Tanti recuperi in programma nel weekend della Serie A2 femminile, prima della ripresa del campionato della prossima settimana con la terza di ritorno. Sono ben otto le sfide previste.

Nel Girone Nord match cruciale per l’Autosped Castelnuovo Scrivia che ospita Sarcedo (sabato, ore 18): una vittoria darebbe alle “Giraffe” la qualificazione in Coppa Italia. Impegno che però le piemontesi dovranno affrontare senza Gatti che ha riportato un lieve cedimento vertebrale nel match con Udine: da valutare le sue condizioni.

Anche per l’Akronos Moncalieri è cruciale, in ottica Coppa Italia, l’impegno con l’Alperia Basket Club Bolzano (domenica, ore 18): “Lunette” in corsa per le Final Eight, obbligatorio per la squadra di coach Terzolo trovare la vittoria. Non sarà un compito facile, con Bolzano che viene dalla buona affermazione sull’ostico campo di Mantova.

La Schiavon Ponzano punta a continuare il periodo vincente coinciso con la conclusione del 2020, ospitando il fanalino di coda Fanola San Martino di Lupari (sabato, ore 19). Ritorno in campo per entrambe le squadre dopo ben 25 giorni di stop e un ampio riposo durante il quale c’è stata la possibilità di ricaricare le pile, in vista del girone di ritorno.

La Delser Crich Udine capolista ospita la Drain by Ecodem Alpo (sabato, ore 18), che ha ritrovato Mancinelli durante questo mese di gennaio: potrebbe esser il match del rientro per lei in maglia Alpo dopo tre anni. Match valido per la diciottesima giornata e ricollocato in calendario in vista dell’impegno della slovena di Udine Cvijanovic, convocata con grande anticipo dalla sua nazionale in vista delle qualificazioni a Eurobasket Women 2021.

Nel Girone Sud il clou è sicuramente lo scontro tra Palagiaccio PF Firenze e Techfind San Salvatore Selargius (sabato, ore 18): match importante sia per le toscane, ancora con tanti match da recuperare. Contro Patti le fiorentine hanno ritrovato alcune giocatrici infortunate (prima tra tutte Pochobradska) e adesso si trovano ad affrontare le sarde, sempre in lizza per le Final Eight e fresche anche loro di rientri importanti come quelli di Simioni e Mura.

La Giorgio Tesi Group Nico Basket cerca, in casa del fanalino di coda Surgical Virtus Cagliari (sabato, ore 18), di continuare a mantenere la striscia di successi (ora giunta a quattro) che ha proiettato la squadra di coach Andreoli in zona Playoff, pur giocando senza Botteghi nell’ultimo impegno con La Spezia. Per Cagliari match importante per entrare in una stagione che sino a questo momento, tra infortuni e rinvii, è stata avara di soddisfazioni.

Prima partita senza il suo capitano per La Bottega del Tartufo Umbertide: le umbre ospitano l’Acciaierie Valbruna Bolzano (sabato, ore 18). Da valutare l’impatto che avrà appunto l’assenza di Giudice, che ha riportato la rottura del legamento crociato, per la squadra di casa, che deve vincere nell’obiettivo di rincorrere la partecipazione alla Coppa Italia, ormai a un passo.

Ultimo match in programma in ordine cronologico quello tra Feba Civitanova Marche e Alma Basket Patti (domenica, ore 18). Siciliane reduci da una buona vittoria a Firenze, che ha mantenuto viva la squadra di coach Buzzanca nella corsa all’ottavo posto Playoff. Discorso in cui può dire la sua anche Civitanova Marche, che si è ben comportata nello scontro diretto con Nico Basket, perso solo nel finale.

Area Comunicazione LBF                        nella foto Ramò e Zelnyte (Nico Basket) contro La Spezia ph. Debora Fabio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here