Futurosa Bluenergy era attesa a una prova di maturità contro la bestia nera Basket  Montecchio, in un sabato sera in cui l’attenzione dello staff rosa-nero era puntata non solo sul campo dell’Allianz Dome ma anche sui parquet di Abano e Mestre, dove erano impegnate le dirette controcorrenti che si giocano la testa del girone.

A Trieste Futurosa Blunenergy conferma ancora una volta che al Dome è durissima per tutti: Montecchio scende sul parquet di Valmaura per imporre il suo gioco, fatto di ritmi molto alti, cambi di velocità sull’uno contro uno e di tanti rimbalzi offensivi, anche con le guardie.

Per i primi due quarti Futurosa accetta il ritmo dettato da Montecchio ma questa volta è capace di correre e far male più delle venete: le difese sono in affanno ma per 20 minuti si gioca una bella pallacanestro, fatta di tanta velocità, ottime iniziative individuali e punteggi molto alti. In questo tipo di gioco, Giorgia Sammartini si esalta e dà spettacolo sull’uno contro uno. Si va all’intervallo sul 40-30 Futurosa Bluenergy.

Negli spogliatoi tuttavia coach Scala fa cambiare completamente la partita e al ritorno in campo è tutt’altra musica in difesa. Bluenergy comincia a fare la sua pallacanestro: stringe gli spazi, rientra sulle transizioni, raddoppia sul possesso di Montecchio ed è sempre presente a rimbalzo, con l’ottima Lara Cumbat, utilizzata nell’anomala posizione di 5, a spazzare i tabelloni.

I ritmi calano e anche il punteggio: quello che voleva Futurosa, che scappa anche a +16, con Croce e Volpe che si fanno sentire anche in attacco. Montecchio, che pur ha giocato un’ottima partita, sembra avere esaurito le energie per correre ai suoi ritmi e Blunenergy chiude l’incontro in controllo. Ottime le presentazioni di Sammartini, stabilmente ormai in doppia cifra e incontenibile quando punta il difensore, e di Lara Cumbat, vera leader in campo, un concentrato di tecnica e determinazione. Sofia Carini è un muro in difesa, una delle artefici della svolta del terzo quarto.

Sotto canestro ottime notizie da Baronicini e Volpe, che esce purtroppo per un infortunio al ginocchio, sulla cui gravità lo staff medico Bluenergy si esprimerà in settimana.
Dagli altri campi giungono intanto ottime notizie per Futurosa: Rovigo e Treviso perdono entrambe e i giochi per il primo posto nel girone si riaprono completamente. Blueneregy è seconda a 2 punti da Rovigo, che attende le rosa-nero sabato prossimo in Veneto per quelle che già si annuncia come la partita dell’anno.

Futurosa Bluenergy – Basket Montecchio 62-47
(19-19; 40-30; 53-43)

Futurosa: Streri, Pernarcich 3, Cumbat 14, Volpe 5, Zanne n.e. Croce 9, Leghissa E. ne, Taučer, Baroncini 4, Sammartini 21, Favento 5, Carini 1
Montecchio: Varalta 6, Maculan 5, Zanuso 4, Anselmi, Storti 9, Bisognin, Curti 9, Longhi 2, Scalzotto 2, Peserico 8.

Ufficio Stampa Futurosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here