Emozioni forti. Quelle che fanno battere il cuore un po’ più forte del solito quando, durante la presentazione delle squadre, un boato accoglie la grande ex Valentina Baldelli, e quelle che fanno urlare di gioia, da sotto la mascherina ovviamente, quando le pantere graffiano nell’ultimo quarto, lasciando la loro impronta indelebile sul match. Il tabellone dice 77-69 per la Limonta Costa Masnaga, ma le emozioni, questa sera, sono state tante, tante di più.

Una partita spettacolare, vietata ai deboli di cuore, che testimonia come queste pantere, forti della loro voglia di stupire, siano in grado di fare lo sgambetto anche a compagini più esperte e rodate.

Al palazzetto di via Verdi era arrivata una squadra, Empoli, particolarmente in salute, a quota 4 punti in classifica, andando a un soffio dall’espugnare campi tipicamente complicati come Ragusa e Schio.

Premasunac e Mathias sono un bel rebus per la Limonta Costa Masnaga, che nel primo quarto soffre nel pitturato, ma in ogni caso trova la forza, con Matilde Villa, Spinelli e Nunn, di restare aggrappata al match. Qualche palla persa di troppo, ma anche Empoli non riesce a sviluppare costantemente le sue trame di gioco, con Baldelli che inizia con un 2/2 da tre, spegnendosi poi alla distanza. Senza Kovatch ed Eleonora Villa, le pantere trovano contributi vitali dalla panchina, come quello di Laura Toffali, all’esordio assoluto in Serie A1, che ha subito un buon impatto sul match, con canestro, assist e palla recuperata. Si va alla pausa lunga in perfetta parità, 36-36.

Il terzo quarto è totalmente ad appannaggio di Empoli, che segna 25 punti e ne incassa solo 14, allungando oltre la doppia cifra di margine. Potrebbe essere un colpo da ko per tante squadre, ma non per queste pantere. La Limonta Costa Masnaga trovare energie insperate con un’onnipresente Jablonowski, con N’Guessan e Allievi che mordono in difesa, con Spinelli non smette nemmeno per un secondo di lottare contro clienti difficili come Mathias, Premasunac e Smalls.

Matilde Villa e Beatrice Del Pero accorciano e poi sorpassano, con un gran parziale di 12-0. Empoli ha un sussulto d’orgoglio, con un contro-break di 5-0 ispirato da Ashley Ravelli. L’inerzia, però, rimane saldamente nelle mani di Basket Costa, che trova anche dal pubblico una spinta in più per chiudere a doppia mandata il proprio canestro (solo 8 punti segnati nell’ultimo quarto dalle toscane), moltiplicando le energie in attacco, segnando complessivamente 27 punti nell’ultima, emozionante e pazzesca, frazione di gioco.

Evidentemente felice coach Paolo Seletti nel dopo-partita: “É stata una partita bellissima. Nel terzo quarto avevamo provato diversi quintetti senza mai riuscire a produrre risultati utili, poi a un certo punto siamo riusciti a trovare la quadra, anche grazie a qualche consiglio arrivato dallo staff.

Detto ciò, le ragazze sono le vere protagoniste di quello che succede in campo e negli ultimi dieci minuti hanno letteralmente svoltato, prendendo tutti quei rimbalzi che avevamo lasciato per strada nella terza frazione. In più, è entrata in striscia Del Pero, Matilde (Villa, ndr) è rientrata con un piglio differente, Spinelli ha difeso alla grande contro una delle migliori esterne del campionato, Lisa (Jablonowski, ndr) ha messo una pezza dappertutto, e Jaisa ha alzato di gran lunga la sua energia.

Tutto questo, insieme, ha rivoltato la partita in modo incredibile. Sono molto contento dell’impatto di tutta la squadra e dell’esordio di Toffali, che se lo meritava dopo una serie di vicissitudini e che ha immediatamente dimostrato, anche lei, di poter essere utile e d’aiuto alla squadra a questo livello. Nel complesso, tutte emozioni positive: siamo un gruppo compatto e unito e questa cosa ci aiuta a fare prestazioni a volte anche al di sopra delle nostre possibilità“.

Limonta Costa Masnaga – USE Scotti Rosa Empoli 77-69 (16-21; 36-36; 50-61)

Limonta Costa Masnaga: Matilde Villa 21, Osazuwa, Del Pero 14, Jablonowski 11, Spinelli 12, Allievi 2, Labanca ne, Toffali 2, N’Guessan 2, Nunn 15. All: Seletti

USE Scotti Rosa Empoli: Smalls 16, Ruffini ne, Premasunac 14, Lucchesini, Chagas 9, Baldelli 8, Ravelli 7, Manetti, Narviciute 2, Mathias 15. All: Cioni

Ufficio Stampa Basket Costa                                                                                      Photo: L’Officina Fotografica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here