Leggi tutti i contenuti

Risultati, commenti, classifiche e prossimi turni dei quattro gironi di serie B Old Wild West.

Girone A

Esse Solar Gallarate-Riso Scotti Pavia 55-75 Pavia tira fuori una delle proprie migliori versioni stagionali e passa nettamente sul parquet di Gallarate con 15 punti di Tommaso De Gregori raggiungendo in classifica proprio a quota 8 anche la compagine di casa la quale ha perso nel primo quarto per infortunio Riccardo Antonelli e ha avuto 13 punti da Shaquille Hidalgo.

S.Bernardo Langhe Roero-Campus Varese 75-84 Primo successo stagionale per Varese che si aggiudica lo scontro diretto di fondo classifica in trasferta contro Langhe Roero (Matteo Corgnati 26 con 10/19 dal campo) grazie in particolare ai 15 punti con 5/9 dal campo di Giorgio Trentini in una partita quasi sempre condotta proprio dai lombardi.

Paffoni Fulgor Omegna-Gema Montecatini 78-62 Non si fa sentire l’assenza di Jacopo Balanzoni per una Omegna che vince la quarta partita su quattro in casa superando stavolta la Gema Montecatini al termine di un match condotto agevolmente dall’inizio del secondo quarto dai piemontesi trascinati da un Marco Torgano da 20 punti con 7/11 dal campo. Delude invece d’altra parte una compagine toscana a larghi tratti fuori dalla partita nonostante un Nicola Savoldelli da 18 punti con 5/7 dal campo.

3G Electronics Legnano Knights-Unicusano Pielle Livorno 69-66 Cade per la prima volta la Pielle Livorno e lo fa nel big match del girone contro una ritrovata Legnano. Primo quarto di grande equilibrio, poi i padroni di casa prendono in mano la sfida e toccano il +12 alla fine del primo tempo con una difesa che concede appena 25 punti ad un attacco fortissimo come quello labronico. Il terzo periodo si apre con un parziale di 5-0 che allarga la forbice tra le due squadre ma i toscani non mollano e rientrano sino alla parità a cinque minuti dal termine. Il nuovo allungo della 3G Electronics viene ancora una volta neutralizzato e la sfida si decide così nei secondi conclusivi con la tripla del 66-66 di Andrea Piazza per la Pielle alla quale risponde quasi sulla sirena Juan Marcos Casini (20 con 7/8 dal campo) decretando il successo della compagine lombarda. La Pielle perde dunque il primato in una serata altamente negativa nel tiro dalla grande distanza (5/24
21%) ma nella quale si è distinto Andrea Lo Biondo, autore di una doppia doppia da 15 punti e 13 rimbalzi.

Maurelli Group Libertas Livorno-Junior Casale Monferrato 75-49 Quinta vittoria su cinque davanti al proprio pubblico per la Libertas Livorno che riesce ad allungare però solo nell’ultimo quarto visto che per i primi tre, pur restando quasi sempre sotto nel punteggio, Casale Monferrato riesce a rimanere attaccata alla sfida. Per i labronici 15 punti di Andrea Bargnesi mentre nelle fila della Junior, 11 di Eric Ruiu.

LTC Group Sangiorgese Basket-Mamy.eu Oleggio 70-69 Quarta vittoria interna su quattro per la Sangiorgese che parte meravigliosamente (18-1 al 6′) ma riesce solo nel finale a piegare la resistenza di una Oleggio trascinata da Marco Restelli (22 con 8/12 dal campo). Per la LTC Group splendida prova di Sebastiano Bianchi che chiude con una doppia doppia da 26 punti e 10 rimbalzi con 8/16 dal campo.

Elachem Vigevano 1955-Fabo Herons Montecatini 67-64 Vigevano resta in solitudine in vetta alla classifica del girone conservando l’imbattibilità e superando l’insidiosissimo ostacolo rappresentato dalla Fabo Herons Montecatini. Primo quarto in sostanziale equilibrio, poi i padroni di casa si portano avanti e chiudono il secondo sul 42-29 e l’inerzia della gara dalla loro parte. Pur soffrendo i toscani riescono comunque a rientrare a contatto nel corso del quarto periodo e persino a tirare per il pareggio a fil di sirena ma la tripla di Federico Casoni non va a segno e l’imbattibilità della Elachem è salva. Per Vigevano ottima prova di Alberto Benites (16) mentre dall’altra parte da sottolineare il più che positivo esordio in maglia Fabo Herons di Adrian Chiera che chiude con 21 punti.

