Quinta vittoria stagionale per l’Alfa Basket Catania. Il quintetto rossazzurro supera l’OR.SA. Barcellona per 88-85 al termine di una partita combattuta e sofferta nel finale.

Successo prezioso per gli alfisti, che continuano a correre nelle zone nobili della classifica del campionato di Serie C Gold. Una bella sfida, davanti ad una calorosa cornice di pubblico, esaltata dal duello tra Luciano Abramo e Federico Caroè.

34 punti per entrambi, che mostrano tutto il loro repertorio di triple e giocate di qualità infiammando la contesa. In casa Alfa Basket Catania debuttano in Serie C Gold i giovanissimi Federico Torrisi (classe 2007) e Marco Ingrassia (classe 2005).

I rossazzurri, ancora privi dell’infortunato Enrico Pappalardo, cominciano forte con aggressività e determinazione. Il primo parziale si chiude sul 30-16 per l’Alfa. All’intervallo lungo, catanesi avanti per 49-37. Barcellona si affida a Caroè, ma anche a Todorovic e Cortina (nell’ultimo parziale fuori per 5 falli).

L’Alfa Basket Catania vola con Abramo, Pennisi, Patanè ed Elia ispirati da un grandissimo Arena. Il terzo quarto si chiude sul 73-60 per i locali. Sembra fatta, ma l’Or.Sa. Barcellona non molla mai e trascinata dall’esperto Costantino rosicchia punti su punti agli alfisti. I rossazzurri calano nell’ultimo parziale, ma controllano il tentativo di rimonta ospite portando a casa il meritato successo.

ALFA BASKET CATANIA – OR.SA. BARCELLONA  88-85

Parziali: 30-16, 49-37, 73-60

Alfa Basket Catania: Di Stefano, Arena 6, Ingrassia, Corselli 5, Torrisi, Pennisi 16, Patanè 13, Cuius 2, Barletta, Elia 12, Abramo 34. Allenatore: Di Masi
Or.Sa. Barcellona: Fernandez 7, Costantino 8, Todorovic 9, Caroè 34, Striuga 11, Floramo, Gaipa, Golubovic 4, Kristapsons, Irato, Cortina 12, Short. Allenatore: Biondo

Arbitri: Lorefice di Ragusa e Mameli di Augusta

Articolo precedenteLa Gea Basketball Grosseto espugna il campo della Pol. Vicarello (65-62)
Articolo successivoCapo d’Orlando-Ragusa rinviata per guasto elettrico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here