Esce sconfitta da Masnago la Bertram Derthona, al termine di un incontro che rimane equilibrato nel punteggio fino all’intervallo prima del progressivo, e decisivo, allungo dei padroni di casa. La Bertram prova più volte a rientrare a contatto, ma Varese controlla tutti i tentativi di rientro e conquista la vittoria.

Primo quarto fatto di parziali all’Enerxenia Arena: la Bertram prova ad allungare (16-20) nel finale di frazione con le triple di Daum, ma dopo il time-out chiesto da coach Vertemati, Varese chiude i dieci minuti iniziali con un 9-0 che fissa il punteggio sul 25-20. In avvio di secondo periodo prosegue il momento favorevole alla Openjobmetis, che allunga il proprio margine oltre la doppia cifra prima che le giocate di Wright riportino a contatto il Derthona: all’intervallo è 43-38.

Nel terzo periodo arriva il nuovo break dei padroni di casa, propiziato dalla grande precisione nel tiro da tre punti: il canestro di De Nicolao aggiorna il massimo vantaggio (64-47) al 28’. Nelle battute finali la Bertram accorcia fino al 66-52 della terza sirena. Nell’ultimo quarto Varese continua a trovare fluidità offensiva e dilata il gap fino al +24 (80-56) di metà frazione. Nelle battute conclusive il Derthona mette in campo una reazione nervosa che però non basta per tornare a contatto. Il finale premia la Openjobmetis, che vince 85-76.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: ʺComplimenti a Varese per la vittoria, arrivata al termine di una partita in cui loro sono stati più aggressivi e fisici di noi. Non è la prima volta che noi ci troviamo un po’ in affanno e quasi sorpresi quando si alza il livello della fisicità. Nel corso della settimana abbiamo previsto questo tipo di gara, ma giocare in trasferta ha un impatto diverso: bisogna scrollarsi di dosso la neutralità della scorsa stagione e scendere in campo in modo più consistente.

Mascolo è stato fermo fino a giovedì, oggi non ha avuto particolari limitazioni ma, dopo essere andati sotto nel punteggio e nell’inerzia, la mia scelta è stata accorciare le rotazioni. Nell’ultimo quarto abbiamo provato a cambiare la nostra faccia giocando con Cannon al posto di Cain, che è un giocatore più interno che abbiamo fatto fatica a sfruttare. Complice il calo di Varese siamo riusciti a dare una parvenza di equilibrio all’ultimo quartoʺ.

Openjobmetis Varese – Bertram Derthona 85-76
Parziali: 25-20, 43-38, 66-52

Varese: Kell 14, Gentile 14, Amato 2, Beane 23, Sorokas 8, De Nicolao 3, Librizzi ne, Virginio ne, Ferrero, Jones 21. All. Vertemati

Derthona: Mortellaro ne, Wright 21, Rota ne, Cannon 6, Tavernelli, Filloy 6, Mascolo, Severini, Sanders 22, Daum 12, Cain 6, Macura 3. All. Ramondino

in copertina Jamarr Sanders (Derthona Basket) in azione                                       Photocredits: Derthona Basket

Articolo precedenteC Gold: Arriva la cinquina per la Junior Casale. Contro Ciriè è vittoria 73-60
Articolo successivoSerie B: Il Bologna Basket sbanca Vicenza. Prima vittoria in trasferta per i felsinei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here