Continua la striscia vincente della Luiss Roma che domenica 20 novembre batte Corato 97-82 e vola a quota 12 punti in classifica dopo 8 giornate.

La partita al Palaluiss è avvincente: Pasqualin e compagni, dopo una partenza dirompente, faticano più del previsto ad avere la meglio su Corato. La sfida diventa poi tutta in discesa per gli universitari: la Luiss, dopo un primo quarto travolgente, conduce 37-16 grazie ad una vena offensiva di squadra e le prestazioni maiuscole di Legnini (24p e 10/10 al trio), Jovovic e Murri.

Nel secondo quarto, tuttavia, l’ex Infante e Idiaru trascinano Corato in un clamoroso e inaspettato controbreak da 29-8. La Luiss chiude il primo tempo avanti solo 46-44. Coach Paccariè non è contento del secondo quarto della sua squadra e scuote i suoi.

Si riparte così con un gioco da 4p di Pasqualin. Perotti non si ferma sotto canestro e la Luiss torna a +8. La partita si fa spigolosa. Le difese salgono, ma i ragazzi di Paccariè non mollano la presa e chiudono il terzo quarto avanti 72-60.

Una battaglia da 3 punti porta di nuovo sotto Corato sul 74-67. Legnini non sbaglia un colpo e punisce ancora la difesa con una bellissima tripla, ma Stella non è da meno e con due triple in un minuto riporta Corato sotto di 3. Murri serve Legnini che ancora una volta colpisce da 3. Corato è stordita e non riesce più a reagire. 4 punti di Jovovic compresa una schiacciata e una tripla di Fallucca consegnano finalmente la vittoria alla Luiss.

Luiss Roma – Adriatica Industriale Corato 97-82

(37-16, 9-28, 26-16, 25-22)

Luiss Roma: Marco Legnini 23 (7/7, 3/3), Matija Jovovic 18 (5/8, 1/3), Marco Pasqualin 13 (3/6, 1/2), Alessandro Perotti 11 (4/5, 0/0), Riccardo Murri 11 (1/2, 3/9), Matteo Fallucca 9 (0/1, 3/7), Cesare Barbon 8 (1/1, 2/4), Giorgio Di bonaventura 2 (0/0, 0/4), Davide Tolino 2 (1/1, 0/0), Andrea Zini (0/0, 0/1), Giuseppe Invernizzi, Sean Busca
Adriatica Industriale Corato: Efe Idiaru 20 (5/5, 3/7), Francesco Infante 16 (6/12, 0/1), Mauro Stella 15 (0/1, 5/6), Aldo Gatta 11 (0/0, 3/6), Pasquale Battaglia 9 (2/5, 1/4), Giovanni Gambarota 6 (2/4, 0/3), Giorgio Artioli 5 (1/2, 0/0), Daniel Del Tedesco Alves (0/2, 0/2), Danilo Vukosavljevic, Angelo Messina, Salvatore Sgarlato

Articolo precedenteUse Scotti Rosa Empoli: Peresson “Lavoriamo come se fossimo ultime”
Articolo successivoEurolega: Notte fonda per Milano. L’Efes dilaga al Forum 51-80

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here