Andiamo a vedere le squadre che salgono e che scendono nella settimana appena trascorsa nella National Basketball Association.

EASTERN CONFERENCEUP

BOSTON (17v-5p) due partite e due vittorie per i Celtics che si impongono facilmente sia su Denver (Jayson Tatum 26) che su Cleveland (Kemba Walker 22) e rimangono al secondo posto nella Eastern Conference.

BROOKLYN (13v-10p) doppio successo anche per i Nets che superano Charlotte con 22 punti di Joe Harris e Denver con 24 di Spencer Dinwiddie e consolidano la propria posizione in zona playoff.

MIAMI (18v-6p) prosegue l’ottima stagione degli Heat che salgono al terzo posto ad Est dopo i successi arrivati in overtime contro Chicago (Tyler Herro 25) e Atlanta (Kendrick Nunn 36-Edrice Adebayo 30+11r+11a) e quello un po’ più agevole contro Washington (Jimmy Butler 28+11r+11a).

MILWAUKEE (21v-3p) la squadra che ha maggiormente impressionato di tutta la lega sono sicuramente i Bucks di un eccellente Giannis Antetokunmpo che continuano a dominare ad Est toccando quota quindici successi consecutivi dopo quelli in settimana sui Clippers e su Orlando che hanno visto il greco autore sempre di una doppia doppia prima con 27 punti e 11 rimbalzi e poi con 32 punti e 15 rimbalzi.

PHILADELPHIA (18v-7p) settimana alla fine molto positiva per i Sixers che avevano cominciato male inciampando a Washington ma si sono prontamente rifatti battendo nettamente Cleveland (Ben Simmons 34) e superando poi Toronto (Tobias Harris 26) e Denver (Joel Embiid 22+10r) in due sfide da alta classifica.

EASTERN CONFERENCEDOWN

CHICAGO (8v-17p) tre sconfitte su tre partite giocate per dei Bulls che comunque lottano in tutte le circostanze ma escono sconfitti dalle sfide contro Golden State, Miami (dopo un supplementare) e Toronto.

CLEVELAND (5v-18p) continuano a sprofondare i Cavs i quali, dopo la sconfitta di misura in casa contro Orlando, prendono due severe lezioni in quel di Philadelphia e Boston.

CHARLOTTE (10v-16p) la vittoria della scorsa notte contro Washington, propiziata in particolare dai 29 punti di Devonte’ Graham, rende un po’ meno amara una settimana comunque negativa per gli Hornets che si allontano un po’ di più dalla zona playoff perdendo contro Brooklyn e lasciando inopinatamente via libera anche ad Atlanta.

TORONTO (16v-7p) prima settimana della stagione molto difficile per i Raptors i quali, complice anche un calendario non semplice, scivolano al quinto posto della Eastern Conference dopo le sconfitte contro Houston e Philadelphia e l’unico successo ottenuto con grande fatica contro Chicago con 22 punti di Pascal Siakam.

WESTERN CONFERENCEUP

HOUSTON (15v-8p) l’ultima sorprendente ma fino ad un certo punto sconfitta interna di misura contro Sacramento con la tripla decisiva sulla sirena di Nemanja Bjelica rende imperfetta la comunque positiva settimana dei Rockets che espugnano il parquet dei campioni in carica di Toronto con protagonista a sorpresa Ben McLemore (28) e poi superano in casa Phoenix con 34 punti di James Harden.

LOS ANGELES CLIPPERS (18v-7p) nonostante la pesantissima sconfitta subita a Milwaukee, i Clippers restano al secondo posto in una complicatissima Western Conference battendo piuttosto facilmente prima Washington con 34 punti e 11 rimbalzi di Kawhi Leonard e poi Indiana con 36 punti di Paul George.

LOS ANGELES LAKERS (21v-3p) altre due nettissime vittorie per i gialloviola che si mantengono saldamente al comando a Ovest travolgendo prima Portland e poi Minnesota con la coppia Anthony Davis (39 e 50)-LeBron James (31 e 32+13a) solita grandissima protagonista.

OKLAHOMA (11v-12p) c’è vita eccome in casa Thunder e la settimana appena trascorsa ne è le conferma con i successi su Minnesota (Chris Paul 30), Portland (Dennis Schroder 21-Shai Gilgeous Alexander 21) e Utah (Dennis Schroder 27) che li proiettano in chiara zona playoff.

PHOENIX (11v-12p) tornano a sorridere i Suns i quali, trascinati dal solito ottimo Devin Booker (44 e 26), battono New Orleans dopo un tempo supplementare e piuttosto nettamente Minnesota fermandosi solo a Houston.

WESTERN CONFERENCEDOWN

DENVER (14v-8p) settimana molto difficile per i Nuggets che dopo il comodissimo successo su New York (Will Barton 17) perdono tutte e tre le non semplici gare del giro ad Est contro Boston (Nikola Jokic 30+10r), Brooklyn (Nikola Jokic 24+11r) e la scorsa notte Philadelphia scivolando in quinta posizione nella Western Conference.

MINNESOTA (10v-13p) tre trasferte, tre sconfitte a Oklahoma, Los Angeles contro i Lakers e a Phoenix (Karl Anthony Towns 33+15r) fanno perdere due posizioni ai Timberwolves i quali escono al momento dalla zona playoff.

NEW ORLEANS (6v-18p) tocca quota nove la striscia di sconfitte consecutive dei deludentissimi Pelicans che cadono in casa seppur di misura contro Phoenix e Detroit e vengono travolti da Dallas finendo lontanissimi dalle prime otto.

PORTLAND (10v-15p) la netta vittoria nell’ultima gara giocata contro New York con 31 punti di Damian Lillard non basta ai Blazers che tornano nell’anonimato all’undicesimo posto complici le pesanti sconfitte interne contro i Lakers e Oklahoma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here