Dopo le tre vittorie consecutive, ritorno a casa per la Limonta Costa Masnaga, che scenderà in campo sul parquet amico nell’inedita sfida contro la Dinamo Sassari.

La compagine sarda, alla prima esperienza in A1, sta disputando un buon campionato e ha raccolto 4 punti nelle sei partite che ha disputato. Le pantere vogliono proseguire nel filotto vincente che le ha portate addirittura al quarto posto in classifica, mentre la Dinamo vuole tornare alla vittoria dopo la netta sconfitta casalinga di settimana scorsa contro Venezia, disputata dopo oltre un mese senza scendere in campo per colpa dei rinvii causa Covid.

Le sarde hanno un bilancio di due vittorie e quattro sconfitte in questo primo scorcio di stagione: vittoria dominando nel debutto contro Battipaglia (86-58), poi sconfitta di misura sul campo di San Martino di Lupari (57-50), altro stop a Ragusa (84-67) e in casa contro Bologna (68-72), per poi tornare alla vittoria a Sesto contro Geas (67-76). Rinviate le gare con Campobasso (6^ giornata), Lucca (7^ giornata), le sarde sono tornate in campo lo scorso weekend, perdendo nettamente in casa contro l’Umana Reyer Venezia (57-97).

La miglior realizzatrice è Burke (19 punti di media), ma in doppia cifra ci sono anche Calhoun (16,2) e Arioli (11,3), mentre è ottimo anche l’apporto di Fekete (9,5). Sotto i tabelloni guida Fekete (10,2 rimbalzi di media) davanti a Burke (9), mentre tra gli assist Arioli è avanti a tutte (4,2 di media). Il match sarà visibile in diretta streaming in chiaro sia su LBFTV che su MS Channel (canale 814 di Sky e 645 del digitale terrestre) a partire dalle ore 16:30 di domani, sabato 28 novembre 2020.

Ecco le parole di coach Paolo Seletti in vista del match: “Sassari è una squadra solida, costruita molto bene, con grande lucidità e con risorse non esorbitanti, ma con la struttura giusta per affrontare per la prima volta il campionato di A1. Hanno creato il gruppo con alcune stelle e attorno hanno collocato delle specialiste capaci di sfruttare gli spazi che si vengono a creare. La gestione del ritmo sarà importante: loro giocano una pallacanestro molto matura, che tende a mettere la palla nei momenti, nelle mani e negli spazi giusti. Noi dovremo essere brave a farle uscire da questa comfort zone, sapendo che comunque non sarà un compito facile. La classifica è un po’ bugiarda, perché Sassari ha giocato contro tutte le prime fino a questo momento.

Per la Dinamo questa sarà una partita dall’importanza particolare, considerando anche che vengono da una sconfitta e, prima ancora, da un periodo di inattività di quasi un mese. Quindi, non pensiamo minimamente che possa essere una partita facile. – Arrivare con tre vittorie consecutive? – Per noi è una condizione del tutto nuova da quando siamo in A1, dato che non è mai capitato di vincere tre partite di fila. Non sappiamo esattamente che tipo di reazioni emotive potremmo avere, ma non siamo di certo una squadra che si sofferma a pensare troppo a questi aspetti, nel bene e nel male. Siamo incoscienti e inconsapevoli sia dei pericoli che delle cose positive. Siamo una squadra che tende a concedere abbastanza sul perimetro ed è chiaro che sarà uno dei rischi nel match di domani. In settimana stiamo lavorando tantissimo, senza risparmiarci: le ragazze sono cariche“.

Ufficio Stampa Basket Costa                                                            Photo Credit: Alessio Morgese (fotomorale.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here