La Tezenis Verona esce sconfitta dalla gara contro la Openjobmetis Varese. 91-98 il punteggio finale a favore della formazione ospite con Verona capace di recuperare più volte durante il match lo svantaggio in doppia cifra. Nel finale l’ultimo recupero della Tezenis si ferma a pochi secondi dal termine sul -4.

Primi minuti equilibrati al Pala AGSM AIM. La Tezenis prova a scappare con la tripla di Anderson e il canestro di Cappelletti, allungando sull’11 a 7. Varese si affida al tiro dalla lunga distanza e con Johnson torna avanti (15-18), poi allunga sul +5. La Tezenis torna a macinare punti e sull’asse Cappelletti – Anderson torna in parità sul 20-20 ma negli ultimi tre minuti, gli ospiti costruiscono un nuovo break. Verona perde lucidità offensiva, i tre liberi di Johnson valgono il 20-27. Bortolani mette i primi punti in maglia Tezenis (23-27) e dopo l’errore di Brown, Casarin mette il -2. Finale punto a punto, Woldetensae, in contropiede, fissa il 28-34, ma prima della sirena arrivano i due liberi di Cappelletti (30-34).

La Tezenis corre e rimane in scia a Varese. Alla tripla di Holman risponde Ferrero, sempre dalla lunga distanza, ma è poco dopo che i gialloblù tornano definitivamente sotto. Il gioco da tre punti di Cappelletti vale il -1 (43-44) poi la combinazione Anderson-Johnson regala il vantaggio ai gialloblù (45-44). Il punteggio rimane sul 47-49 per un minuti, ma gli ultimi 120 secondi iniziano con la tripla di Owens che costringe coach Ramagli al time out (47-52). Si torna in campo e la Openjobmetis trova l’allungo più deciso del match, chiudendo il primo tempo avanti 49-59.

Il secondo tempo si apre con l’errore di Smith ma poco dopo, Cappelletti ruba palla e manda a segnare Anderson. Sono i punti che aprono il secondo tempo; Smith mette il -8, Varese accelera ancora ma la Tezenis risponde con qualità. Smith trova altri tre punti (64-70), Verona costruisce tre difese di qualità ma Varese si sblocca con i liberi di Ross (64-72). Dall’errore di Ferrero, Anderson costruisce il -4 ma gli ospiti scappano ancora: Verona perde di efficacia in attacco, Varese si costruisce un poker di giri in lunetta che vogliono dire nuovamente +10 (68-78).

Coach Ramagli chiama time out dopo meno di un minuto, a seguito del break di Varese che con Woldetensae e Ross allunga sul 70-83. La Tezenis prova a reagire, trova 4 punti consecutivi con Cappelletti e Anderson ma il vantaggio di Varese rimane sempre in doppia cifra. La Tezenis non molla mai, Anderson riaccende l’AGSM Forum con la tripla dell’82-90, lo sfondamento di Varese dà un nuovo possesso a Verona che con Smith accorcia ancora. E’ ancora il centro gialloblù a trovare la via del canestro con la gara che si riapre sull’86-90. Varese si aggrappa alle giocate dei singoli, prima di Johnson e poi di Brown, per tornare a +9 a 150 secondi dal termine. Finale caldissimo, la spunta l’Openjobmetis chiudendo il match sul 91-98.

Tezenis Verona – Openjobmetis Varese 91-98

(30-34, 19-25, 21-19, 21-20)

Tezenis Verona: Cappelletti 20, Smith 15, Holman 8, Ferrari ne, Casarin 7, Johnson 8, Bortolani 5, Candussi, Rosselli ne, Anderson 26, Udom, Sanders 2. All. Ramagli
Openjobmetis Varese: Ross 10, Woldetensae 19, De Nicolao, Reyes 13, Librizzi, Virginio ne, Ferrero 6, Brown 13, Caruso 10, Owens 11, Johnson 16. All. Brase

Articolo precedenteOttava sinfonia per la GTG, al PalaCarrara cade anche Chiusi
Articolo successivoLa Logiman Broni torna al successo battendo Villafranca al PalaBrera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here