Intensità, corsa e difesa: le chiavi del primo successo Amatori nel 2020 sono state queste. Nel derby del PalaPepe contro l’Antoniana Pescara, la squadra del presidente Fabrizio Cicconetti mantiene il pieno controllo del match dal primo all’ultimo minuto e mette in archivio una bella vittoria per 65-57 contro un avversario di tutto rispetto, che ha venduto cara la pelle.

Coach Verderosa apre le ostilità puntando si capitan Di Fonzo nel quintetto completato da Corbinello, Okmanas, Razzi e Taglieri. Sono gli ospiti però a sbloccare il punteggio con D’Orazio e Pacchioli. L’Amatori entra gradatamente in partita, con Taglieri e fare a sportellate sotto i tabelloni e Okmanas dai 6.75 a firmare il sorpasso dopo 3 minuti (7-6). Il lituano, con la collaborazione di Di Fonzo, firma il primo break biancorosso con coach Pace che a metà tempino e sul punteggio di 14-6 è costretto a chiamare il minuto di sospensione per spezzare l’inerzia. Okmanas, però, è on fire e al rientro dal timeout continua il suo show dalla lunga distanza (3/3). C’è spazio anche per Cefaratti nella seconda metà del tempino e l’esterno molisano fornisce il suo prezioso contributo in termini di energia e applicazione difensiva. Appena entrato, D’Onofrio regala una bomba che scalda i cuori dei tifosi biancorossi sugli spalti e regala il massimo vantaggio dei padroni di casa (20-9). Coach Verderosa termina il primo quarto con De Lutiis e Pietrantoni in campo. Il secondo quarto si apre sul 20-14, però, perché l’Antoniana piazza il mini break di 5-0 in finale di prima frazione di gioco.

Ci vogliono 90 secondi esatti per muovere la retina nei secondi 10 minuti di contesa ed è D’Annunzio dalla lunetta a siglare il primo punto (1/2). L’Antoniana si riporta poi sul -2 e coach Verderosa decide di riproporre il quintetto iniziale, sortendo subito l’effetto sperato con un nuovo allungo biancorosso. Il secondo tempino è tuttavia contrassegnato da break e contro-break, con gli ospiti che non mollano e si riportano in parità 3 minuti dall’intervallo. Razzi si sblocca dai 6,75 e sigla il nuovo vantaggio Amatori con 2 bombe aperte da applausi. La quarta tripla di Okmanas nel match, proprio sulla sirena, completa la grande fiammata biancorossa e porta le squadre al riposo con l’Amatori avanti di 10 lunghezze (35-25).

Il terzo quarto ha le medesime prerogative di lotta e di ritmo dei primi 2 ed il match risulta dunque gradevole ed intenso, con l’Amatori che mantiene costantemente la doppia cifra di vantaggio. A metà tempino una tripla di Razzi firma il +15, che l’Antoniana con certosina pazienza prova a limare mettendo sul parquet tanto agonismo, riuscendo a dimezzare lo svantaggio (46-38). L’ultima frazione si apre sul 51-40 e vede le due squadre lottare con ardore come se si fosse ancora sullo 0-0. Gli ospiti a metà tempo tornano sul -7 (57-50) ma senza limare ulteriormente il gap. Razzi dalla lunga distanza, però, stasera è quasi perfetto e ricaccia sotto i volenterosi avversari. L’Amatori, dunque, mantiene il pieno controllo, puntando in particolare sull’esperienza del granitico De Lutiis e sulla verve di Okmanas, e porta a casa una vittoria preziosissima. Finisce 65-57, con Razzi top scorer di giornata con 18 punti.

Amatori Pescara – Antoniana Pescara 65-57
Progressivi: 20-14, 35-2, 51-40

Amatori Pescara: Okmanas 13 Di Donato ne Corbinelli 11 Razzi 18 De Lutiis 9 Di Fonzo 4 Taglieri 2 Cefaratti Pietrantoni 2 D’Onofrio 3 Di Paolo ne All. Verderosa

Antoniana Pescara: Di Santo 2 Felice Civitillo 7 Flocco 1 Paoletti 5 Cacciagrano Pace 5 D’Annunzio 4 Di Rosso 8 Morelli 3 Pacchioli 3 D’Orazio 13 Mastrodomenico 6 All. Pace

Arbitro: Valletta di Montesilvano e Di Lello di Roseto

 

Ufficio Stampa Amatori Pescara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here