Grande novità in casa Futurosa: la società annuncia con entusiasmo l’inserimento di Lara Cumbat nella Prima Squadra rosanero che parteciperà al campionato di Serie B 2020-21.

Lara, classe ’88 per 177cm, è capace di ricoprire diversi ruoli e la sua esperienza e le sue abilità aiuteranno sicuramente la crescita e la maturazione delle tante giocatrici che formano una squadra giovane, che senz’altro vorrà rivestire un ruolo da protagonista nel prossimo campionato.

Lara Cumbat, oltre ad essere un nome importante nel panorama cestistico femminile di Trieste è una giocatrice di indubbie capacità – racconta il Presidente rosanero Davide FornasaroVolevamo inserire all’interno della squadra un elemento che portasse un valore aggiunto e crediamo che Lara rappresenti quel qualcosa in più che cercavamo. È una ragazza splendida, con esperienze importanti, la conosco molto bene da tanti anni e quando con Paolo Ravalico abbiamo costruito un profilo di giocatrice che poteva fare al caso nostro abbiamo capito che Lara rappresentava perfettamente il profilo di persona che cercavamo: siamo sicuri che potrà avere un ruolo importante sia in campo ma anche nella costruzione del nostro progetto di sviluppo del basket femminile a Trieste.

Lara rappresenta un esempio per le nostre ragazze in primis ma anche per tante giovani che giocano a pallacanestro nella nostra città, come sappiamo viene da un periodo di inattività ma la gran voglia e il desiderio di contribuire alla crescita del basket triestino è stata una leva importante per riportarla in campo e per farla credere nel Progetto Futurosa, nel Progetto #ForzaTrieste!

Gli fa eco il DS Paolo Ravalico, che proprio 16 anni fa fece debuttare Lara in Serie A2 con l’SGT: “Eravamo alla ricerca di una giocatrice forte sia dal punto di vista tecnico che esperienziale per fare un ulteriore step come squadra e Lara rappresenta il “top” in questo senso a Trieste: ha grande esperienza, fisicità, un’ottima qualità di pallacanestro e questi sono tutti aspetti tecnici che cercavamo… dal punto di vista della crescita della squadra quindi sarà un inserimento importantissimo e determinante. Ci tenevo a sottolineare inoltre che Lara rappresenta la pallacanestro femminile triestina di questi anni, il suo è un percorso importante e portarla da noi sarà sicuro un “collante” per tutto il movimento”.

Non potevano mancare le prime parole in rosanero di Lara, che abbiamo intervistato subito dopo l’ufficialità a Futurosa.

Lara, un nome importante in una squadra importante

Che onore! Sono felice, anche un po’ responsabilizzata perché mi devo rimettere in gioco: a 32 anni rimettersi in gioco con le giovani in un progetto ambizioso richiede energia, forza, chiede impegno! Era una cosa che mi verrebbe da dire sicuramente aspettavo, una cosa che volevo in qualche maniera, e quindi dopo una prima fase di riorganizzazione della vita in ottica di questo nuovo progetto, ho sposato volentieri e con entusiasmo questa causa per una società importante quale è Futurosa.

Cosa spinge una giocatrice classe ’88 ad entrare in campo e battagliare ancora come tu sei maestra?

Voglia di rimettermi in gioco, voglia di giocare a pallacanestro… tantissima! Ho scelto di mollare due anni fa un po’ così, senza tanti programmi, ho finito l’annata che non era andata come volevo perché non sono riuscita a portare l’Interclub in A2 e poi, un po’ per i programmi societari un po’ per la mia mancanza di stimoli avevo scelto di mollare, però era stato forse più un arrivederci per me. Qui ho trovato un’occasione per tornare, per rimettermi di nuovo veramente in gioco e perché no, per provare a portare a Trieste la serie che si merita il basket femminile…

Tanti anni in un club importante come l’Interclub Muggia, oggi il Progetto Trieste con Futurosa…

Muggia è la società dove sono cresciuta, dove ho fatto le mie più grandi amicizie, dove ho avuto le più grandi soddisfazioni quindi la ringrazierò per sempre per tutta la fiducia che ha riposto in me e per avermi cresciuto. Ovviamente i tempi cambiano, le situazioni cambiano, in questo momento secondo me la società di riferimento a Trieste è Futurosa. Sono contentissima della partnership con l’Allianz Pallacanestro Trieste perché darà visibilità e sostegno ad un movimento che sta funzionando e, forse mi ripeto, Trieste è una città di basket, non solo maschile ma anche femminile e se Futurosa vedeva in me un qualcosina per aiutare la squadra, per aiutare il movimento e far vedere che ci siamo, io sono pronta! Sono molto felice di sposare questo progetto, questo obiettivo di Futurosa, anche perché sono persone che conosco da sempre: con “Rava” ho giocato 16 anni fa e oggi lo ritrovo qui in Serie B per cercare un salto di categoria, credo che anche questo sia un cerchio che si chiude, almeno l’ho vista un po’ così…

Ufficio Stampa Futurosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here