Piano piano l’Use Computer Gross Empoli cresce. Sabato scorso, nel difficile match di Supercoppa contro Chiusi, la squadra di coach Alessio Marchini ha fatto vedere passi in avanti importanti. Non fosse stato per quell’avvio difficile da 0-13 che ha compromesso la partita, la prestazione sarebbe stata ancora più convincente, ma quanto la squadra ha fatto da metà della prima frazione in poi lascia ben sperare per il futuro.

Avevo chiesto delle cose che all’inizio non siami riusciti a fare – spiega coach Alessio Marchini – mentre nella prima fase non hanno sbagliato niente. Poi, piano piano, ci siamo sbloccati e direi che abbiamo dimostrato di poterci stare. Ho visto importanti passi in avanti e questo ci da fiducia e morale, cose di cui in questa fase abbiamo un gran bisogno. E’ chiaro che, come ripeto da sempre, non possiamo prescindere dalla difesa aggressiva e dal passarci la palla in attacco. Queste sono le priorità ed infatti, quando l’abbiamo fatto, siamo riusciti ad esprimere una buona pallacanestro indipendentemente da chi era in campo“.

Ora – prosegue – continuiamo nel nostro lavoro verso il campionato. Buona parte del gruppo è nuova, ognuno ha le proprie caratteristiche e l’obiettivo è quello di riuscire ad unirle insieme ed a metterci ciascuno a servizio dell’altro. Solo così potremo crescere ed essere pronti per il campionato“.

Campionato che, al momento, è ancora lontano. La Fip ha deciso infatti di posticipare di una settimana il via della serie B ed anche la partita di mercoledì a Firenze per la Supercoppa è stata rimandata a data da destinarsi (forse nel weekend 7/8 novembre).

Ufficio Stampa Use/Use Rosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here