Un miliardo di persone in tutto il mondo contro uno dei drammi della società di oggi, la violenza nei confronti delle donne. Presso la sede di via Bertozzini la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha presentato un’importante iniziativa che la vedrà protagonista domenica 9 febbraio alla Vitrifrigo Arena durante l’intervallo del match della 22^ giornata di Serie A contro la Happy Casa Brindisi. A presentare tutti i dettagli sono state Laura Martufi ed Elisabetta Furlani, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione Percorso Donna (http://www.percorsodonna.com/) insieme al direttore sportivo della VL Stefano Cioppi.

Vogliamo ringraziare la società biancorossa per aver accolto con grande entusiasmo questa iniziativa. Si tratta di uno dei flash mob più importanti al mondo contro la violenza sulle donne. Domenica al nostro fianco ci saranno anche i ragazzi e le ragazze di Center Stage (http://centerstageitaly.weebly.com/) , la scuola di danza guidata dalla presidente Laura Mungherli che si occupa della parte coreografica. Il nostro è diventato ormai un appuntamento annuale che è molto conosciuto e ora l’obiettivo è quello di ampliare ancora il pubblico a cui far arrivare il nostro messaggio”, ha spiegato Elisabetta Furlani.

In tanti hanno potuto apprezzare il flash mob che negli scorsi anni si è tenuto a Pesaro in Piazza del Popolo: ora però ci si sposta in un luogo diverso, la Vitrifrigo Arena, per raggiungere anche un pubblico diverso come quello del basket per far capire ancora di più il dramma della violenza di genere.

Laura Martufi ha aggiunto: “Domenica ci saranno 100 persone pronte a ballare sul parquet di gioco per far riflettere tutti gli appassionati di basket sulle tematiche contro la violenza di genere. Il messaggio (‘break the chain’) è chiaro: ognuno di noi deve rompere la catena della violenza sulla donne. Saranno presenti anche gli scout della CNGEI di Pesaro, la Hip – Hop Connection (http://www.hiphopconnection.it/hhc/ ) e l’associazione di arti marziali orientali DAMO (http://www.associazionedamo.it/DAMO/HOME.html ). Speriamo che in tanti partecipino anche dagli spalti, magari colorati di bianco, rosso e fucsia”.

L’obiettivo di Percorso Donna è anche quello di far riflettere tutti sull’importanza del linguaggio che oggi come non mai deve essere non violento e contro gli stereotipi. “Nel 2009 insieme alla Provincia di Pesaro e Urbino abbiamo fondato il centro antiviolenza gestito dalla cooperativa Labirinto insieme a Percorso Donna e in cui offriamo accoglienza e sostegno a tutte le donne maggiorenni. Ogni anno registriamo una crescita per quanto riguarda i numeri: questo significa che il nostro servizio funziona ed è apprezzato”, ha sottolineato Laura Martufi.

Il flash mob rientra nella 8.a campagna internazionale denominata “One Billion Rising’ (https://www.onebillionrising.org/ )”. Il direttore sportivo della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha commentato con soddisfazione questa importante iniziativa e il legame che si rafforza con le associazioni del territorio: “Siamo molto contenti di aprirci a questo flash mob. La VL è prima di tutto un gruppo e un club conosciuto ma il nostro lavoro ha ancora maggiore significato quando va oltre il risultato sul campo e quando possiamo essere utili al territorio. Abbiamo tante motivazioni nei confronti di questa iniziativa, purtroppo ogni giorno ci accorgiamo di come la società sia sempre più drammaticamente violenta, soprattutto nei confronti dei più deboli. Sono sicuro che grazie a questo flash mob molti tifosi rifletteranno sull’importante messaggio che verrà trasmesso”.

 

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here