L’Antenore Energia fa suo il derby con San Vendemiano e allunga a tre la striscia positiva

91
0

Terza vittoria di fila e secondo derby portato a casa dopo Vicenza: è un grande periodo di forma per l’Antenore Energia Virtus Padova che stende anche la Rucker Sanve 76-67. Una vittoria meritata per i ragazzi di coach Rubini che hanno condotto il match dall’inizio alla fine, imprimendo un’accelerata fin dal quarto d’apertura (17-8), tenendo alla grande il campo (massimo vantaggio + 23) trascinati da un Ferrari devastante e da un Piazza come sempre tra i migliori e concedendo qualche brivido solo nel finale con Sanve che riesce a toccare -8 a quattro minuti dalla fine, ma non andando oltre.

L’avvio è molto tirato con le difese che sovrastano gli attacchi e il punteggio che rimane basso: al 6’ ancora 4-2. Ma la prima accelerata (come detto) la dà Virtus che chiude il primo quarto avanti di nove grazie alle sue continue penetrazioni e ad una grande solidità difensiva. Belli i duelli fisici in campo con il padovano degli ospiti Vedovato a fare sportellate con Filippini prima e Basso poi, ma Virtus regge fisicamente, in difesa concede poco da tre e non soffre il temuto pick and roll avversario. Nel secondo quarto l’Antenore ingrana la marcia con un ottimo 3 su 4 da tre (Schiavon, De Nicolao e Ferrari) con Sanve che si eclissa dalla partita: si va all’intervallo con gli ospiti a -16.

I trevigiani accennano però ad una reazione (Perin il migliore dei loro) quando Virtus cala fisiologicamente i ritmi: i neroverdi toccano il +23, Sanve prova a ritornare in partita rosicchiando qualche punto ma Piazza con un finale strepitoso li ricaccia indietro. Con Virtus che però entra in riserva, la Rucker finalmente inizia a giocare arrivando anche ad un -8 che scuote gli animi della tana di Rubano ma l’Antenore riesce a reagire (bravo Motta) e a far arrivare la nave in porto con la vittoria finale Un bel successo in un derby tosto ma anche spettacolare, che senza dubbio ha divertito  anche il grande parterre de rois presente a Rubano: il Presidente federale (ed ex presidente del Coni) Gianni Petrucci, il Presidente regionale Roberto Nardi, quello provinciale Flavio Camporese, gli assessori allo sport del Comune di Padova Diego Bonavina e del Comune di Rubano Alberto Rampado e l’AD di Renault Autobase Giuseppe Mombellardo.

ANTENORE ENERGIA – RUCKER SANVE   76-67       (17-8, 24-17, 20-17, 15-25)

ANTENORE ENERGIA Ferrari 22, Piazza 16, Schiavon 7, De Nicolao 6, Filippini 8, Pellicano 2, Motta 11, Bovo 2, Basso 2 All. Rubini

RUCKER SANVE Bloise 12, Mossi 6, Perin 18, Vedovato 12, Battistuzzi 2, Bartoli 4, Lurini, Malbasa 4, Rossetto 1, Durante 8 All. Mian

Area Stampa e Comunicazione Virtus Padova

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here