Tu chiamale se vuoi, emozioni… Parafrasando una nota canzone dell’indimenticabile Lucio Battisti raccontiamo quello che ieri sera ha regalato la finale, gara 1, tra l’Alfa Basket Catania e la Siaz Piazza Armerina.

Emozioni e brividi rossazzurri. E non solo per la vittoria, netta e meritata, colta dai catanesi di coach Davide Di Masi per 88-67. Ma per tutto il contorno: la premiazione del “nostro” Luciano Abramo (ieri 31 punti) per le 100 presenze con l’Alfa Basket Catania, i riconoscimenti di “Basket Catanese” al dg Carmelo Carbone e al tecnico Enrico Famà, e lo spettacolo offerto dal “Leonardo” interamente colorato di rossazzurro e con un tifo eccezionale. Una serata da sogno, che ha spinto i ragazzi del presidente Nico Torrisi a gettare il cuore oltre l’ostacolo.

Piazza Armerina regge l’urto nei primi due parziali (23-16 e 37-36 per gli alfisti), ma pian piano si spegne. L’onda rossazzurra imperversa. Il terzo periodo si chiude sul +8 per l’Alfa (60-52). L’ultimo quarto di gioco è un dominio catanese. + 21 il finale (88-67) con Luciano Abramo scatenato, Daniel Arena e Marco Pennisi sugli scudi.

Bravissimi tutti con i giovani Gianmarco Catania e Luca Cantarella, che si tolgono anche lo sfizio di bucare la retina in una finale play-off. Tutto molto bello. Come il tifo dei nostri appassionati trascinati dai ragazzi del settore giovanile, che hanno reso onore alle due più forti squadre della Serie C Silver. Adesso testa e cuore a gara 2, in programma a Piazza Armerina, mercoledì sera (inizio ore 20). La squadra del tecnico Raimondo Diamante proverà a pareggiare la serie. I piazzesi, seguiti nella trasferta catanese, da calorosi tifosi, sono formazione competitiva, solida e agguerrita.

In casa Alfa Basket Catania, oggi è il tempo di festeggiare, da domani concentrazione e lavoro per l’appuntamento di mercoledì. Bisognerà ancora sudare per conquistare la promozione in Serie C Gold.

ALFA BASKET CATANIA – SIAZ PIAZZA ARMERINA  88-67
Parziali: 23-16, 37-36, 60-52

Alfa Catania: Arena 11, Corselli 8, Consoli, Whatley 6, Catania 5, Pennisi 8, Pappalardo 9, Mazzoleni 8, Cuius, Cantarella 2, Barletta, Abramo 31. Allenatore: Di Masi.

Piazza Armerina: O. Musikic 4, Robinson 20, Berenis, Rietz 3, Genovese, Savoca ne, Sortino 5, Sgrò 13, Ciancio 6, Boiardi 3, V. Musikic 3, Seye 10. Allenatore: Diamante.

Arbitri: Tartamella e Brusca di Palermo

Ufficio Stampa Alfa Basket Catania                                                                             (Foto di Romano Lazzara)

Articolo precedenteC Gold Emilia Romagna: Gara1 di semifinale playoff è di Imola: Fidenza cade al PalaRuggi 66-54
Articolo successivoSerie B: LRB sfiora il colpaccio in un Pala 958 infuocato. La spunta Cremona che chiude la serie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here