Andiamo a vedere come sono andate le cose nella seconda giornata di EuroLega.

Sono cinque le squadre a punteggio pieno dopo la seconda giornata: Armani Exchange Milano, Fenerbahce Beko Istanbul, Zalgiris Kaunas, Valencia e Zenit San Pietroburgo.

Iniziamo dall’Armani Exchange Milano di Shavon Shields (17) che gestisce molto bene la propria gara interna contro l’ASVEL Villeurbanne restando avanti per gran parte dei quaranta minuti allungando definitivamente però solo nell’ultimo periodo con un parziale di 10-0 in centoventi secondi che porta la formazione allenata da coach Ettore Messina sul +14 per poi controllare facilmente il vantaggio sino alla sirena conclusiva.

In una delle sfide più attese dell’intera giornata, nonchè sentitissimo derby di Istanbul, il Fenerbahce della scatenata coppia Nando De Colo (20)-Lorenzo Brown (17) si impone sul parquet dell’Efes al termine di una gara decisa dal parziale di 12-26 nel secondo periodo in favore degli ospiti, capaci di blindare il successo con un break di 2-11 nella parte finale dell’ultimo quarto. Da sottolineare nelle fila dei padroni di casa la pesante assenza ancora una volta di Shane Larkin mentre ottima è stata la prestazione di Krunoslav Simon (24 con 8/11 dal campo).

Disputata con un giorno di ritardo rispetto al programma, la gara fra Khimki Mosca e Zalgiris Kaunas verrà senza dubbio ricordata come la prima di questa competizione condizionata dalla pandemia visto che i padroni di casa hanno potuto iscrivere a referto appena otto giocatori ed alla fine hanno dovuto soccombere contro i lituani di Marius Grigonis (21 con 7/12 dal campo), bravi nel secondo quarto a ribaltare la sfida da -9 a +9 con un parziale di 6-24.

Il Valencia disputa una partita praticamente perfetta e si prende il lusso di dominare sul campo del Real Madrid aggiudicandosi facilmente il successo e chiudendo con ben sedici lunghezze di vantaggio con Bojan Dubljevic grandissimo protagonista con 24 punti realizzati con 6/9 da tre. Per dei blancos irriconoscibili bene Walter Tavares (15 con 6/6 da due).

Lo Zenit San Pietroburgo miete un’altra vittima illustre e, dopo aver superato l’Efes Istanbul, batte anche il Barcellona di Nikola Mirotic (14 con 6/6 da due ma 0/6 da tre) che resta a secco di punti negli ultimi poco più di due minuti ed è costretto alla resa contro una squadra, quella russa, nella quale si sono messi in evidenza Alex Poythress (16+11r con 7/12 da due) e Billy Baron (16).

Partita molto combattuta e dal punteggio bassissimo per tre periodi, poi il CSKA Mosca nell’ultima frazione, grazie alle triple di uno strepitoso Mike James (25 con 4/6 da tre) ed alle giocate di un ottimo Will Clyburn (19), riesce a piegare un Maccabi Tel Aviv nel quale si è distinto Scottie Wilbekin (20).

L’atteso derby di Atene se lo aggiudica con pieno merito in trasferta l’Olympiakos di Georgios Printezis (17 con 7/9 dal campo) che gioca una partita solidissima e riesce a chiudere in maniera definitiva i conti con un parziale di 0-6 a metà del quarto periodo. Nelle fila del perdente Pantahinaikos bene comunque Marcus Foster (15 con 6/8 dal campo).

La Stella Rossa Belgrado batte con grandissima autorità il Baskonia di Rokas Giedraitis (26 con 6/11 da tre) dominando la partita sin dalle prime battute e gestendo il vantaggio in doppia cifra durante tutto l’arco del secondo tempo. Da sottolineare la splendida prestazione per i serbi di Jordan Loyd, che chiude con 30 punti con 5/8 da tre.

Infine un incredibile parziale di 2-25 nel corso del secondo periodo consente al Bayern Monaco di Nick Weiler-Babb (15 con 5/8 dal campo) di espugnare con facilità il parquet dell’Alba Berlino di Marcus Eriksson (15).

RISULTATI
CSKA Mosca-Maccabi Playtika Tel Aviv 76-72
Zenit San Pietroburgo-Barcellona 74-70
Anadolu Efes Istanbul-Fenerbahce Beko Istanbul 71-80
Real Madrid-Valencia 77-93
Khimki Mosca-Zalgiris Kaunas 70-84
Stella Rossa Belgrado-TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz 90-73
Alba Berlino-Bayern Monaco 72-90
Panathinaikos-Olympiakos 71-78
Armani Exchange Milano-ASVEL Villeurbanne 87-73

CLASSIFICA
Fenerbahce Beko Istanbul 2-0, Valencia 2-0, Armani Exchange Milano 2-0, Zalgiris Kaunas 2-0, Zenit San Pietroburgo 2-0, Bayern Monaco 1-1, Barcellona 1-1, Olympiakos 1-1, Stella Rossa Belgrado 1-1, Maccabi Playtika Tel Aviv 1-1, TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz 1-1, Panathinaikos 1-1, CSKA Mosca 1-1, Anadolu Efes Istanbul 0-2, Khimki Mosca 0-2, ASVEL Villeurbanne 0-2, Alba Berlino 0-2, Real Madrid 0-2.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here