Poco più di 24h e sarà ancora campionato per la matricola Sant’Antimo, fresca reduce dalla sua prima vittoria interna della stagione a discapito della capolista Salerno, e pronta ad ospitare la Special Days Valmontone per chiudere un tour de force da 5 partite in 14 giorni. Si gioca ancora al PalaPuca, e quelli in palio saranno punti pesantissimi per la neopromossa campana.

Di fronte Luongo e compagni si troveranno la Virtus Valmontone , squadra di grande esperienza che domenica scorsa ha vinto la sua prima partita stagionale dopo aver rimediato 3 sconfitte le prime 3 giornate, due delle quali al fotofinish (-2 con Luiss e Pozzuoli). Parlavamo di esperienza, quella del pivottone Luca Bisconti per esempio, classe 1982, che sta marciando a 14.5 punti e 6.5 rimbalzi, o quella del suo compagno di reparto Daniele Bonessio (7.7 + 8.4). A questi due veterani, si è aggiunto domenica scorsa il 36enne Dario Scodavolpe, fromboliere di categoria che darà pericolosità al reparto esterno, specie dal perimetro. Fin qui il top scorer è stato invece Giulio Casale, play-guardia che sta tirando con il 48% dall’arco. Per lui, nelle prime 4 uscite (Valmontone deve recuperare il derby con la Stella Azzurra), ci sono stati 18.5 punti di media. A disposizione di coach Alex Righetti, orgoglio del basket nazionale, ci sono anche il giovane Santini, rivelazione di quest’inizio di stagione, e Matteo Caridà, che l’anno scorso fu avversario della PSA con Agropoli nelle finali promozione di C Gold.

Questo è un campionato molto equilibrato – dice convinto Tommaso Carnovali, che con 15.2 punti realizzati a partita è uno dei 5 giocatori che la Geko manda stabilmente in doppia cifra -, rispetto allo scorso anno l’impressione è che tutte le partite siano da giocare, e che si possa vincere o perdere praticamente con chiunque. Noi veniamo da una bella vittoria con Salerno che ci ha sicuramente dato tanto entusiasmo – continua Tommy – anche perchè è arrivata dopo due sconfitte difficili da digerire, ma domani con Valmontone dovremmo ripartire da zero, resettare, perchè sarà durissima. Loro hanno tanti giocatori d’esperienza, noi dovremo giocare la nostra pallacanestro cercando di ridurre ulteriormente quelle pause che ci sono costate caro con Pozzuoli e Luiss. Siamo in crescita, come giusto che sia per una squadra tutta nuova, ma abbiamo ancora tanto da lavorare. Siamo in cerca di continuità“.

L’appuntamento è per le ore 18 al PalaPuca di via Marconi. Arbitreranno i Signori Grappasonno di Lanciano e Giambuzzo di Ortona. Ingresso unico 5 euro, la partita sarà trasmessa in diretta sul canale Youtube della PSA Sant’Antimo.

 

 

Ufficio Comunicazione Partenope Sant’Antimo

Articolo precedenteEurolega: Barcellona e CSKA restano al comando, vincono ancora Khimki e Milano
Articolo successivoSutor Premiata Motegranaro: Coach Ciarpella sul derby contro il Porto Sant’Elpidio Basket

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here