Cipir College Basketball Borgomanero-Solbat Piombino 85-98 Con un parziale di 33-62 nei due quarti centrali, Piombino espugna con pieno merito il parquet di Borgomanero e si consolida nella parte altissima della classifica per merito in particolare nella circostanza di Mattia Venucci che ne mette 26 con 7/12 dal campo. Alla Cipir College non basta un Daniele Benzoni da 21 punti con 7/17 dal campo.

Classifica Girone A

Elachem Vigevano 1955 16 8-0, Maurelli Group Libertas Livorno 14 7-1, Unicusano Pielle Livorno 14 7-1, LTC Group Sangiorgese Basket 10 5-3, Solbat Piombino 10 5-3, Paffoni Fulgor Omegna 10 5-3, Riso Scotti Pavia 8 4-4, 3G Electronics Legnano Knights 8 4-4, Esse Solar Gallarate 8 4-4, Gema Montecatini 8 4-4, Fabo Herons Montecatini 6 3-5, Junior Casale Monferrato 6 3-5, Cipir College Basketball Borgomanero 4 2-6, Mamy.eu Oleggio 4 2-6, Campus Varese 2 1-7, S.Bernardo Langhe Roero 0 0-8.

Prossimo turno (9.a giornata)
26/11/2022 18:30 S.Bernardo Langhe Roero-Cipir College Basketball Borgomanero
26/11/2022 20:00 Mamy.eu Oleggio-Maurelli Group Libertas Livorno
26/11/2022 20:30 Campus Varese-3G Electronics Legnano Knights
26/11/2022 21:00 Gema Montecatini-Elachem Vigevano 1955
27/11/2022 18:00 Solbat Piombino-Junior Casale Monferrato
27/11/2022 18:00 Unicusano Pielle Livorno-Paffoni Fulgor Omegna
27/11/2022 18:00 Riso Scotti Pavia-LTC Group Sangiorgese Basket
27/11/2022 18:00 Fabo Herons Montecatini-Esse Solar Gallarate

Girone B

Rucker San Vendemiano-Antenore Energia Virtus Padova 75-91 Prima sorprendente sconfitta stagionale in campionato per San Vendemiano che perde così la vetta della classifica e viene raggiunta in seconda posizione da Mestre. Partenza di gara in salita per i padroni di casa mentre dall’altra parte la Virtus Padova fa subito capire di essere in ottima serata e chiude il primo quarto sul 16-23 dopo essere stata anche avanti di tredici lunghezze sul 7-20. Nel secondo periodo la Rucker ribalta la situazione e si porta avanti sul 39-33 ma il match resta equilibrato e si arriva all’intervallo lungo sul 43-42. Alla ripresa del gioco gli ospiti ingranano la quinta, volano sul +12 (53-65 al 29′) e gestiscono il vantaggio comodamente sino alla sirena conclusiva portandosi a casa un successo di prestigio che potrebbe rappresentare la svolta di una stagione non iniziata benissimo. Per San Vendemiano 17 punti con 5/11 dal campo di Damir Hadzic mentre per Padova 20 con 7/7 da due e 1/2 da tre di un eccellente Francesco De Nicolao.

Pontoni Monfalcone-Bergamo Basket 2014 85-72 Seconda vittoria consecutiva per Monfalcone che ottiene il primo successo casalingo contro Bergamo al termine di una gara piuttostoi equilibrata e ben gestita nell’ultimo periodo dai padroni di casa trascinati dalla coppia Massimo Rezzano (6/6 da tre) – Giacomo Furin (11/15 dal campo), entrambi autori di ben 25 punti. Ai lombardi non basta un Guglielmo Sodero da 24 punti con 9/16 dal campo.

Rimadesio Desio-Logiman Pall. Crema 76-65 Prosegue la magica stagione di Desio che batte anche Crema e vola in solitudine in quarta posizione. Partita sempre in mano ai padroni di casa che hanno avuto quale principale protagonista del successo un Giacomo Maspero da 24 punti con 7/15 dal campo mentre per la Logiman 23 di Giulio Mascherpa ma altro ko e classifica non propria ottima.

Lissone Interni Brianza Casa Basket-Gemini Mestre 82-84 Con non poca sofferenza, Mestre conquista il quarto successo su quattro in trasferta e raggiunge al secondo posto in classifica San Vendemiano. La vittoria della Gemini (Alberto Conti 26 con 8/17 dal campo) matura nei secondi finali con il canestro di Matias Bortolin e la palla persa dall’altra parte di Fabio Bugatti, comunque il migliore dei suoi con 22 punti e 10 rimbalzi.

