Leggi tutti i contenuti

Girone A

S.Bernardo Langhe Roero-Fabo Herons Montecatini 63-68 Serve un parziale di 1-10 negli ultimi due minuti e mezzo circa di gioco, firmato in particolare da Adrian Chiera (22), alla Fabo Herons Montecatini per imporsi sul parquet del fanalino di coda e finora sempre battuta Langhe Roero (Ivan Mobio 14) che a lungo assapora il gusto del successo trovandosi anche sul +14 a metà terzo quarto.

Esse Solar Gallarate-Junior Casale Monferrato 76-87 Successo esterno che vale doppio per Casale Monferrato (Manuel Saladini 17) che vince con grande autorità sul difficile campo di Gallarate (Shaquille Hidalgo 17) e riesce anche a ribaltare il -7 subito all’andata, decisivo in casa di arrivo a pari punti in classifica.

Campus Varese-Elachem Vigevano 1955 76-88 Con un eccellente parziale di 32-52 nei due quarti centrali, Vigevano si assicura il successo in quel di Varese (Giorgio Trentini 22) grazie in particolare ad un ottimo Lorenzo D’Alessandro (26 con 5/7 da due e 4/5 da tre) e si conferma dunque al comando della classifica assieme adesso alla sola Pielle Livorno.

3G Electronics Legnano Knights-Solbat Piombino 95-75 Vittoria molto importante nella lotta per il quarto posto per Legnano che si aggiudica lo scontro diretto con Piombino bissando la netta affermazione dell’andata. Sin dai primi minuti i padoni di casa comandano nel punteggio toccando anche il +11 (19-8) all’8′. Nel secondo quarto il divario si allarga vistosamente con la 3G Electronics che vola sul +16 (34-18) ma i toscani pian piano reagiscono ed in particolare nel terzo periodo si avvicinano pericolosamente agli avversari sino al -3 (58-55 al 27′) trascinati da un ispiratissimo Edoardo Tiberti (28+13r con 12/22 dal campo). Legnano riesce però in breve a riprendere in mano le redini della sfida e va ad allungare nettamente sino al +20 finale con in evidenza Diego Terenzi (17), Luca Antonietti (16+10r) e Tommaso Marino (10+12a) per una compagine lombarda che chiude col 63% da due punti e col 41% da tre.

Paffoni Fulgor Omegna-Mamy.eu Oleggio 73-74 Derby sentito e molto appassionante che termina piuttosto a sorpresa con il successo esterno di Oleggio (Matteo Maruca 19) che ottiene due punti fondamentali in ottica evitare una delle ultime quattro posizioni passando sul parquet di una Omegna (Nikola Markovic 23-Jacopo Balanzoni
20) che fallisce nel finale con Andrea Picarelli prima e Michele Antelli poi i canestri del sorpasso e ferma la propria rincorsa al quarto posto in classifica restando a -4 da questo importante traguardo.

Riso Scotti Pavia-Maurelli Group Libertas Livorno 65-63 Una ottima Pavia (Tommaso De Gregori 18 con 9/13 da due) si conferma nella parte sinistra della classifica prendendosi il lusso di superare una delle tre capolista del girone prima di questo turno, ovvero sia quella Libertas Livorno (Tommaso Fantoni 14 con 5/8 da due) che scivola ora in terza posizione. Per i primi tre quarti gli ospiti comandano nel punteggio partendo con un parziale di 4-11 nei primi tre minuti e chiudendo i primi trenta su un buon, ma non certo tranquilizzante +7 (49-56), un vantaggio che mantengono sino al 34′ (55-62). Nei sei giri di lancetta conclusivi però, i labronici segnano solo una volta dalla lunetta con Antonello Ricci a fronte dei dieci punti messi a segno dalla Riso Scotti la quale, con le triple di Fabio Giampieri, Francesco Oboe e Ezio Gallizzi, ribalta così l’esito del match portandosi a casa un prestigioso successo.

Cipir College Basketball Borgomanero-LTC Group Sangiorgese Basket 75-86 Con un parziale di 5-18 nei dieci minuti finali, la Sangiorgese riesce ad espugnare il parquet di Borgomanero (Andrea Loro 19+14r) confermandosi dunque al sesto posto in classifica grazie ad una buonissima prova di squadra con ben sei giocatori andati in doppia cifra con Filippo Testa (14) top scorer.

