La Tramarossa Vicenza, reduce dalla bella vittoria contro Varese, si avvicina con rinnovata fiducia al turno infrasettimanale, che vedrà i biancorossi di scena a Vigevano, prima di affrontare due dei tre derby consecutivi contro San Vendemiano (in casa, giovedì sera) e a Padova (domenica).

Questa otto giorni, cruciale per il destino dei vicentini, farà da preludio ad altre due sfide difficili contro Mestre e Bernareggio: un totale di cinque partite in cui Vicenza affronterà due avversarie dirette e le prime tre della classe, con tanti punti fondamentali nella rincorsa ai play off. Il buon esordio di Oldoini sulla panchina biancorossa deve trovare seguito in questo intenso mese di pallacanestro.

La prima sfida del tour de force sarà Vigevano: i biancorossi andranno sul campo dei gialloblu desiderosi di riscattare la sconfitta dell’andata e perfezionare l’aggancio in classifica. Non bisogna però sottovalutare la Elachem, che pur venendo da tre sconfitte consecutive può vantare su diversi punti di forza, non ultimo l’apporto del caldissimo pubblico del Basletta, vero sesto uomo in campo.

Il roster di Vigevano è lungo e con tante soluzioni: le guardie Mazzucchelli, Passerini e Rossi, le ali Verri e Milani, i lunghi Dell’Agnello e Filippini, cui si aggiungono gli ottimi under Matteo Beretta (play) e Kevin Brigato (guardia). Sarà un match delicato e fondamentale da vincere per la Tramarossa, che può concedersi pochi errori.

Giovedì 30 poi sarà già il turno di San Vendemiano, contro cui Vicenza giocherà alle 20:30 sul parquet amico. I bianconeri, secondi in classifica, sono reduci da una sconfitta di misura in casa contro Monfalcone e potrebbero arrivare alla sfida del palazzetto dello sport Città di Vicenza con alcune assenze: Ricci e Tassinari, oltre al tecnico Mian, sono tutti stati squalificati a seguito del concitato post-partita contro i friulani e potrebbero non essere della partita. Mai comunque dare per scontata la squadra bianconera, che conta comunque di giocatori di assoluto livello come Jacopo Preti, Jacopo Vedovato, Luca Toniato, Tommaso Gatto ed Edoardo Rossetto. Sarà una partita difficile in ogni caso, con degli avversari duri da battere nonostante le possibili assenze.

Infine, domenica 2 febbraio, il tour de force si conclude con il derby per eccellenza: la sfida alla Virtus Padova, appaiata a San Vendemiano in classifica, che la Tramarossa non riesce a battere da tre scontri diretti consecutivi. I neroverdi, che hanno un po’ rallentato nelle ultime settimane, restano comunque una delle compagini più solide e competitive del campionato e comunque il derby è sempre il derby, una partita diversa dalle altre. La Tramarossa sarà attesa alla Kioene Arena alle ore 18 per cercare di strappare i due punti ai più quotati avversari.

Ufficio Stampa Tramarossa Vicenza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here