Il Barcellona vince contro il Khimki e resta secondo, bene il Bayern, prosegue la risalita di Olympiakos e Fenerbahce.

Torna al successo e mantiene saldamente la vetta la capolista CSKA Mosca che ferma a sei la striscia di vittorie consecutive dello Zalgiris Kaunas. Tutto abbastanza facile per la compagine russa che chiude il primo tempo sul +13 (45-32), allunga ancora nel terzo quarto e controlla agevolmente nel finale mantenendo dieci lunghezze di vantaggio con Mike James (21) e Tornike Shengelia (18) in grande evidenza. Nelle fila dei lituani 16 punti per Marius Grigonis.

In seconda posizione, visto il rinvio per i problemi legati alla neve della partita del Real Madrid contro la Stella Rossa Belgrado, resta in solitudine il Barcellona che passa senza troppe difficoltà sul parquet del fanalino di coda Khimki Mosca con 18 punti a testa per Kyle Kuric e Cory Higgins.

Torna al quarto posto il Bayern Monaco che soffre e sta sotto per tutto il primo tempo del match interno contro lo Zenit San Pietroburgo ma poi nella seconda metà della sfida rimonta e passa meritatamente grazie in particolare ad un ottimo Wade Baldwin (17). Per i russi, adesso quinti in classifica, bella prestazione di Arturas Gudaitis (22 con 7/9 da due).

Altra vittoria pesante, legittimata da una prestazione a larghissimi tratti estremamente positiva, per l’Armani Exchange Milano letteralmente trascinata da un Gigi Datome in grande spolvero che chiude con 27 punti realizzati con 4/7 da due e 6/8 da tre. Vittima in questo caso della formazione lombarda è stato un Valencia in partita solo nel primo quarto e che solo ad inizio ultimo periodo ha provato una reazione fallita quasi subito nonostante un buon Derrick Williams (17 con 6/8 dal campo).

Terza vittoria consecutiva e zona playoff al momento agganciata da parte dell’Olympiakos che espugna il parquet del Maccabi Playtika Tel Aviv al termine di una sfida combattutissima e decisasi dopo un tempo supplementare. Due tiri liberi del migliore in campo per i greci, Kostas Sloukas (21+11a), impattano il match a due secondi dalla sirena finale dei regolamentari e nei cinque minuti di overtime gli israeliani, pur con un ottimo Scottie Wilbekin (25), si arrendono perdendo una ghiotta occasione per riavvicinarsi alle prime otto.

Grazie ad un terzo quarto da 26-9 l’Anadolu Efes Istanbul batte l’Alba Berlino con 15 punti a testa per Shane Larkin, Adrien Moerman e Vasilije Micic e si porta a ridosso della zona playoff in nona posizione precedendo l’altra formazione turca, il Fenerbahce Beko Istanbul che coglie in casa contro il TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz la quarta vittoria consecutiva e lo fa in maniera netta con un ispiratissimo Nando De Colo (27 con 11/16 dal campo) grandissimo protagonista.

Il match fra due squadre che venivano entrambe da tre sconfitte di fila, se lo aggiudica il Panathinaikos che batte anche piuttosto facilmente l’ASVEL Villeurbanne grazie ad una sontuosa partita giocata da Nemanja Nedovic che mette a referto 36 punti con 6/7 da due e 5/10 da tre per un eccellente 40 di valutazione.

Risultati 19.a Giornata
Khimki Mosca-Barcellona 75-87
Anadolu Efes Istanbul-Alba Berlino 84-76
Fenerbahce-TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz 96-76
Maccabi Playtika Tel Aviv-Olympiakos 87-89 d1ts
Armani Exchange Milano-Valencia 95-80
CSKA Mosca-Zalgiris Kaunas 83-73
Bayern Monaco-Zenit San Pietroburgo 82-80
Panathinaikos-ASVEL Villeurbanne 88-71
Real Madrid-Stella Rossa Belgrado RINVIATA

Classifica
CSKA Mosca 15-4, Barcellona 13-6, Real Madrid 12-6, Bayern Monaco 12-7, Zenit San Pietroburgo 11-6, Armani Exchange Milano 11-7, Zalgiris Kaunas 11-8, Olympiakos 10-8, Anadolu Efes Istanbul 10-9, Valencia 10-9, Fenerbahce Beko Istanbul 9-10, TD Systems Baskonia Vitoria Gasteiz 9-10, Maccabi Playtika Tel Aviv 8-11, Alba Berlino 7-12, Panathinaikos 6-12, Stella Rossa Belgrado 6-12, ASVEL Villeurbanne 5-13, Khimki Mosca 2-17.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here