Una gara dal grande fascino e tasso tecnico domani sera alle Toscanini. La Sibe Prato Gruppo AF arriva a questo incontro prima della pausa natalizia sulle ali dell’entusiasmo. Sfida la Gema Montecatini, capolista insieme all’altra squadra termale, Herons, battuta in precedenza proprio dai Dragons.

Gema, quella dell’ottimo presidente Cardelli, sarà una delle formazioni candidate al salto di categoria. L’ultimo acquisto, l’argentino Rasio, tesserato da Verona Lega 2 ad inizio campionato, è la ciliegina su una squadra di prim’ordine, giocatori di categoria superiore e buoni giovani prospetti, allenata da Marco del Re, ottimo coach lo scorso anno in B a Firenze. Coach Pinelli, dopo i risultati sorprendenti di questo inizio stagione, dal canto suo, chiede a tutti ancora in extra sforzo per compiere un’impresa che avrebbe del clamoroso.

Queste le parole di presentazione del viceallenatore Dragons Marco Gabbiani: “Siamo in un ottimo momento, soprattutto a livello mentale, veniamo da quattro successi consecutivi che stanno contribuendo a mettere gas nelle gambe dopo una settimana infernale a livello di dispendio energetico. Sappiamo che quella che abbiamo davanti sarà una delle partite più difficili da giocare, soprattutto perché arrivata dopo un tour de force così importante.

Loro sono una squadra molto profonda, un roster di primissimo livello: Rasio, Marengo, Bruni, Molteni, Neri, Ghiarè. Hanno una panchina molto profonda se a questi aggiungiamo anche i giovani Spagnolli e Konatè. Hanno ottime soluzioni sia dall’arco sia dal pitturato. Sono una squadra che ti costringere a giocare per tutti e 40 minuti ad un’intensità altissima. Da parte nostra c’è la voglia di continuare questo momento positivo per fare anche un bel regalo di Natale a tutti i nostri tifosi, il vero sesto uomo in campo. Sono sicuro che nonostante la partita venga disputata di venerdì, loro saranno come sempre sugli spalti a spingerci sempre di più. Saremo pronti a battagliare continuare il nostro cammino, su questo ne sono sicuro”.

Alberto Navicelli, play Dragons, aggiunge: “È una gara molto stimolante per tutto il gruppo: non vediamo l’ora di confrontarci con Gema, una squadra top che viene da undici vittorie consecutive. Non servono motivazioni speciali per giocare queste partite. Ci siamo promessi in settimana di dare tutto: lo faremo fino all’ultima goccia di sudore e con l’aiuto del pubblico. Serviranno umiltà e coralità in entrambe le fasi di gioco, offensivo e difensivo”.

Palla a due domani ore 21.15, posti prenotabili dal vivo e diretta Facebook su pagina Dragons in contemporanea.

Articolo precedenteSerie B: Damiano Cagnazzo è il nuovo allenatore della Sutor Basket Montegranaro
Articolo successivoAlma Patti per il sociale: Un Albero Solidale al PalaSerranò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here