La All Food Fiorentina espugna Cecina, 67-73. Niccolai: “Successo importante”

109
0

Come ci aspettavamo è stata una partita molto dura, siamo riusciti a portarla a casa con la capacità di soffrire in difesa, soprattutto nell’ultimo quarto dove abbiamo concesso solo 9 punti ad una squadra atletica e di talento come Cecina”.

È questa, secondo coach Andrea Niccolai, la chiave del successo della All Food Fiorentina Basket che domenica ha battuto Cecina 67 – 73 ritrovando la vittoria esterna.

La gara si preannunciava complicata e difficile: “Ho grande rispetto per Cecina – afferma Niccolai – una società che crea sempre un ambiente ottimale per lavorare oltre a scegliere spesso giocatori interessanti e di qualità. Dopo una prima parte di stagione sfortunata il roster è stato rivoluzionato, anche a causa dell’infortunio di Gigena, sono arrivati un nuovo coach ed atleti di spessore come Murolo, Cicchetti e l’ultimo acquisto Graziani che hanno dato una nuova dimensione alla squadra. Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile, oggi Cecina vale i playoff, se una squadra vince in trasferta con Valsesia ed a Piombino e San Miniato sfiora il successo, significa che è diventata estremamente competitiva“.

Una gara combattuta per 40′ che la Fiorentina ha saputo aggiudicarsi con una netta accelerazione nel finale, con le note positive del consistente contributo di Tourè e Savoldelli.

Momo è stato solido sia in difesa che in attacco – prosegue Niccolai -. È sicuramente un’alternativa offensiva importante per alleggerire la pressione su Seba che è sempre marcato con grande aggressività ed attenzione, ma anche in difesa può essere un fattore. Senza dubbio positivo il ritorno in campo di Nicola Savoldelli – aggiunge il coach – dopo quasi un mese di assenza. Per l’indisponibilità di Droker ed i problemi di falli di capitan Berti è stato necessario impiegarlo più del previsto, ma ha reagito davvero bene evidenziando quanto sia stata penalizzante la sua assenza ad Omegna e San Miniato“.

Per la All Food la vittoria di Cecina vale l’aggancio del secondo posto in classifica ma Niccolai guarda avanti: “Sarebbe sbagliato – conclude Niccolai – essere condizionati dal settimanale alternarsi delle posizioni di classifica, dobbiamo concentrarci sulla crescita ed il consolidamento della squadra per essere sempre più competitivi ad alto livello. Il nostro approccio e la nostra prospettiva è quello di una programmazione a medio-lungo termine. Siamo sulla strada giusta, stiamo facendo il campionato di prima fascia che volevamo fare, lavorando duro in campo e fuori dal campo per essere pronti a misurarci con i più forti della categoria provando a competere ed eventualmente capire come e dove migliorare“.

Ufficio Stampa Fiorentina Basket

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here