Unicusano Pielle Livorno-Gema Montecatini 66-49 Grande equilibrio per tre quarti al PalaMacchia con la Gema Montecatini (Marco Laganà 21+12r con 7/19 dal campo) che riesce a mettere in grande difficoltà i padroni di casa della Pielle (Giovanni Lenti 14+12r) i quali però negli ultimi dieci minuti, con un parziale di 23-7, portano nettamente la gara dalla loro parte tornando al successo interno dopo le ultime due delusioni di fronte ai propri tifosi e restando in testa alla classifica appaiata adesso con la sola Vigevano anche se al secondo posto a causa del ko nello scontro diretto.

Classifica Girone A

Prossimo turno (17.a giornata, seconda di ritorno)
28/01/2023 19:00 Junior Casale Monferrato-Paffoni Fulgor Omegna
28/01/2023 20:00 Mamy.eu Oleggio-Riso Scotti Pavia
28/01/2023 21:00 Gema Montecatini-Campus Varese
29/01/2023 18:00 Fabo Herons Montecatini-3G Electronics Legnano Knights
29/01/2023 18:00 Elachem Vigevano 1955-S.Bernardo Langhe Roero
29/01/2023 18:00 Solbat Piombino-Unicusano Pielle Livorno
29/01/2023 18:00 Maurelli Group Libertas Livorno-Cipir College Basketball Borgomanero
29/01/2023 18:00 LTC Group Sangiorgese Basket-Esse Solar Gallarate

Girone B

Rucker San Vendemiano-Rimadesio Desio 73-84 Riesce stavolta a completare l’opera e a fare il colpaccio una Desio (Carlo Fumagalli 21 con 10/14 dal campo) che passa con pieno merito sul parquet di una deludente San Vendemiano (Giacomo Sanguinetti 15 con 6/8 dal campo) che cede il secondo posto in classifica a Mestre. Primo quarto decisamente favorevole ai padroni di casa che partono col piede giusto e lo chiudono sul 26-16 ma nella seconda frazione calano totalmente di intensità soprattutto difensiva e finiscono a metà gara sotto di cinque lunghezze sul 42-47. Nel terzo periodo, pur restando
sempre avanti nel punteggio, gli ospiti non riescono a mettere la parola fine alla sfida ma negli ultimi dieci minuti il vantaggio si allarga e non si rendono più recuperabili i tredici punti (64-77) al 34′ con i lombardi che ottengono così una affermazione che permette loro di riportarsi a -2 dalla quarta posizione.

Bergamo Basket 2014-UBP Petrarca Padova 75-84 Quinta vittoria nelle ultime sei partite e parte della sinistra della classifica consolidata per il Petrarca Padova che vince con autorità a Bergamo (Luca Manenti 21+11r con 9/16 dal campo) grazie in particolare
ad uno scatenato Ivan Morgillo che ne mette 29 con 12/18 dal campo.

Pontoni Monfalcone-Virtus Ragusa 77-74 Terza vittoria su tre e splendido inizio di 2023 dunque per Monfalcone che riesce a piegare anche la resistenza di una coriacea Ragusa (Kurt Cassar 17-Franco Gaetano 17) grazie ai 19 punti di Roberto Prandin e ad
una solida prestazione complessiva della squadra allenata da Matteo Praticò che chiude i conti con una tripla di Massimo Rezzano ad un paio di minuti dal termine.

Gemini Mestre-Pall. Viola Reggio Calabria 97-69 Nessun problema per una concentrata Mestre (Alberto Conti 29 con 8/11 dal campo-Matias Bortolin 18+12r) che torna al secondo posto in classifica superando nettamente una Reggio Calabria (Davide Marchini 18) per la prima volta senza Andrea Renzi che in settimana è tornato a
Trapani ed ora sempre più vicina alla retrocessione in serie B2.

Antenore Energia Virtus Padova-LuxArm Lumezzane 62-71 Colpo grosso di una ancora poco decifrabile Lumezzane (Andrea Scanzi 19) la quale, dopo la pesante sconfitta interna della settimana scorsa contro Monfalcone, va ad imporsi sul parquet della quarta della classe, la Virtus Padova (Giacomo Cecchinato 17 con 6/19 dal campo), al termine di una gara condotta dagli ospiti dall’inizio del secondo quarto sino alla sirena finale anche abbastanza comodamente.

Green Basket Palermo-Logiman Pall. Crema 72-75 Non basta una splendida prova di orgoglio, dopo le note vicissitudini societarie, a Palermo (Jona Di Giuliomaria 19) per superare Crema (Filippo Fazioli 19) in una partita molto equilibrata che si decide nei
secondi finali con gli ospiti precisi dalla lunetta ed Andrea Birra che fallisce la tripla del pareggio a pochi secondi dal termine.

