In occasione della partita che si disputerà oggi tra la l’Umana Reyer Venezia e la Virtus Bologna non si può non ricordare un avvenimento che ha segnato la storia del basket italiano. Stiamo parlando del 25 gennaio 1987, anno in cui Drazen Dalipagic, che all’epoca giocava nella Giomo Venezia, durante la partita in cui le sfidanti erano le stesse di quelle odierne, compì un’impresa eccezionale segnando 70 punti. Era il terzo record per numero di punti in una partita, ma il più difficile vista la forza di una Dietor Bologna in testa al campionato. 107-102 il risultato finale consegnato alla storia con 70 punti a referto segnati contro un’avversaria di grande spessore.

Durante questa partita il grido del pubblico “Praja Praja”, saliva in alto, altissimo. E con l’aiuto dei compagni di squadra e dell’esperienza del suo amico Ratko, Drazen Dalipagic continuava a segnare sbaragliando la difesa del Bologna che non sapeva più che cosa fare per fermare una raffica di conclusioni a canestro il cui raggio di tiro era praticamente infinito.

Ricordiamo questa un’impresa che non si può dire solamente da record, ma da leggenda, da mito.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here