La Withu Bergamo si prende la vittoria nel primo derby stagionale ufficiale, quello di Supercoppa, battendo all’ultimo respiro la BCC Treviglio per 79-78.

Un successo in rimonta per i gialloneri di coach Calvani, che piombano a -14 sul finire del terzo quarto ma hanno la cattiveria giusta per risalire la china nell’ultima frazione; l’uomo-copertina è Purvis, che a 3”93 dalla sirena segna il canestro della vittoria, la prima storica vittoria di Bergamo Basket 2014 in un derby contro Treviglio.

Cinque uomini in doppia cifra per i gialloneri, guidati dai 17 punti – e 12 rimbalzi – del totem Easley; dall’altra parte bene Nikolic e Pepe, entrambi a quota 19 punti. Archiviata la parentesi di Coppa, ora Bergamo affronterà in un test amichevole la Staff Mantova (mercoledì 28 ottobre), altro passo di avvicinamento all’inizio del campionato il prossimo 22 novembre.

Gara vera sin dai primi possessi, Treviglio ingrana con Sarto e Reati (4-7 al 4’), Bergamo replica con i liberi di Zugno e Parravicini. Si segna poco (7-7 al 7’), i due coach usano il momento di empasse per iniziare la girandola dei cambi che non cambiano la sostanza, con Pepe che ne mette quattro in fila per dare il vantaggio a Treviglio in chiusura di frazione (13-15 al 10’). Bergamo mette il naso avanti con la sfuriata di Purvis, cinque punti consecutivi di pregevole fattura, Treviglio sa però rispondere con Pepe; le percentuali al tiro salgono, Bergamo trova due triple con Pullazi e Bedini, Treviglio è viva con i suoi lunghi per il nuovo sorpasso a metà quarto. Si lotta, dall’una e dall’altra parte manca un po’ di lucidità ed in queste condizioni è Treviglio che ne approfitta per un mini-allungo che viene prontamente assorbito dal duo Zugno-Easley, con le squadre che vanno negli spogliatoi sul 32-32.

È Sarto il protagonista in avvio ripresa, le sue due triple filate danno il +6 a Treviglio, Bergamo soffre e finisca a -8 ma Parravicini e Da Campo danno la scossa (41-45 al 26’). Il gioco ora è spezzettato, Treviglio approfitta dei continui viaggi in lunetta per trovare il nuovo massimo vantaggio sul +14, nel quale Reati è il primattore. Gli uomini di Cagnardi vanno all’ultimo mini-break sopra di 12 (49-61 al 30’), ma nell’ultimo quarto il copione cambia.

Bergamo batte due colpi con Zugno ed Easley (57-63 al 33’), la difesa giallonera è incisiva e blocca Treviglio. Purvis sigla il -4 e rimette Bergamo pienamente nel match con 5’ da giocare, e dopo il fallo antisportivo fischiato a D’Almeida inizia una volata finale per cuori forti. Pullazi stampa il +1 Bergamo dall’arco (64-63 al 37’), Parravicini alimenta il vantaggio, Da Campo ed Easley mettono l’incredibile +8 interno. Nikolic accorcia a 2’ dalla sirena, sempre lo sloveno fa -4 dall’arco ed il lungo ospite si ripete per la terza volta in fila siglando il -3. L’ultimo minuto è al cardiopalma: Purvis sbaglia in entrata, Nikolic mette i due liberi del -1, Parravicini si fa soffiare il pallone da Taddeo che capitalizza al meglio il viaggio in lunetta, per il sorpasso Treviglio a 14” dalla fine. L’ultimo possesso giallonero è nelle mani di Purvis, che stavolta non sbaglia e brucia la difesa biancoblu per la gioia del pubblico di casa. Con 3”93 da giocare è ancora Nikolic che prova la preghiera, ma il ferro gli dico di no. Al PalaAgnelli finisce 79-78 in favore della Withu Bergamo.

Withu Bergamo – BCC Treviglio 79-78 (13-15, 32-32, 49-61)

Withu Bergamo: Zugno 11 (4/8, 0/3), Purvis 11 (3/8, 1/5), Da Campo 11 (2/4, 2/6), Pullazi 10 (1/3, 2/2), Easley 17 (5/8, 0/1); Masciadri 2 (1/2), Parravicini 9 (2/3), Vecerina 2 (1/2), Bedini 4 (0/1, 1/2), Seck 2, Riboli n.e., Siciliano n.e.. All. Calvani

BCC Treviglio: Pepe 19 (4/9, 1/5), Reati 11 (2/6, 0/5), Sarto 9 (3/6 da tre), Nikolic 19 (3/6, 3/3), Borra 10 (2/4); Manenti 4 (2/6), Bogliardi 2 (0/4), Taddeo 2 (0/1, 0/1), D’Almeida 2 (0/1, 0/1), Corini, Frazier n.e.. All. Cagnardi

Ufficio Stampa Bergamo Basket                               nella foto Purvis ed Easley protagonisti nella vittoria di Bergamo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here