UBP Petrarca Padova-Green Basket Palermo 75-64 Seconda vittoria stagionale per il Petrarca Padova che si aggiudica un delicato scontro diretto soprattutto grazie ad un primo tempo da 48-33. Miglior realizzatore dei padroni di casa il solito Mirco Turel che chiude con 26 punti e 11 rimbalzi anche se molto poco preciso al tiro (6/22) mentre per i siciliani 21 con 6/14 dal campo di Dario Masciarelli.

Pall. Viola Reggio Calabria-LuxArm Lumezzane 83-79 Reggio Calabria sblocca lo zero in classifica battendo Lumezzane al termine di una gara sempre condotta e nella quale ha pesato il 31-11 dei primi nove minuti anche se gli ospiti erano stati bravi a rientrare sino al pareggio a pochi minuti dalla fine prima che la strepitosa coppia Davide Marchini (33 con 5/8 da due e 6/8 da tre)-Andrea Renzi (25 con 5/9 da due e 4/8 da tre) mettesse la parola fine al match con un un paio di canestri decisivi.

Agribertocchi Orzinuovi-Civitus Allianz Vicenza 77-61 Non si ferma la capolista imbattuta Orzinuovi che supera anche il non semplice ostacolo rappresentato da una delle più piacevoli sorprese della prima parte di stagione come Vicenza. L’inizio di gara è decisamente favorevole alla Civitus Allianz che tocca il +8 sul finire di primo quarto ma piano piano i lombardi rimontano, pareggiano a metà partita, allungano nel terzo periodo e chiudono facilmente i conti nell’ultimo senza troppi patemi con Giovanni Gasparin (18 con 6/8 dal campo) top scorer. Per gli ospiti 18 punti con 6/10 dal campo di Stefano Cernivani.

Infodrive Capo d’Orlando-Virtus Ragusa RINVIATA Partita non disputata per un guasto alla rete elettrica esterna all’Infodrive Arena.

Classifica Girone B

Agribertocchi Orzinuovi 16 8-0, Rucker San Vendemiano 14 7-1, Gemini Mestre 14 7-1, Rimadesio Desio 12 6-2, Civitus Allianz Vicenza 10 5-3, Antenore Energia Virtus Padova 8 4-4, LuxArm Lumezzane 6 3-4, Bergamo Basket 2014 6 3-4, Logiman Pall. Crema 6 3-5, Lissone Interni Brianza Casa Basket 6 3-5, Green Basket Palermo 6 3-5, Pontoni Monfalcone 6 3-5, Infodrive Capo d’Orlando 4 2-5, Virtus Ragusa 4 2-5, UBP Petrarca Padova 4 2-6, Pall. Viola Reggio Calabria 2 1-7.

Prossimo turno (9.a giornata)
26/11/2022 20:30 Virtus Ragusa-Lissone Interni Brianza Casa Basket
27/11/2022 18:00 Civitus Allianz Vicenza-Rucker San Vendemiano
27/11/2022 18:00 Green Basket Palermo-Agribertocchi Orzinuovi
27/11/2022 18:00 Logiman Pall. Crema-UBP Petrarca Padova
27/11/2022 18:00 Gemini Mestre-Pontoni Monfalcone
27/11/2022 18:00 LuxArm Lumezzane-Rimadesio Desio
27/11/2022 18:00 Antenore Energia Virtus Padova-Bergamo Basket 2014
27/11/2022 18:00 Pall. Viola Reggio Calabria-Infodrive Capo d’Orlando

Girone C

Sinermatic Ozzano-Tigers Romagna 66-58 Quarta vittoria in campionato per Ozzano che pur non dilagando batte con autorità i Tigers Romagna (Isacco Lovisotto 14) con 18 punti di Simone Bonfiglio.

General Contractor Jesi-USE Computer Gross Empoli 93-71 Tutto molto facile come nelle previsioni per Jesi che ottiene il secondo successo di fila dominando la gara interna contro Empoli grazie in particolare ai 23 punti con 7/9 dal campo di Daniele Merletto. Per i toscani, mai praticamente in partita e ancora a secco di vittorie, 22 punti con 9/12 dal campo di Obinna Nwokoye.

