Tigers dai due volti sul parquet del PalaCremonesi, ma alla fine vige la legge di Brkic e compagni che strappano la seconda vittoria su due partite, in attesa di recuperare la sfida con Lecco. Benissimo Cesena nel primo tempo. La palla gira che è una meraviglia, fatto salvo qualche sbavatura con i Tigers alla ricerca del gioco in velocità. Brkic gioca un primo quarto semplicemente sontuoso che chiude con 3/3 da due e 1/1 da 3. Con lui sugli scudi, Cesena gioca spensierata e Crema si aggrappa al tiro da 3 per non uscire anzitempo dal match. Nel secondo quarto poi, sale dalla panchina un grandioso Sacchettini che si produce in recuperi difensivi e ottime soluzioni offensive lontano da canestro. Bene anche l’esperimento di Di Lorenzo che chiude gli accessi al pitturato mettendo in campo i due totem cesenati.

Il 32-40 indicato dal tabellone lombardo risulta addirittura stretto per i Tigers e, alla ripresa del match dopo la pausa lunga, ci si aspetta una squadra cinica. Invece è Crema a fare la parte del leone. Si accendono Montanari e Nocerino e Cesena litiga col canestro. A 40’’ dall’ultimo mini intervallo è proprio Montanari, dalla lunetta, a segnare il sorpasso 49 –48. I Tigers tengono grazie alla lunetta e chiudono il terzo quarto avanti di un nulla.

Così, quasi del tutto inaspettatamente, l’ultimo quarto fila via in totale equilibrio. Brava Cesena a recuperar palloni e difendere forte nel pitturato, ma male in attacco, ancora in cerca di feeling con il canestro. Nessuna delle due squadre sembra riuscire a prendere l’abbrivio giusto, ma il quinto fallo di Biordi segna il match sul piano tecnico. Lepore è costretto ad accoppiare Enihe sul lungo cesenate e Di Lorenzo gli offre l’accoppiamento più scomodo con Brkic. Crema sporca le percentuali al tiro e i Tigers ringraziano. Negli ultimi due minuti di gioco De Fabritiis dà la scossa ai suoi con un canestro da sotto e il libero sul tecnico a Biordi. Questo il quinto fallo del lungo cremasco. Brkic offre quindi un assist spettacolare a Raschi e Cesena mette la partita sulla strada giusta. Il match termina 59 – 65 grazie anche alla doppia cifra di un ottimo Trapani a condividere l’ottima cabina di regia con Matteo Battisti.

Pallacanestro Crema – Tigers Cesena 59–65
Parziali:(14-19; 18-21;17-12; 10-13)

Pall. Crema: Norcino 15, Toniato 8, Enihe 4, Gianninoni 2, Legnini 6, Biordi 3, Sorrentino 8, Nicoletti NE, Benzi NE, Bissi NE, Montanari 13. All.: Paolo Lepore. Ass.: Fiorenzo Dognini e Giovanni Noli.

Tigers Cesena: Ferraro 6, Dagnello 2, Trapani 11, Battisti 2, Papa 2, De Fabritiis 4, Raschi 12, Poggi NE, Puntolini NE, Sacchettini 7, Brkic 19. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani.

Ufficio Stampa Tigers Cesena

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here