Quando parliamo di fenomeni del basket subito ci vengono in mente Star Nba come Michael Jordan, LeBron James, Kobe Bryant e tanti altri. Ma grazie al progresso tecnologico e dello sport l’età delle nuove star del basket sì è notevolmente abbassata e si sono viste arrivare delle vere e proprie stelle nascenti della pallacanestro fin dai primi anni di vita.

Vediamo 3 piccoli fenomeni del basket che meritano di essere conosciuti.

Titus, il prodigio di un anno e mezzo!

Il video è di 4 anni fa ma vale la pena di notare quanto questo bambino di appena 18 mesi abbia il basket che gli scorre nelle vene. Titus infatti era in grado di fare canestri di tutto rispetto! I genitori di Titus, originari del Kansas, hanno scoperto queste sue straordinarie qualità per puro caso quando, un giorno, posizionando un canestro giocattolo nella sua cameretta hanno assistito al suo primo canestro. Con il passare del tempo, questo suo dono alimentato da un continuo esercizio insieme al papà e ai fratelli ha permesso a Titus di fare canstri sempre più spettacolari. Ora la parola al video!

Enzo Lee, il bambino di 3 anni che incanta il mondo della palla a spicchi

Enzo Lee, un bambino di soli 3 anni, con le sue doti di grande giocatore di basket incanta tutto il mondo da diverso tempo. Eccolo!

Reese Woodbury, 5 anni con in tasca un campionato nazionale U19

Reese è un bambino come tutti gli altri, a parte il fatto di essere stato l’unico a vincere un campionato Nazionale Under 19 a soli 5 anni. Ma vediamolo con i nostri occhi!

Articolo precedenteUfficiale: Alberto Matassini è il nuovo head coach della Delser LBS Udine
Articolo successivoGiovanile: Cmb Lucca alle Final Four con la U14 regionale
Web editor e copywriter freelance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here