Un grande Basket Golfo stoppa la Barsotti Band

148
0
dig

Con una grande prestazione il Basket Golfo batte San Miniato per 86 a 78. Il Golfo aggancia così Varese alla quota record di 16 punti, quota mai raggiunta alla dodicesima giornata dei precedenti campionati di serie B, avvicina i pisani, ora soli due punti sopra i gialloblu e la testa della classifica ora a meno 4.

Incontro anche spettacolare, con le due squadre che hanno confermato la forza dei loro attacchi. Chiave del match è stato riuscire a limitare le soluzioni dalla distanza di San Miniato, dopo il 3 su 6 del primo quarto, solo 16 tiri totali per una squadra che ne tirava oltre 24 a partita e visto il 38% che hanno fatto anche stasera, se gli avessimo concesso di tirare di più sarebbero stati guai.

La partenza dei gialloblu non era quella che coach Andreazza si aspettava, “troppo morbidi” come dice nell’intervista, con la difesa che concede molti tiri puliti, piedi a terra ai sanminiatesi. Colpiscono in sequenza dalla distanza, Mazzucchelli, Lasagni e Benites, dopo il canestro di quest’ultimo Andreazza sul 14 a 19 chiama il timeout. Ci vuole ancora qualche minuto perché i gialloblu recepiscono appieno le indicazioni del coach e sul 16 a 24 l’andamento ricorda sinistramente quello dello scorso anno, quando San Miniato chiuse il primo quarto sul 25 a 15, quarto che costò la sconfitta a Piombino. Il vantaggio ospite arriva anche sul più 9, ma Procacci e Persico, incontenibile nel primo quarto per i biancorossi, accorciano sul 20 a 26.

Nel secondo quarto, Piombino alza l’intensità difensiva e Magini e compagni non trovano più nè in quantità, nè in qualità, le soluzioni dalla distanza concesse nel primo quarto. I canestri di Iardella da tre e Fratto riportano subito a meno 1 i gialloblu, il libero di Iardella sul tecnico alla panchina ospite firma la parità. San Miniato però non molla la presa e con l’unica bomba del quarto di Preti e con Nasello si riporta a più 6, ma un paio di bei canestri, assorbendo il contatto con l’avversario, di Mazzantini e un suo 1 su 2 ai liberi portano per la prima volta nel match avanti Piombino al minuto 17 sul 35 a 34. San Miniato ora fatica a trovare il canestro con buona frequenza e Fratto da tre e Procacci dalla lunetta portano al riposo il Golfo in vantaggio 44 a 41, con solo 15 i punti concessi nel quarto al forte attacco pisano.

Un’infrazione assegnata probabilmente nel tunnel degli spogliatoi, fa ripartire con Iardella in lunetta, che non sbaglia, Fratto nell’azione successiva sorprende una distratta difesa ospite per il più 7, Nasello risponde, ma l’attacco gialloblu adesso è più fluido, Iardella da tre, ancora Fratto e Mazzantini, anche lui dalla distanza, spediscono San Miniato a meno 13 dopo 2’ del quarto. Piombino però cala un attimo i ritmi e tanto basta a San Miniato per tornare sotto, due canestri di Neri e ancora Preti dalla distanza, riducono a meno 5 il gap, due bombe di Bianchi e Mazzantini li ricacciano a meno 11, ma Lasagni e Benites tengono in corsa San Miniato e si va all’ultimo riposo sul 66 a 60.

Nei primi 4 minuti del quarto finale botta e risposta fra le due squadre e vantaggio che rimane pressochè inalterato, ma è il finisseur Iardella, specialista dei minuti finali, a dare la scossa decisiva all’incontro con 7 punti consecutivi, un paio di recuperi importanti e dalla lunetta fissa il più 9 a 4’ dalla sirena finale. Ma i pisani non muoiono mai, Preti, Magini e Neri, dopo il terzo rimbalzo offensivo, riaprono il match, meno 4 a un minuto e mezzo dalla fine. Bianchi fa due su tre dalla lunetta, Nasello di nuovo il meno 4 a 55’’ dalla chiusura, Fratto sbaglia due volte in attacco, ma sulla pressione difensiva dei piombinesi, Nasello perde palla e Piombino dai liberi, prima con Procacci, poi con Iardella fissa il più 8 finale.

E’ festa per la squadra di coach Andreazza che, forse per la prima volta, si dirige con i pugni al cielo verso i tifosi alla balaustra per festeggiare e ringraziarli per il grande sostegno, per un tifo che da una grande carica ai ragazzi in gialloblu, alla sesta vittoria consecutiva al Palatenda. Il Basket golfo dimostra così di meritare la propria classifica, non era facile battere un San Miniato che anche a Piombino ha fatto una buonissima partita, coach Andreazza negli spogliatoi ha fatto i sinceri complimenti al coach avversario Barsotti. Ora la squadra ed i tifosi si potranno godere questa vittoria, ma da martedì testa al Varese, fra sette giorni altro big match al Palatenda, che può valere il quarto posto in solitaria.

Solbat Basket Golfo Piombino – Credit Agricole-Blukart San Miniato 86-78
Parziali:(20-26, 24-15, 22-19, 20-18)

Solbat Basket Golfo Piombino: Francesco Fratto 23 (7/10, 2/3), Saverio Mazzantini 17 (5/6, 2/5), Alessandro Procacci 17 (4/8, 0/3), Alessio Iardella 15 (2/6, 2/3), Edoardo Persico 9 (4/6, 0/0), Camillo Bianchi 5 (0/3, 1/3), Edoardo Pedroni 0 (0/3, 0/0), Tommaso Molteni 0 (0/0, 0/1), Yuri Bazzano 0 (0/0, 0/0), Nicola Carpitelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Riva 0 (0/0, 0/0)

Credit Agricole-Blukart San Miniato: Jacopo Preti 16 (5/9, 2/5), Ferdinando Nasello 15 (6/10, 0/1), Simone Lasagni 12 (4/4, 1/1), Michele Magini 9 (3/5, 0/3), Andrea Mazzucchelli 8 (1/6, 1/3), Carlo Trentin 7 (1/3, 1/1), Matteo Neri 6 (3/4, 0/1), Alberto Benites 5 (0/0, 1/1), Stefano Capozio 0 (0/0, 0/0), Alberto Apuzzo 0 (0/0, 0/0), Ismael Ciano 0 (0/0, 0/0), Federico Regoli 0 (0/0, 0/0)

Ufficio Stampa Basket Golfo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here