Il mercato del Bologna Basket 2016 si chiude col botto. Il team di coach Lunghini ha infatti ingaggiato Thomas Tinsley, guardia classe 1996, reduce da 5 anni di grande qualità nella serie cadetta. Alto 1,93 m per 90 kg, Tinsley è nato a Riva del Garda il 26 gennaio e prende il cognome dal padre inglese originario di Cambridge.

Nell’ultima stagione ha giocato in B in Sicilia, nella Cestistica Torrenovese, squadra di fascia alta del campionato, dove in 33 partite ha segnato 224 punti, con una migliore prestazione di 17 contro il Talos Basket Ruvo e aggiungendo 2,6 rimbalzi e 1,3 assist di media. Giocatore potente e dotato di ottima tecnica, è in grado di fare canestro sia da situazioni di pick&roll che in arresto e tiro, dalla media così come dalla lunga distanza, ed andrà a potenziare ulteriormente il già competitivo roster dei rossoblu.

Thomas inizia a giocare in Trentino a 15 anni, dove viene notato dalla Nazionale Giovanile e dalla Reyer Venezia in cui rimane fino al 2015, collezionando 6 presenze in prima squadra e diverse apparizioni alle finali nazionali Under di categoria. Dopo una stagione in BBL (la lega britannica) con i Bristol Flyers, nel 2016/17 torna in Italia firmando con Lugo, dove vince il campionato di C Gold ad una media di 7,6 punti e 4,9 rimbalzi in 33 partite.

Viene confermato nella squadra ravennate per la stagione successiva, sempre in B Nazionale (7,3 punti e 4,2 rimbalzi in 32 gare), poi l’arrivo a Piadena, dove gioca tre anni ad una media di 8,6 punti e 4,6 rimbalzi, con un high di 21 punti contro Fiorenzuola nell’ultimo campionato. Per la C Gold è dunque un giocatore di categoria superiore e rappresenta un rinforzo di pregio per la formazione delle Due Torri.

Venire a Bologna sarà un’esperienza eccitante – dice Thomas TinsleyOltre a motivi personali che mi hanno spinto a questa scelta, so di trovare una società seria, una squadra competitiva e un’atmosfera molto accogliente. Al team posso dare una buona mano in attacco, ma con gli anni ho anche cercato di imparare a fare tante piccole cose che possono aiutare i miei compagni sulla strada della vittoria”.

Articolo precedenteSerie B: Il Cus Jonico Taranto firma il ritorno di Santiago Bruno
Articolo successivoA2 femminile: Terza conferma per il CUS Cagliari. Arianna Puggioni ancora in rossoblù

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here