Civitus Allianz Vicenza-Infodrive Capo d’Orlando 63-73 Importantissimo colpo esterno di Capo d’Orlando (Simone Vecerina 14) che nell’ultimo quarto allunga e passa sul parquet di Vicenza (Nicolò Ianuale 16) ribaltando anche il -9 subito all’andata e andando comunque ad ottenere un successo che le permette di allontanarsi dalla zona
caldissima della classifica e avvicinare la stessa Civitus Allianz ora avanti soltanto di due punti.

Agribertocchi Orzinuovi-Lissone Interni Brianza Casa Basket 93-80 Altra convincente prestazione condita da vittoria per la capolista Orizinuovi che allunga a cinque la striscia di successi battendo davanti al proprio pubblico Brianza (Fabio Bugatti 21 con 7/13 dal campo) e confermandosi dunque in solitudine in vetta alla classifica. Dopo un primo quarto equilibrato, i padroni di casa volano sul +11 a fine secondo periodo e toccano il +14 (50-36) in avvio di terzo ma gli ospiti non ci stanno e sono bravi a rientrare sino al -4, un divario che però dura poco visto che l’Agribertocchi (Riziero Ponziani 18 con 7/9 da due) ritrova stavolta l’allungo decisivo e controlla nel finale facilmente il vantaggio.

Classifica Girone B

Prossimo turno (17.a giornata, seconda di ritorno)
28/01/2023 20:30 Rimadesio Desio-Gemini Mestre
28/01/2023 20:50 Lissone Interni Brianza Casa Basket-Pontoni Monfalcone
29/01/2023 18:00 Infodrive Capo d’Orlando-Bergamo Basket 2014
29/01/2023 18:00 Logiman Pall. Crema-Antenore Energia Virtus Padova
29/01/2023 18:00 Pall. Viola Reggio Calabria-Rucker San Vendemiano
29/01/2023 18:00 LuxArm Lumezzane-Civitus Allianz Vicenza
29/01/2023 19:00 Virtus Ragusa-Green Basket Palermo
02/02/2023 20:30 UBP Petrarca Padova-Agribertocchi Orzinuovi

Girone C

Real Sebastiani Rieti-Pallacanestro Fiorenzuola 1972 91-87 d1ts Stupendo spettacolo al PalaSojourner dove i padroni di casa di Rieti alla fine si impongono su una mai doma Fiorenzuola arrivata nel Lazio senza Jacopo Preti e Mattia Magrini e che all’ultimo ha dovuto fare a meno anche di Michele Caverni ma che ha lottato alla pari con la capolista per quarantacinque minuti di ottima pallacanestro. Dopo un primo quarto molto equilibrato, nel secondo la Sebastiani prova la fuga toccando il +10 ma gli ospiti tornano quasi subito a contatto e si arriva a metà partita sul 42-39. Lotta punto a punto nel terzo periodo mentre nell’ultimo ancora una volta Rieti va a +10 con tre minuti da
giocare ma un Gianluca Giorgi semplicemente strepitoso riporta praticamente da solo i suoi in parità e si va così all’overtime nel quale dopo un inizio favorevole a Fiorenzuola, i padroni di casa passano in vantaggio e riescono a controllare sino alla sirena conclusiva
ottenendo due punti che consentono loro di portarsi, in attesa della partita di Faenza di domani, sul +6 sulle dirette inseguitrici. I Bees vengono agganciati al quarto posto attualmente da Piacenza e Ancona ma non possiamo non chiudere con le fantasmagoriche cifre della gara di Gianluca Giorgi che chiude con 44 punti e 10 rimbalzi con 7/12 da due, 5/6 da tre e 15/17 dalla lunetta con un eloquente 50 di valutazione.

USE Computer Gross Empoli-Ristopro Fabriano 60-90 Dura appena un quarto la resistenza di Empoli (Andrea Casella 24) che poi deve nettamente alzare bandiera bianca di fronte alla superiorità tecnica di una brava a non sottovalutare la sfida, Fabriano (Gianmarco Gulini 16) che si impone alla fine con ben trenta punti di scarto e agguanta al momento al secondo posto Faenza.