Bakery Basket Piacenza-Andrea Costa Imola 64-61 Piacenza si aggiudica un tiratissimo derby emiliano contro l’Andrea Costa Imola ottenendo la quinta vittoria stagionale rimontando dal -8 a quasi tre minuti e mezzo dalla fine, con un parziale di 13-2 chiuso dalla tripla a pochi secondi dalla sirena conclusiva siglata da Mattia Coltro. Nelle fila della Bakery splendida prova ancora una volta di Simone Angelucci (25 con 7/11 dal campo) mentre per gli ospiti, che restano nella parte bassissima della classifica, 16 con 6/9 dal campo di Pietro Agostini e sensazione di aver perso una grande occasione per
ottenere un successo che sarebbe valso oro.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972-Luciana Mosconi Ancona 105-80 Prestazione offensiva di livello eccellente per Fiorenzuola che, grazie ad un primo quarto da 33-10 fa suo piuttosto nettamente un match sulla carta assai complicato come quello interno contro una Ancona ancora una volta leggerissima in difesa e praticamente battuta dopo appena un quarto come già era successo a Rieti anche se questa volta la reazione è
arrivata e fino all’ultimo quarto diciamo che i giochi non erano scritti. Per i padroni di casa, ben sei giocatori in doppia cifra con Alessio Re migliore in campo con 17 punti e 10 rimbalzi mentre per i dorici, 16 di Mohamed Toure.

Halley Informatica Matelica-Blacks Faenza 82-85 Quarta vittoria su quattro in trasferta per Faenza che fatica non poco ma alla fine conquista un successo che le vale il primo posto in classifica assieme a Rieti. Nonostante le zero vittorie fin qui ottenute, Matelica (Antonio Gallo 13) con il nuovo coach Tony Trullo vende cara la pelle, si trova sul +7 (78-71) e cinque minuti e mezzo circa dalla fine ma poi subisce la rimonta dei Blacks che operano il sorpasso grazie a due triple di uno scatenato Simone Aromando (25 con 8/11 dal campo), protagonista assieme a Sebastian Vico (21) della vittoria degli ospiti.

Virtus Imola-Pallacanestro Firenze 92-83 Da oggi smettiamo di parlare di sorpresa per questa sempre più bella Virtus Imola che si conferma squadra di altissimo livello di questo girone nonostante sia una neopromossa e si prende lo sfizio di battere con grande autorità e pieno merito Firenze in una delle gare più attese. Sin dalle prime battute i padroni di casa prendono il comando delle operazioni anche se i toscani certo non mollano e restano in qualche modo agganciati al match pur non esprimendo la loro miglior difesa. Il +16 al 32′ (73-57) sembrerebbe chiudere i conti ma, trascinati dal solito immenso Marco Laganà (30 con 10/19 dal campo), gli ospiti riescono a tornare sino al -4 (85-81) ad un minuto dalla fine prima della schiacciata di Marco Morara che manda i titoli di coda sulla partita. Impossibile non citare tre eccellenti prestazioni nelle fila della Virtus con Borislav Mladenov che ne mette 23 con 10/17 dal campo, Jacopo Aglio 22 con 8/13 dal campo e Luca Galassi 21 con 8/15 dal campo.

La Patrie San Miniato-Pall. Goldengas Senigallia 62-70 Prosegue la crisi di San Miniato che incappa nella quarta sconfitta di fila mentre dall’altra parte continua a volare una concretissima Senigallia che si porta addirittura in seconda posizione anche se in
coabitazione con altre tre squadre a -2 dalla vetta della classifica. I marchigiani la vincono nel secondo tempo con un parziale di 26-44 ed un break dui 2-10 nei sei minuti conclusivi con 36 punti alla fine equamente divisi di Matteo Neri e Matteo Santucci mentre nelle fila della La Patrie 14 di Luca Tozzi e altro ko difficile da digerire con una graduatoria che inizia a farsi preoccupante.

Real Sebastiani Rieti-Ristopro Fabriano 84-91 Il big match del girone regala un esito abbastanza a sorpresa con una splendida Fabriano che espugna il parquet della capolista e finora imbattuta Rieti, la squadra che più aveva impressionato insieme ad Orzinuovi in questa prima parte di campionato di tutta la categoria. Partita molto equilibrata per tre quarti, poi nell’ultimo allungo dei marchigiani che controllano il vantaggio acquisito nel finale con grande precsione dalla lunetta ed un 6/6 che fa tutta la differenza del mondo
impedendo una qualsiasi speranza di rimonta ai laziali che chiudono con un non sufficiente 36% da tre e Marco Spanghero (17 con 6/10 dal campo) top scorer. Per la Ristopro sontuosa prova da 26 punti e 12 rimbalzi con 10/12 da due per Francesco Papa che indica ai suoi la strada verso un successo che li porta ad agganciare al secondo posto in classifica Firenze restando in compagnia anche di Senigallia.

