Altra importantissima conferma in casa Futurosa Trieste: arriva infatti l’annuncio che, dopo Giorgia Sammartini, anche “Cala” Chiara Croce vestirà la maglia rosanero nella prossima stagione e sarà ancora la capitana di una squadra che conferma con lei le sue ambizioni.

Play, classe 1988, Croce calca i parquet regionali ormai da oltre vent’anni, nasce cestisticamente nell’OMA, con cui conquista la promozione in B e sfiora quella in A2, ma ormai da 5 anni rappresenta un vero simbolo in casa Futurosa Bluenergy.

“Cala” (calamita) è il suo soprannome: la chiamano così perché è praticamente impossibile togliere il pallone dalle sue mani magnetiche.

Da Chiara Croce parte tutto il gioco dei quintetti di Scala: Cala detta i ritmi e gli schemi, sceglie la velocità a cui deve girare la squadra, comanda la difesa. Un vero coach in campo.

Alla sua intelligenza cestistica, dispensa infatti quasi 5 assist a partita, si uniscono ottime doti realizzative: Croce ha chiuso il campionato con 9 punti di media, nelle top 3 di Futurosa Blunergy 2021-22, con un personal-high di 17 punti.

Ma per la squadra e per la società Chiara Croce è molto di più: è la Capitana che arriva per prima agli allenamenti e chiude per ultima la palestra, è la Capitana che incita e incoraggia sempre le compagne, soprattutto le più giovani, è un punto di riferimento da cui è impossibile prescindere per puntare in alto nella prossima stagione.

Ufficio Stampa Futurosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here