Leggi tutti i contenuti

Primo turno di playoff nel campionato di pallacanestro in carrozzina, con i match di andata dei quarti di finale che hanno confermato i pronostici della vigilia: tutte vincitrici le teste di serie dei due gironi di stagione regolare nelle gare uno giocate sabato 10 febbraio e passaggio del turno ipotecato o quasi in vista delle gare due in programma tra due settimane.

La partita più combattuta, e la serie che appare quindi più equilibrata in vista del match di ritorno, è stata quella tra SBS Montello e Dinamo Lab Banco di Sardegna. A Bergamo i sardi si impongono 60 a 48 al termine di 40 minuti ben giocati da entrambe le parti, con il punteggio in bilico almeno per tre quarti. La vittoria della Dinamo è doppiamente preziosa in considerazione del valore di un avversaria che si conferma ambiziosa e talentuosa: fattore decisivo è risultato il contributo del capitano degli ospiti Claudio Spanu, autore di 16 punti con un ottimo 7/10 dal campo. Un po’ in ombra l’argentino Gabas (solo 8 punti con 4/15 dal campo) tra i bergamaschi, capaci comunque di ricucire parzialmente il gap nei minuti finali.

Vincono i campioni d’Italia in carica della Deco Metalferro Amicacci Abruzzo sul campo della Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic: il 69 a 51 finale matura soprattutto in un inizio di incontro durante il quale gli ospiti abruzzesi hanno preso subito il largo, grazie al contributo tra gli altri di un Jaylen Brown sempre più protagonista (24 punti e 9 rimbalzi per l’australiano). Reggio Calabria si rimette in carreggiata col passare dei minuti, un ottimo Ivanov segna 16 punti ma il distacco tra le due squadre non si riduce mai in modo sostanziale e l’Amicacci alla fine controlla con discreta sicurezza fino alla sirena finale.

Più nette le vittorie delle altre due contendenti al titolo: la UnipolSai Briantea84 Cantù vince con un eloquente 77 a 37 sul campo del PDM Treviso, con tutti e 11 i giocatori del roster a bersaglio (top scorer Alessandro Sbuelz con 16 punti in 25’ sul parquet), mentre il S. Stefano Kos Group passa a Firenze sulla Menarini 69 a 46, confermando l’ottimo momento dopo la qualificazione ai Quarti di Champions (26 punti per Andrea Giaretti).

Nel weekend arriva poi anche il primo verdetto della stagione, con il Santa Lucia Roma che retrocede in Serie B: due le sconfitte in altrettanti match giocati dai romani nel concentramento di Porto Torres con i padroni di casa del GSD e con il Comes Boys Taranto,

Nazionale

I playoff Scudetto si fermeranno il prossimo fine settimana per lasciare spazio alla Nazionale di coach Carlo Di Giusto, che sarà impegnata dal 14 febbraio in un torneo amichevole in Colorado contro i padroni di casa degli Stati Uniti e contro il Canada.

Questi gli atleti convocati per l’occasione: Joel Boganelli (Amicacci Abruzzo), Claudio Spanu (Dinamo Lab), Francesco Santorelli (Briantea84), Ahmed Raourahi (Padova Millennium), Fabio Raimondi (S. Stefano Sport), Gabriel Benvenuto (Amicacci Abruzzo), Dimitri Tanghe (S. Stefano Sport), Filippo Carossino (Briantea84), Sabri Bedzeti (S. Stefano Sport), Giulio Maria Papi (Bilbao), Andrea Giaretti (S. Stefano Sport), Enrico Ghione (Dinamo Lab).

Risultati Quarti di Finale – Andata

Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic – Deco Metalferro Amicacci Abruzzo 51 a 69
SBS Montello – Dinamo Lab Banco di Sardegna 48 a 60
Menarini Wheelchair Sport Firenze – S. Stefano Kos Group 46 a 69
PDM Treviso – UnipolSai Briantea84 Cantù 37 a 77

in copertina Fabio Raimondi (S. Stefano Sport) FIPIC                           Photocredits: Laura Mandressi_Raimondi 

Articolo precedenteLa Bertram Derthona scappa via nella ripresa e batte Sassari 79-62
Articolo successivoReale Mutua Basket Torino: Nota della società sulle condizioni di Simone Pepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here