Classifica Girone C

Real Sebastiani Rieti 14 7-1, Blacks Faenza 14 7-1, Pallacanestro Firenze 12 6-2, Ristopro Fabriano 12 6-2, Pallacanestro Goldengas Senigallia 12 6-2, General Contractor Jesi 10 5-3, Bakery Basket Piacenza 10 5-3, Virtus Imola 10 5-3, Pallacanestro Fiorenzuola 1972 8 4-4, Sinermatic Ozzano 8 4-4, Luciana Mosconi Ancona 6 3-4, La Patrie San Miniato 4 2-5,
Andrea Costa Imola 4 2-6, Tigers Romagna 2 1-7, Halley Informatica Matelica 0 0-8, USE Computer Gross Empoli 0 0-8.

Prossimo turno (9.a giornata)
26/11/2022 21:00 USE Computer Gross Empoli-La Patrie San Miniato
26/11/2022 21:00 Real Sebastiani Rieti-Halley Informatica Matelica
27/11/2022 18:00 Luciana Mosconi Ancona-Virtus Imola
27/11/2022 18:00 Tigers Romagna-Bakery Basket Piacenza
27/11/2022 18:00 Pall. Goldengas Senigallia-Pallacanestro Fiorenzuola 1972
27/11/2022 18:00 Andrea Costa Imola-General Contractor Jesi
27/11/2022 18:00 Ristopro Fabriano-Sinermatic Ozzano
27/11/2022 18:00 Blacks Faenza-Pallacanestro Firenze

Girone D

Luiss Roma-Adriatica Industriale Corato 97-81 Continua a volare la Luiss Roma che si conferma nella parte altissima della classifica superando anche Corato al termine di una gara messasi subito bene per i capitolini che però l’hanno chiusa solo nel finale con un parziale di 12-2 negli ultimi tre minuti. Decisivo per il successo dei padroni di casa un eccellente Marco Legnini che ne mette 23 con 7/7 da due e 3/3 da tre mentre per i pugliesi, 20 di Efe Idiaru e classifica ancora molto deludente.

Lars Virtus Arechi Salerno-Lions Bisceglie 74-82 Bisceglie si conferma squadra solidissima e destinata ad un campionato di alta classifica battendo in trasferta Salerno in una delle gare più attese di questo girone. Gli ospiti comandano spesso con la doppia cifra
di vantaggio il primo tempo ma lo chiudono solo sul +5 (35-40). Nel secondo i campani riescono ad impattare sul finire di terzo periodo e la partita si mantiene sul filo dello equilibrio sino agli ultimi tre minuti quando arriva il decisivo parziale di 1-10 per i Lions trascinati dal solito ispiratissimo Filiberto Dri che ne mette 8 per un totale di 27 con 3/5 da due e 5/8 da tre. Salerno esce da questa sfida un po’ ridimensionata nelle proprie ambizioni con un Giovanni Laquintana da 25 punti con 8/15 dal campo.

CJ Basket Taranto-IVPC Del Fes Avellino 62-68 Avellino torna a correre e a fare sul serio e conquista un successo di grande prestigio e valore sul parquet di Taranto al termine di una gara che i padroni di casa, privi di Gianmarco Conte e che dopo pochi minuti hanno dovuto fare a meno anche di Mattia Graziano, hanno comandato per due quarti e mezzo prima di calare notevolmente in particolare offensivamente con appena 14 punti segnati negli ultimi diciassette minuti di gioco. A chiudere i conti in favore degli irpini un 4/4 dalla lunetta di Donato Vitale, top scorer dei suoi con 15 punti mentre il
miglior realizzatore del match è stato Enzo Cena per il Cus Jonico con 17 punti.

Ble Juvecaserta-Teramo a Spicchi 2K20 70-69 Caserta si conferma in seconda posizione in classifica battendo anche Teramo al termine di un match tiratissimo ma ben gestito nel finale dai padroni di casa che portano così a casa la sesta affermazione grazie in particolare ad un Alessandro Sperduto da 14 punti. Teramo resta invece nella parte bassa della graduatoria e perde ancora pur lottando nonostante i 17 punti segnati da Alessandro Vigori.

