Gara al cardiopalma ieri in quel di Forli, una vera battaglia punto a punto per 35 minuti di gioco nel match giocato al Pala Villa Romiti, risultato finale anche troppo penalizzante per le padrone di casa che si sono ben difese contro la Matteiplast Bologna.

Un avvio lento per la Matteiplast che orfana per l’occasione di Chiara Mini in regia subisce nell’avvio soprattutto pscicologicamente e ci mette un po ad ingranare, ma grazie alle incursioni di Alice Prisco prima (suoi i primi 7 punti della gara) e Benny Tridello poi riesce a contenere un avvio infuocato di gara di Valensin ( 3 Bombe nel solo primo quarto) e chiude la prima frazione di gara con soli 3 punti di scarto 16 -13.

Nella seconda frazione di gara la musica non cambia ed è Forli ad andare in vantaggio inizialmente, difficile per le felsinee contenere la solita Valensin che oltre a segnare mette in ritmo le compagne, ma la zona della Matteiplast riesce a metà del quarto ad arginare l’attacco avversario e a riprendere la conduzione della gara anche grazie ad una panchina che ancora una volta fa la differenza e riesce a mettere a segno 10 dei 17 punti realizzati e si va negli spogliatoi con 3 lunghezze di vantaggio.

La ripresa dagli spogliatoi è buona e Ruggeri realizza 7 punti consecutivi ad avvio di quarto dando buona linfa di vantaggio alla Matteiplast che pero non riesce a chiudere il match definitivamente subendo spesso il contropiede avversario e concedendo troppe volte canestri facile causati da disattenzioni difensive.

Inizia l’ultimo quarto con 8 lunghezze di vantaggio ma Forli non ci sta e riagguanta il meno 3 con Ragazzini e la Bomba della lunga avversaria Atanasovska, ma il Progresso non ci stà, e con delle ottime difese e molta concretezza in attacco ( Melloni 12 ,Cadoni 9 e Marchi 10) chiudono il match raggiungendo nel finale il massimo vantaggio del + 16.

A fine partita siamo con Alice Prisco che ci analizza il match : “Sapevamo dall’inizio che sarebbe stata una partita molto difficile , sia per l’assenza del nostro Capitano Chiara Mini sia perchè Forli ha talento e sta attraversando un ottimo periodo, ma consci del fatto che con la nostra grinta avremmo potuto dire la nostra e fortunatamente cosi è stato. La nostra voglia di vincere ci ha portato a crescere costantemente durante la partita e a migliorarci e senza dubbio la zona ci ha aiutato nell’uscire dalle difficoltà nel contenere la loro playmaker. Questo ci da motivazioni per continuare ad allenarci per migliorare la comunicazione di squadra e l’affiatamento del nostro gruppo. Personalmente sono soddifatta della mia prestazione personale ma conscia del fatto che posso dare ancora di piu sia in attacco che in difesa. Ora la testa va sulla prossima gara contro Rimini che sarà un’altra battaglia ma questa volta in casa nostra.Rimini è una formazione giovane ma con tanto talento quindi dovremo lavorare duro in palestra questa settimana per poter essere concentrate e farci trovare pronte al prossimo Match.”

La prossima gara sarà Sabato 23 Novembre ore 21.00 tra le mura amiche della palestra Deborah Alutto in via dell’arcoveggio Bologna.

Libertas Rosa Forli – Progresso Basket Bologna  51-67
Parziali: 16-13(16-13), 27-30(11-17), 41-49(14-19), 51-67(10-18)

Libertas Rosa Forli: Guidi, Tasevska 6, Atanasovska 7, Valli, Pieraccini 7 , Valensin 12, Ronchi 2 , Ragazzini 8 , Balestra 7 , Maltoni 0, Bollini 2, Pinza. Coach Montuschi

Progresso Bologna: Ferraro, Marchi 10,Ruggeri 11, Bernardini 0, Vaccari ne, Venturi , Tridello 5, Prisco 13, Bregu 4, Cadoni 9, Grandini 3, Melloni 12. Coach Borghi

 

Ufficio Stampa Basket Progresso Bologna

Articolo precedenteBasket in Carrozzina: conferma S.Stefano,sorprese Santa Lucia e Porto Torres
Articolo successivoOleggio Magic Basket: gli Squali conquistano il derby con la Gessi Valsesia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here