Sarà proprio la città alle porte di Amsterdam ad ospitare l’ultimo match della prima fase di qualificazione alla FIBA World Cup 2023, il Mondiale che si giocherà a settembre dell’anno prossimo tra Giappone, Indonesia e Filippine.

Gli Azzurri sfideranno i Paesi Bassi guidati dal coach italiano Maurizio Buscaglia al Topsportcentrum alle 19.30 di oggi, lunedì 4 luglio, in diretta su ELEVEN e Sky Sport Uno.

Prima partita ufficiale dunque per il CT Gianmarco Pozzecco dopo l’amichevole di sabato scorso a Trieste contro la Slovenia: “Inutile sottolineare l’importanza della gara contro i Paesi Bassi. I nostri avversari sono abituati a giocare insieme e questo rappresenta per loro un vantaggio. Noi dovremo cercare di correre e controllare i rimbalzi in difesa. In questi giorni abbiamo visto, nelle qualificazioni al Mondiale, risultati a sorpresa e squadre blasonate andare in difficoltà contro avversari sulla carta apparentemente meno quotati. L’attenzione dovrà essere massima anche perché contro i Paesi Bassi sarà la prima di un nuovo corso tecnico. In queste due settimane abbiamo inserito concetti che cominceremo a sviluppare già domani ma che troveranno continuità e fluidità nel corso dell’estate fino all’Europeo. Sono comunque molto contento di come i ragazzi si siano allenati fin qui”.

La partita chiuderà il programma della prima fase del gruppo H, che diversi mesi fa ha visto l’estromissione della Russia a causa del conflitto in Ucraina. La decisione della FIBA ha così consentito a Italia, Islanda e Paesi Bassi di assicurarsi un posto nella seconda fase a prescindere dai risultati degli ultimi turni. Ciò che conterà saranno i due punti in palio, visto che il regolamento prevede che le squadre qualificate portino in dote nel secondo step tutti i punti guadagnati dalle vittorie. Vincendo, la squadra di coach Pozzecco si presenterebbe alle gare di fine agosto con 6 punti. In caso contrario i punti sarebbero 4 (vittorie contro i Paesi Bassi a Milano 75-73 e contro l’Islanda a Bologna 95-87).

Già qualificate alla seconda fase anche Spagna, Ucraina e Georgia, che insieme a Italia, Islanda e Paesi Bassi formeranno un girone da 6 formazioni dal quale usciranno le 3 qualificate al Mondiale 2023. Al momento la Spagna è sicura del primo posto nel girone G mentre ancora incerta è la posizione di Georgia e Ucraina, che dovranno attendere le ultime gare (4 e 7 luglio) per scoprire il proprio piazzamento conclusivo. Da questi match uscirà il calendario della seconda fase dell’Italia, che in ogni caso giocherà in trasferta il 24 agosto e in casa il 27 agosto (Brescia).

Dopo il match di Almere, rompete le righe per quasi un mese: l’attività della Nazionale riprenderà il 3 agosto con il consueto training camp.

Ufficio Stampa Fip

Articolo precedenteUeb Gesteco Cividale: Rinnovo triennale con coach Stefano Pillastrini
Articolo successivoRaggisolaris Faenza: Matteo Pio è il nuovo vice allenatore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here