Liofilchem Roseto-Pescara Bk 2.0 88-50 Partita senza storia al PalaMaggetti dove i padroni di casa di Roseto ottengono in scioltezza la seconda vittoria consecutiva superando una Pescara (Constantin Maralossou 15) mai in grado di contrastare una
corazzata abruzzese in grande crescita. Per la Liofilchem doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi con 8/11 da due di Magaye Seck.

Diesel Tecnica Sala Consilina-Bava Pozzuoli 87-61 Tutto piuttosto facile per Sala Consilina che ottiene un successo fondamentale per non perdere contatto con le squadre davanti in classifica. La Diesel Tecnica si aggiudica il derby contro una Pozzuoli (Georgi Sirakov 12) ancora senza successi grazie in particolare ad un Bozo Misolic da 18 punti con 8/9 da due.

White Wise Basket Monopoli-Geko PSA Sant’Antimo 67-69
Torna a giocare dopo lo stop forzato della settimana scorsa e torna a vincere in trasferta una Sant’Antimo che si trova adesso in settima posizione. Non è stato però per niente semplice piegare la resistenza di una Monopoli (Riccardo Ballabio 13) che si è arresa solo praticamente a fil di sirena sul canestro segnato da Marco Mennella (20 con 6/9 dal
campo) che ha regalato il successo ai campani.

Tecnoswitch Ruvo di Puglia-BPC Virtus Cassino 72-66 Si conferma capolista imbattuta in solitudine di questo girone anche con una partita in meno una Ruvo di Puglia che supera anche l’ostacolo molto tignoso rappresentato da una coriacea Cassino. Dopo un primo quarto in grande equilibrio, nel secondo e nel terzo i padroni di casa allungano
toccando anche il +14 sul 46-32 ma la BPC Virtus non molla e con un break di 2-13 prima si riporta a stretto contatto e poi trova anche il +1 sul finire del quarto. Si gioca punto a punto sino all’ultimo minuto e mezzo quando arriva il decisivo 6-2 della Tecnoswitch in gran parte firmato da Federico Burini. In una gara così tirata decisivo il 18/20 dalla lunetta per i pugliesi che hanno avuto 16 punti da Tommaso Gatto mentre per i laziali, troppo imprecisi dalla grande distanza (16%), 16 punti con 7/10 dal campo di Lazar Kekovic.

Classifica Girone D

Tecnoswitch Ruvo di Puglia 14 7-0, Lions Bisceglie 12 6-2, Ble Juvecaserta 12 6-2, Luiss Roma 12 6-2, IVPC Del Fes Avellino 10 5-3, BPC Virtus Cassino 10 5-3, Geko PSA Partenope Sant’ Antimo 8 4-3, Liofilchem Roseto 8 4-4, CJ Basket Taranto 8 4-4, Lars Virtus Arechi Salerno 8 4-4, White Wise Basket Monopoli 6 3-5, Teramo a Spicchi 2K20 6 3-5, Pescara Bk 2.0 4 2-6, Diesel Tecnica Sala Consilina 4 2-6, Adriatica Industriale Corato 4 2-6, Bava Pozzuoli 0 0-8.

Prossimo turno (9.a giornata)
27/11/2022 18:00 Adriatica Industriale Corato-White Wise Basket Monopoli
27/11/2022 18:00 IVPC Del Fes Avellino-Liofilchem Roseto
27/11/2022 18:00 Bava Pozzuoli-Lars Virtus Arechi Salerno
27/11/2022 18:00 Lions Bisceglie-CJ Basket Taranto
27/11/2022 18:00 Geko PSA Sant’Antimo-Teramo a Spicchi 2K20
27/11/2022 18:00 Pescara Bk 2.0-Tecnoswitch Ruvo di Puglia
27/11/2022 18:00 BPC Virtus Cassino-Luiss Roma
27/11/2022 18:00 Diesel Tecnica Sala Consilina-Ble Juvecaserta

in copertina la formazione della Ble Juvecaserta

Articolo precedenteCus Jonico Taranto sconfitta da Avellino. Coach Olive: “La squadra ha messo cuore, peccato il ko”
Articolo successivoRodolfo Robustelli confermato come Capo Allenatore dell’Infodrive Capo d’Orlando
Simone Franco, classe '79, appassionato di tutti gli sport in particolare del meraviglioso gioco della pallacanestro dalle categorie minori alla NBA. Scrivo liberamente fin da ragazzo e da qualche anno ho realizzato il mio sogno di poter condividere con gli altri le emozioni che regala una partita di basket ed ora sono entusiasta di poterlo fare anche attraverso Basketworldlife.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here