Comunque vada a finire questa stagione sarà destinata ad essere ricordata per molto tempo nella città della Torre pendente. Perchè questi ragazzi stanno davvero scrivendo una pagina speciale nella storia del basket a Pisa.

Vincere a Siena non solo ha rappresentato la decima vittoria consecutiva con la matematica certezza della conquista delle “final four” per la promozione con tre turni di anticipo. Vincere a Siena in casa Mens Sana, in uno dei templi del basket nazionale contro una delle squadre più vincenti della storia del basket italiano ha rappresentato, simbolicamente, un passo fondamentale verso la conquista di un obiettivo che questo gruppo si era dato dallo scorso campionato ovvero quello di riportare Pisa nel giro del grande basket rilanciando questo meraviglioso sport in una città che vanta un passato illustre e tanti praticanti ed appassionati che da tempo attendevano l’occasione per riaccendere la fiamma della passione.

Il merito và principalmente a questi ragazzi che si sono buttati anima e corpo in questo progetto lavorando duro sotto la sapiente guida tecnica di un coach super come Walter Angiolini ben coadiuvato dal vice Andrea Giuntoli che tra pochi giorni debutterà anche alla guida dell’under 20 pisana.

Il Cus Pisa a Siena ha vinto dominando il match dal primo minuto contro una squadra forte in ogni reparto e ben disposta in campo da coach Binella che sta facendo davvero un ottimo lavoro, nonostante le molte difficoltà affrontate a causa di infortuni che lo hanno spesso privato del roster completo. Ai senesi và riconosciuto il merito di non aver mai mollato, anche quando sotto di 11 punti sembravano sul punto di soccombere, e di essere rimasti in partita fino al termine.

Il Cus dal canto suo ha dimostrato una netta superiorità sotto canestro con un Luca Benini che nei primi due quarti sembrava davvero essere stato catapultato sul parquet senese da un altro pianeta. Un giocatore davvero super, assolutamente immarcabile anche in categorie superiori. Ma come sempre la forza degli universitari è nel collettivo, nella capacità di ognuno di portare il proprio “mattone” per la costruzione della vittoria finale.

Tra i tanti meriti di coach Angiolini c’è anche quello di riuscire a motivare e valorizzare tutti i giocatori a disposizione che, puntualmente, lo ripagano sul campo con prestazioni convincenti. Tra i senesi, scesi in campo ancora privi di Benincasa, una segnalazione particolare la merita sicuramente Monacelli giocatore che può davvero tornare utile per la conquista del play offs.

Tra i gialloblù oltre all’MVP del match Luca Benini meritano una segnalazione particolare Ludovico Quarta autore nel finale di una fiammata importante che ha annullato i sogni di recupero dei padroni di casa ed Andrea Italiano che nella seconda parte della gara ha scaldato la mano punendo dalla distanza gli avversari. E’ piaciuto molto anche Francesco Fiorindi che ha dispensato assist importanti offrendo spettacolo e bel gioco. Ma come detto sopra tutti hanno dato un contributo prezioso per la vittoria finale, dai fratelli Andrea ed Alberto Lazzeri che hanno lottato come leoni senza risparmiarsi a Luca Siena implacabile nel tiro da fuori nonostante le marcature asfissianti degli avversari a Lorenzo Mangoni e Cristian Giovani sempre pronti quando chiamati in causa dal coach.

Il prossimo appuntamento per il Cus Pisa sarà domenica prossima alle ore 18.00 con lo spareggio contro Quarrata, l’altra capolista a punteggio pieno, sicuramente la squadra più forte tra tutte quelle affrontate dai gialloblù in questa stagione. Lo spettacolo è garantito ed il rammarico è che ancora fino a giugno si giocherà a porte chiuse. Ma per playoffs gli impianti dovrebbero essere riaperti e così ci sarà l’occasione per tutti gli appassionati di godere dal vivo lo spettacolo del grande basket anche a Pisa e sostenere la squadra della città.

NAMED MENS SANA SIENA- GAS AND HEAT CUS PISA 71-80
(20-24, 29-40, 54-61)

NAMED MENS SANA: Carapelli n.e., Monnecchi, Pannini 7, Iozzi 7, Sprugnoli 12, Manetti 7, Chiti 14, Sabia 2, Collet, Gelli, Monacelli 20. All. Binella.
GAS AND HEAT CUS PISA: Fiorindi 6, Giovani 2, Italiano 13, Mangoni 3, Lasala, Lazzeri An. 7, Lazzeri Al. 2, Siena 6, Giannelli, Benini 26, Quarta 15. All. Angiolini.

Ufficio Stampa Cus Pisa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here