarsi. A 4’ dal termine la Matteiplast è a +32, superfluo dire che le sorti del match sono già decise (e non da poco). Nel finale spazio anche per le giovanissime Possenti e Prisco, con quest’ultima che realizza una tripla nel finale. Termina 69-38 a favore di Bologna.

BASKET PROGRESSO MATTEIPLAST – CUS CAGLIARI  69-38
Parziali: 14-2 (14-2), 32-7 (18-5), 52-20 (20-13), 69-38 (17-18)

Basket Progresso: Meroni 4, D’Alie 24, Tassinari 17, Nannucci 3, Tridello 5, Rosier 9,  Storer 2, Prisco 3, Dall’Aglio 2, Possenti. All. Giroldi G.

CUS Cagliari: Kotnis 6, Favento 6, Striulli 21, Saias 2, Madeddu 1, Niola 2, Puggioni, Ridolfi, Gaetani, Caldaro, Zucca. All. Xaxa F.

 

 

Ufficio Stampa Progresso Basket Matteiplast

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here