Tigers Romagna-Luciana Mosconi Ancona 78-92 Serve un secondo tempo offensivamente di alto spessore con 54 punti realizzati ad Ancona per ottenere la seconda vittoria esterna stagionale, questa conquistata sul parquet dei Tigers (Antonio Brighi 21 con 6/13 dal campo) con 22 punti con 6/10 da tre di Tommaso Carnovali
per i dorici che si trovano adesso al quarto posto in compagnia di Fiorenzuola e Piacenza.

Halley Informatica Matelica-La Patrie San Miniato 65-61 Storica prima affermazione interna per Matelica (Antonio Gallo 15-Alberto Provvidenza 15 con 7/9 dal campo) che ribalta nell’ultimo quarto la sfida interna contro una ancora una volta assai deludente San
Miniato (Daniel Ohenhen 13 con 6/6 da due) con un parziale di 21-14 e alimenta le proprie speranze di evitare le ultime tre posizioni e dunque la retrocessione diretta.

General Contractor Jesi-Virtus Imola 81-75 Prima vittoria dell’anno solare per Jesi che, dopo le ultime due sconfitte, torna a sorridere, imponendosi in uno scontro diretto
importante con la Virtus Imola (Borislav Mladenov 23 con 8/15 dal campo) grazie ad un parziale di 27-19 nell’ultimo quarto con un Daniele Merletto (22 con 6/14 da tre) in grande evidenza.

Pall. Goldengas Senigallia-Bakery Basket Piacenza 65-86 Non tragga in inganno il punteggio finale, per tre quarti c’è stato grande equilibrio poi Piacenza ha messo il turbo ed ha ottenuto un successo molto importante in ottica lotta per il quarto posto propiziato
sì da un ottimo Alessandro Cecchetti (28 con 13/25 dal campo) ma maturato anche grazie agli egregi esordi in maglia Bakery quest’anno di Lorenzo Passoni e Marco Venuto che hanno messo a segno in totale 25 punti. Senigallia paga gli appena 22 punti segnati nel secondo tempo nonostante una buonissima prestazione di Matteo Neri (16).

23/01/2023 20:30 Blacks Faenza-Sinermatic Ozzano

Riposa: Andrea Costa Imola

Classifica Girone C

Prossimo turno (17.a giornata, seconda di ritorno)
28/01/2023 20:30 Sinermatic Ozzano-Halley Informatica Matelica
29/01/2023 18:00 Virtus Imola-Blacks Faenza
29/01/2023 18:00 La Patrie San Miniato-Real Sebastiani Rieti
29/01/2023 18:00 Bakery Basket Piacenza-General Contractor Jesi
29/01/2023 18:00 Pallacanestro Fiorenzuola 1972-USE Computer Gross Empoli
29/01/2023 18:00 Luciana Mosconi Ancona-Pall. Goldengas Senigallia
29/01/2023 18:00 Ristopro Fabriano-Andrea Costa Imola
Riposa: Tigers Romagna

Girone D

Luiss Roma-Lars Virtus Arechi Salerno 84-73 Settima vittoria consecutiva e secondo posto in classifica sempre più saldamente nelle proprie mani per una ancora una volta splendida Luiss Roma (Marco Legnini 21 con 8/15 dal campo) che apre e praticamente
chiude la sfida insidiosa interna contro Salerno (Niccolò Rinaldi 19 con 5/7 da tre) nel primo quarto con un parziale di 31-10 che di fatto mette una ipoteca ad un successo che arriverà comodamente controllando il vantaggio accumulato nei dieci minuti iniziali.

BPC Virtus Cassino-White Wise Basket Monopoli 82-73 Partita equilibrata per tre quarti e mezzo, poi nel finale arriva l’allungo decisivo di Cassino (Flavio Gay 23 con 6/12 da tre) che si impone così contro Monopoli (Riccardo Ballabio 23 con 8/15 dal campo) e
sale al quinto posto in classifica relegando invece i pugliesi al terzultimo posto e sempre più inguaiati, ora a -4 dalla possibilità di giocarsi la salvezza agli spareggi.

Geko PSA Sant’Antimo-Liofilchem Roseto 72-76 Uno dei match senza dubbio più attesi si conclude con il successo in volata di una Roseto che allunga a dieci la propria striscia di vittorie consecutive portandosi in solitudine al terzo posto in classifica
scavalcando proprio Sant’Antimo (Giorgio Sgobba 18) che retrocede quarta. La gara si apre con un parziale di 12-0 nei primi cinque minuti ma gli ospiti ritornano in breve a contatto e terminano addirittura avanti la frazione sul 16-19. L’equilibrio regna sovrano nei due periodi successivi con nessuna delle due squadre che riesce ad allungare in
maniera decisa e alla fine gli abruzzesi sono più cinici e concreti e conservano un minimo vantaggio sino alla sirena conclusiva grazie in particolare alle ottime prove da 23 punti ciascuno di Edoardo Di Emidio e Alfonso Zampogna.

