Dopo le due vittorie consecutive, ottenute contro Porto Sant’Elpidio e Sutor Montegranaro, l’Adriatica Press Teramo non riesce nell’impresa di espugnare il PalaSavena perdendo contro la capolista Tramec Cento 81-57.

La corazzata emiliana ha ampiamente meritato la vittoria, confermando tutto il suo potenziale e legittimando il primato solitario in classifica nel “Girone di Ferro”. Nulla hanno potuto i ragazzi di coach Cilio contro l’evidente superiorità degli avversari ma va comunque lodato e risaltato il solito impegno messo sul parquet, lottando su ogni pallone dal primo all’ultimo secondo anche quando la partita era ampiamente decisa.

Partono subito forte i padroni di casa, con Fallucca ispiratissimo che realizza dieci punti nei primi quattro minuti portando Cento sul 17-6. Il Teramo però non si scoraggia e reagisce chiudendo sul 22-16 la prima frazione.

Già nel secondo quarto si decide la partita: gli emiliani piazzano un break di 8-0 e successivamente, dopo un timido accenno di reazione da parte dell’Adriatica Press, è Leonzio a prendere in mano la situazione e a portare i propri compagni di squadra sul 46-22 all’intervallo lungo.

La musica praticamente non cambia neanche nei successivi due quarti con Cento a controllare senza problemi l’ampio margine di vantaggio, il Teramo rosicchia qualche punto nel lungo garbage time del quarto periodo e il match si chiude sul 81-57.

Adesso bisognerà subito archiviare questa partita e concentrarsi nel migliore dei modi per il prossimo match, quando Nolli e compagni saranno di scena ad Ozzano nell’anticipo della 12^ giornata (sabato 7 dicembre).

TRAMEC CENTO – ADRIATICA PRESS TERAMO 81-57
Parziali: (22-16, 24-8, 22-15, 13-18)

Cento: Leonzio 17, Manzi, Venturoli 7, Idrissou, Vannini, Rossi 7, Vitale 2, Ranuzzi 5, Morici 2, Fallucca 18, Moreno 11, Paesano 12. Coach: Matteo Mecacci

Teramo: Di Bonaventura 8, Cucchiaro 2, Banach 9, Melchiorri 10, Matic 5, Forte 5, Nolli, Del Sole ne, Lestini 16, Montanari 2. Coach: Manuel Cilio

 

Ufficio Stampa Teramo Basket 1960

Articolo precedenteA2 femminile: Moncalieri suona la nona, a Villafranca di Verona superata Alpo 58-61
Articolo successivoSerie C Silver: la capolista Alfa Catania supera anche Comiso al PalaCus

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here