Monday night alla bolognese per il Basket Le Mura Lucca atteso dalla prestigiosa trasferta, palla a due fissata per le 19, sul parquet della Virtus Segafredo, attuale seconda della classe a -4 dalla capolista Famila Schio e reduce da una faraonica campagna di rafforzamento estiva, su tutti spicca il ritorno nella Techfind Serie A1 di Cecilia Zandalasini, che l’ha proiettata in prima fila nei pronostici precampionato.

La squadra di Luca Andreoli, bolognese doc, arriva a questo nono turno di campionato forte di quattro successi consecutivi, con la consapevolezza di aver compiuto dei passi avanti ma sapendo, allo stesso tempo, di essere soltanto all’inizio di un percorso di crescita.

Reduci dallo storico approdo nella semifinale scudetto nella passata stagione, le “V nere”, impegnate in questo primo scorcio di stagione pure in Eurocup, hanno attuato una vera rivoluzione in sede di mercato. Prima di tutto c’è stato un cambio di guida tecnica, con l’attuale commissario tecnico della nazionale azzurra Lino Lardo in luogo di Serventi.

Elisabetta Tassinari, Alessandra Tava, Maria Beatrice Barberis e Valeria Battisodo (ex di turno assieme Maria Cristina Laterza) sono le quattro riconfermate dello scorso campionato andando a comporre, di fatto, la panchina di un quintetto grandi firme e completamente rinnovato. Totalmente rifatto il comparto delle straniere: la cabina di regia è stata affidata alla croata Dojkic mentre da oltreoceano, entrambe direttamente dalla WNBA, sono arrivate le lunghe Brianna Turner e Myisha Hines-Allen che stanno sciorinando numeri importanti. Da San Martino di Lupari, compiendo il percorso inverso fatto da Lorenzo Serventi, sono state ingaggiate Giulia Ciavarella e la classe 2000 Francesca Pasa. Il fiore all’occhiello della campagna acquisti resta, come detto, Cecilia Zandalasini (12,4 punti e 6,2 rimbalzi di media), al rientro nel nostro campionato dopo i tre anni spesi in Turchia con il Fenerbahce.

Nello starting five agiranno le statunitensi, ambedue classe 1996, Turner, quarta miglior rimbalzista della lega con 11,75 a serata, e Hines-Allen (recente compagna di squadra di Wiese nelle Washington Mystics) che viaggia sui 17,7 punti e 7.8 rimbalzi a match. Ad allungare le rotazioni ci pensano Tava e l’ex Maria Cristina Laterza, tornata in Italia nella precedente stagione in quel di Vigarano. Capace di segnare in tutti i modi (40% da tre), Cecilia Zandalasini rappresenta un’altra delle molte bocche di fuoco a disposizione di coach Lardo. La duttile Maria Beatrice Barberis, entrata nel giro della nazionale, e Giulia Ciavarella sono pronte a dare il loro contributo uscendo dalla panchina in attesa che un’altra big, ossia Sabrina Cinilli possa ritrovare la migliore condizione dopo essere stata frenata da tanti infortuni. Francesca Pasa, esplosa in maglia giallonera, e Ivana Dojkic (14,5 punti), playmaker prelevata delle ceche dello Zvvz Usk Praga con cui ha preso parte all’ultima Eurolega, sono le esterne titolari, con Tassinari e Battisodo pronte a farle rifiatare.

Numeri alla mano, la Virtus Bologna sta viaggiando ad una media di 74 punti, tirando con il 48% da due, con il 36% dall’arco e catturando 37 rimbalzi a match.

Lunedì affronteremo uno dei top team di questo campionato. Ovviamente sarà una partita difficile però siamo pronti.”- ha affermato coach Luca Andreoli– “Vogliamo competere il più possibili con squadre di questo calibro che hanno tantissime qualità in tutti i reparti. La settimana è andata bene, anche se Kaczmarczyk ha avuto un piccolo problema. L’obiettivo sarà trovare una certa continuità in fase offensiva e cercare di difendere nel miglior modo possibile secondo quanto provato negli ultimi allenamenti.”

Virtus Segafredo Bologna-Gesam Gas e Luce Lucca sarà diretta da Calogero Capello, Alessio Dionisi e Alberto Morassutti.

Articolo precedenteSerie B: Brutto scivolone interno dei knights contro Firenze
Articolo successivoA1 femminile: Si torna in viaggio. Famila Wuber Schio di scena domenica a Campobasso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here