Adriatica Industriale Corato-IVPC Del Fes Avellino 78-61 Dopo sei sconfitte consecutive risorge a sorpresa Corato che, trascinata dal neo arrivato Lazar Trunic (19 con 5/10 da tre), batte anche piuttosto comodamente una Avellino come al solito poco costante nonostante un buon Matteo Caridà (16 con 6/12 dal campo).

Bava Pozzuoli-CJ Basket Taranto 55-76 Tutto molto facile come ampiamente prevedibile per Taranto (Enzo Cena 17+11r) che impiega poco più di un quarto per indirizzare chiaramente la gara esterna sul parquet del fanalino di coda Pozzuoli (Fatih Mehmedoviq 17+17 con 6/16 dal campo).

Tecnoswitch Ruvo di Puglia-Ble Decò Juvecaserta 62-56 Il big match di questo turno si chiude con la quattordicesima vittoria in campionato della capolista Ruvo di Puglia (Federico Burini 15) che supera Caserta al termine di una gara giocata a basso punteggio. Primo quarto favorevole agli ospiti che lo chiudono avanti di cinque lunghezze
sul 12-17 ma nel secondo i pugliesi ribaltano completamente l’inerzia ed il punteggio portandosi loro sopra di 5 sul 30-25. Il primo vero tentativo importante di fuga arriva nel terzo periodo ed è operato dai padroni di casa i quali toccano il +13 (41-28), i campani sono bravissimi a più che dimezzare il divario nei tre minuti seguenti (41-36 al 27′) ma ancora una volta la Tecnoswitch allunga sino al +15 (59-44) con quattro giri di lancette da disputare. Una tripla di Mathias Drigo (18 con 5/7 da tre) riporta la Ble Decò ad un solo possesso di ritardo ma dall’altra parte Tommaso Gatto mette praticamente la parola fine ai giochi anche lui con un canestro dalla grande distanza che fissa il punteggio sul 62-56 con una trentina di secondi sul cronometro.

Pescara Bk 2.0-Lions Bisceglie 69-88 Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato, nel secondo Bisceglie fa valere il netto divario tecnico tra le due compagini e porta a casa la decima vittoria in campionato con Gabriel Dron da 17 punti con 6/11 dal
campo. Per Pescara 17 punti di Andrea Capitanelli.

Teramo a Spicchi 2K20-Diesel Tecnica Sala Consilina 82-51 Probabilmente la migliore versione della stagione di Teramo (Luigi Cianci 17 con 8/9 dal campo) che domina la non semplice sfida interna contro Sala Consilina (Bozo Misolic 15+10r con 6/8 da due) e si porta ora a +4 sul quartultimo posto.

Classifica Girone D

Prossimo turno (17.a giornata, seconda di ritorno)
29/01/2023 18:00 Lions Bisceglie-Adriatica Industriale Corato
29/01/2023 18:00 White Wise Basket Monopoli-Teramo a Spicchi 2K20
29/01/2023 18:00 CJ Basket Taranto-Tecnoswitch Ruvo di Puglia
29/01/2023 18:00 Liofilchem Roseto-Luiss Roma
29/01/2023 18:00 IVPC Del Fes Avellino-Bava Pozzuoli
29/01/2023 18:00 Lars Virtus Arechi Salerno-BPC Virtus Cassino
29/01/2023 18:00 Diesel Tecnica Sala Consilina-Geko PSA Sant’Antimo
29/01/2023 18:00 Ble Decò Juvecaserta-Pescara Bk 2.0

in copertina un momento della sfida tra Green Basket Palermo e Logiman Crema

Articolo precedenteClevin Hannah è un nuovo giocatore della Givova Scafati
Articolo successivoFoligno crolla nella ripresa. PSE vince al Palas 88-68
Simone Franco, classe '79, appassionato di tutti gli sport in particolare del meraviglioso gioco della pallacanestro dalle categorie minori alla NBA. Scrivo liberamente fin da ragazzo e da qualche anno ho realizzato il mio sogno di poter condividere con gli altri le emozioni che regala una partita di basket ed ora sono entusiasta di poterlo fare anche attraverso Basketworldlife.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here