Nel giorno dello storico debutto nel campionato di Serie A (palla a due alle ore 19 al PalaFerraris contro la Nutribullet Treviso) il Derthona Basket scende in campo al fianco della Fondazione Telethon.

Domenica 26 settembre, infatti, presso l’oratorio di Silvano d’Orba, a partire dalle ore 15 si terrà un’asta benefica pro Telethon in memoria di Stefania e di tre persone care alla famiglia Barca (Pinuccio, Peppe e Paola).

Organizzata da Carmelo e Daniele Barca (marito e figlio della compianta Stefania), con l’aiuto di Patrizia Cetti, moglie di Daniele, l’asta ha l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere Telethon e l’Ospedale Gaslini di Genova.

Il Derthona Basket è da sempre attento alle iniziative sociali del territorio e partecipa con piacere a questa asta con la canotta da gara e la sopramaglia della stagione 2020/21, quella della storica promozione nella massima serie, firmate dai giocatori che hanno fatto parte del roster dello scorso anno e da quello attuale. Si tratta di un’occasione per fare del bene per una nobile causa. Ora la palla passa ai tifosi: la canotta e la sopramaglia del 2020/21 li aspettano.

ʺSono estremamente felice che il Derthona Basket aderisca e ci sostenga ogni anno in questa iniziativa – le parole di Daniele Barca -. Voglio ringraziare i giocatori, i dirigenti e tutta la società per questa attenzione nei nostri confronti a nome mio, di mio padre Carmelo e di Vincenzo Fasanella, Presidente di Telethon Alessandriaʺ.

In copertina: Daniele Barca (fondazione Telethon), Massimo Mattacheo (c.u. stampa Derthona) e Patrizia Cetti

Articolo precedenteC Gold: La Junior Casale supera il Teens Biella in amichevole
Articolo successivoSan Giobbe cede a Pistoia 77-69. Si ferma in semifinale la corsa di Chiusi in Supercoppa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here