La versione europea della Dolomiti Energia Trentino si conferma perfetta: i bianconeri giocano un’altra partita di grande solidità, mostrando talento e concretezza nei momenti giusti della serata, ed espugnano il campo del Nanterre 92 con il risultato di 65-71.

Il Round 3 di regular season in 7DAYS EuroCup conferma i ragazzi di coach Nicola Brienza in vetta al gruppo D con tre successi in altrettanti incontri: preziosa affermazione esterna per l’Aquila Basket, che si gode un Gary Browne da 18 punti, cinque rimbalzi e otto assist match-winner nel finale con un paio di soluzioni da campione. In doppia cifra a referto per Trento anche un super Jeremy Morgan da 14 punti e 4/10 da tre, JaCorey Williams (10 punti e 5/5 dal campo) e Victor Sanders (10).

La cronaca | I bianconeri, con Luke Maye in quintetto, partono con buon ritmo in attacco e una difesa attenta: una tripla di Morgan e una schiacciata di Martin però non bastano a lanciare in vantaggio la Dolomiti Energia, punita dalle giocate individuali di Stone e Cordinier e poi dal gran finale di quarto di Conklin. Trento soffre a rimbalzo e non è pronta a limitare il crescendo dell’attacco francese (24-13 Nanterre nel primo quarto, 4/9 da tre per i biancoverdi).

L’Aquila però non ci sta, e nel secondo quarto piazza un importante contro-break ispirato da sette punti quasi consecutivi di Maye che allunga il parziale in favore degli ospiti (28-31): Nanterre reagisce, ma un paio di triple di talento di Browne in chiusura di quarto permettono ai bianconeri di andare all’intervallo lungo avanti 35-37. Il play portoricano chiude i primi 20’ con 14 punti a referto.

Il terzo quarto è intenso ed equilibrato: le difese salgono di efficacia, la Dolomiti Energia si affida all’esuberanza offensiva di Sanders per allungare fino al +7 (38-45), ma i francesi non mollano di un centimetro anche perché Conklin e Warren continuano a tenere ottime percentuali dal campo.

Gli ultimi 10’ si aprono sulla perfetta parità a quota 50: Pascolo si batte come un leone sotto i tabelloni, Morgan si scalda dal perimetro con due triple consecutive e poi infila anche la terza che vale il 56-65 a 4’ dalla fine. Trento fatica a chiudere la pratica, anche grazie alla fiammata offensiva di Nanterre capitanata dal solito Cordinier. Nel finale punto a punto però la squadra se la prende sulle spalle Browne, che segna due tiri consecutivi per consegnare ai suoi la terza vittoria in altrettanti incontri di 7DAYS EuroCup.

Le parole di coach Nicola Brienza: «Sono molto contento per questa vittoria, perché era una partita difficile contro un’avversaria di alto livello come il Nanterre e che arrivava dopo una nostra brutta performance in campionato. E’ stata una buona reazione, sono contento in particolare per i giocatori che tutti i giorni lavorano duro e con il giusto atteggiamento. Ci serve fiducia e un po’ di inerzia, oggi l’abbiamo avuta anche nel finale punto a punto che abbiamo vissuto con carattere e personalità.

Complimenti ai miei ragazzi, anche per essere primi nel girone con tre successi in altrettante partite. Nanterre è una squadra con tanti ottimi interpreti dell’uno contro uno in attacco, avevamo bisogno di una partita di sacrificio in difesa e di grande responsabilità individuale: ci tengo a menzionare Williams per il grande lavoro che ha fatto proteggendo l’area al meglio contro gli esterni e contro i lunghi francesi. Ma tutta la squadra ha svolto un eccellente lavoro: ora testa a Pesaro per un’altra trasferta importante e per un altro match in cui siamo chiamati a una performance di alto livello».

I bianconeri saranno di scena sabato sera a Pesaro (ore 20.30) nella loro terza trasferta consecutiva tra campionato e coppa. In casa si torna a giocare martedì 20 ottobre contro il Cedevita Olimpija Ljubljana nel Round 4 di 7DAYS EuroCup (palla a due alle ore 20.00).

Ufficio Stampa Aquila Trento                                   nella foto Gary Browne (Aquila Trento) Photo Credit Nanterre 92

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here