Stasera alle 21,15 a San Miniato quinto e decisivo derby di Montecatini che deciderà la squadra promossa in serie B.

Una stagione in una partita. Una stagione in quaranta minuti (se basteranno). A San Miniato, causa indisponibilità del PalaTerme, si gioca stasera una gara 5 che entrerà comunque vada nella storia del basket di una città, Montecatini, che già di storia cestistica ne ha da sfornare.

Indubbiamente però questa novità della stagione rappresentata dal derby, comunque andrà l’ultimo atto, ne scriverà una pagina che ha visto come protagoniste due squadre che si sono date battaglia a distanza tutto l’anno e ancor di più in una finale che vedrà giustamente il suo epilogo con una gustosissima quinta partita.

A prescindere dal risultato conclusivo meritano tutti un applauso che purtroppo sarà solo parziale vista la limitata capienza del Pala Credit Agricole di San Miniato e, senza voler entrare nel merito e non volendo assolutamente fare polemica è questa l’unica nota stonata della serie e su questo credo che tutti possano essere d’accordo.

La Gema arriva a questo quinto atto dopo essere stata due volte in vantaggio nella serie e dopo aver sprecato, appena tre giorni fa, il primo match point per la promozione fra l’altro “casalingo” al termine di una sfida non giocata all’altezza della situazione.

Coach Marco Del Re avrà dunque dovuto fare un lavoro anche psicologico sulla sua squadra per riuscire a resettare tutto e presentarsi pronti all’appuntamento diventato chiaramente il più importante dell’anno.

D’altra parte, almeno a livello mentale, gli Herons potrebbero arrivare col vento in poppa dopo l’ottima gara 4 ma ovviamente non conta soltanto quello e anche coach Federico Barsotti sa benissimo che si riparte da 0-0 e che la quinta sfida nel nostro meraviglioso sport sfugge a qualsiasi analisi ed è fatta spesso di peculiarità particolari e diverse rispetto ai precedenti incontri.

Insomma come avrete capito ci asteniamo dal fare un pronostico perchè in questo caso troppo difficile, quel che è certo è che tutti gli appassionati (sicuramente almeno quelli neutrali) si aspettano una partita vibrante e statene certi che non ne rimarranno delusi.

Buon derby a tutti!!!

Toscana Basket World Life seguirà l’evento con collegamenti sulla propria pagina Facebook prima della gara, durante l’intervallo e a fine match con interviste e commenti.

Photocredits: Francesco Danti (Herons Basket)

Articolo precedenteA2 Maschile: La Tezenis Verona ribalta la serie. Le speranze promozione di Udine rinviate a Gara4
Articolo successivoA2 Maschile: Nel segno della continuità. Coach Bassi e San Giobbe Chiusi ancora insieme

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here