Santo Stefano non splende nello scontro infrasettimanale di ieri contro i Jokers Legnaia ma porta a casa un’altra importante vittoria, la seconda dopo l’esordio. Vincere fa sempre bene ma vietato sottovalutare le imprecisioni emerse su cui la squadra lavorerà in questi giorni.

Siamo stati un po’ troppo confusi nella creazione del gioco e poco reattivi in difesa – spiega coach Simone Trucionie questo avrebbe potuto costarci caro. Molto positiva invece la reazione della squadra nell’ultimo quarto che ci ha permesso di fissare il punteggio sul finale 59 a 50. Faccio i complimenti ai ragazzi”.

Una reazione di squadra da cui ripartire e di cui fare tesoro in vista della gara di domenica pomeriggio con Montemurlo.

APD Santo Stefano – Jokers Basket 59-50
(18 -14, 33-33, 41-47, 59-50)

APD Santo Stefano Cambi 15, Giannelli 7, Peruzzi 4, Manetti 3, Boretti 2, Masi 11, Buricchi 9, Camerini 7, Galluzzo 1, Sani, Scelfo, Sanfilippo. Coach: Trucioni Ass. Caciolli

Jokers Basket Di Francesco 9, Fischetti 7, Cappelli 7, Fabiani 5, Pineschi, Ciacci 12, Ristori 3, Coli 3, Cambi 2, Ridolfi 2, Masi, Conti. Coach: Nudo Ass. Castellani

Arbitri: Natale di Calcinaia (PI) e Cartocci di Sesto Fiorentino (FI)

Articolo precedenteA2 femminile: Tegola sulla MEP Pellegrini Alpo. Rottura del crociato per Alessandra Franco
Articolo successivoLBA: La Bertram Derthona e Joseph Mobio ai saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here