Quarta vittoria consecutiva in campionato per la Bertram Derthona, che prosegue la sua risalita in classifica. Contro il Banco di Sardegna Sassari, dopo un primo tempo equilibrato, i Leoni crescono notevolmente in difesa, concedendo solo 25 punti agli avversari, e trovano diversi protagonisti in attacco per chiudere definitivamente l’incontro.

Primo quarto di parziali al PalaEnergica: la Bertram inizia meglio e allunga sino a due possessi di margine (18-14), prima che Sassari – guidata da Cappelletti – operi il sorpasso: la frazione è poi chiusa dal canestro da tre punti di Dowe che vale il 22-25. Nel secondo periodo il Derthona sale di intensità in difesa e, con i canestri da fuori, passa a condurre la gara: a fermare poi l’inerzia favorevole ai bianconeri è Jefferson, che con alcuni canestri di talento, fissa la parità a quota 37 con cui le squadre vanno all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione allenata da De Raffaele, con difesa e giocate offensive corali, prova il nuovo allungo. Dopo la reazione del Banco di Sardegna, il 7-0 siglato RossZerini spinge i bianconeri sino al 59-50 della terza sirena. In avvio di ultimo quarto la Bertram schiaccia ulteriormente il piede sull’acceleratore, dilatando il proprio margine possesso dopo possesso: a coronare questo parziale, la tripla di Radošević che vale il 68-54 del 34’ e costringe coach Markovic a fermare la gara. Nelle battute conclusive, il Derthona allunga ulteriormente il divario e si impone 79-62.

Bertram Derthona-Banco di Sardegna Sassari 79-62

(22-25, 37-37, 59-50)

Derthona: Zerini 5, Ross 8, Dowe 7, Candi ne, Tavernelli ne, Strautinš 9, Baldasso 14, Kamagate, Severini 11, Obasohan 2, Weems 11, Radošević 12. All. De Raffaele

Sassari: Cappellett 9i, Pisano ne, Treier, Tyree 8, Kruslin, Raspino, Gentile, Diop 14, Gombauld, McKinnie 8, Jefferson 15, Charalampopoulos 8. All. Markovic

Ufficio Comunicazione Bertram Derthona Basket                      Photocredits: ClaudioDegaspari // Ciamillo-Castoria

Articolo precedenteEpilepsyamo: il mondo del basket per l’International Epilepsy Day
Articolo successivoBasket in Carrozzina, nell’andata dei quarti di finale vincono tutte le Big

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here