Davanti a 220 spettatori appassionati e soddisfatti (grazie a tutti!), la UEB Gesteco Cividale ha battuto la Pontoni Falconstar Monfalcone in una sfida appassionante, decisasi solo all’ultimo minuto di gioco.

Parte meglio la squadra di casa, che grazie a un Giovanni Fattori in formato-splendor e ad una difesa arcigna vola sul 17-9 dopo 6 minuti di gioco. In particolare pare latitare il tiro da tre di Monfalcone, conclusione tipica delle manovre orchestrate da coach Gigi Tomasi. La gara è divertente e combattuta, con Cividale sempre in controllo; un fallo di Enrico Micalich sulla tripla tentata da Murabito riavvicina i monfalconesi (19-23 al primo gong parziale).

Nel secondo periodo inizia a funzionare il tiro da tre della Falconstar e al 14’ i biancorossi impattano sul 28 pari; Scutiero e soci centrano il canestro con continuità e al 16’ i punti di vantaggio degli ospiti sono cionque (35-30). Una tripla di Chiera ed un tiro da sotto di Ohenhen impattano la gara, ma le triple e l’energia sotto le plance di Medizza e Macaro fissano il punteggio del primo tempo sul 43-39, dopo un pesantissimo fallo antisportivo di Vìgori.

Nella ripresa, dopo 3’ di equilibrio, inizia la serie al tiro pesante di Marco Murabito: alla fine saranno 4/7; Monfalcone allunga fino a +9 (57-48 al 25’), ma Cividale con Chiera e Cassese al tiro pesante non molla la scia, dimostrando che il gioco deve diventare più fluido ma il gruppo lotta come si conoscesse da sempre.

Il quarto decisivo, che inizia sul 65-62 per la Pontoni, vede subito un parziale di 8-0 per i cantierini che sembrano indirizzare la gara. Sul -11 coach Pillastrini chiama un dovuto minuto di sospensione dopo il quale la Gesteco, con resilienza, riesce a non farsi staccare; Chiera e Cassese mettono qualche tripla in più, Giovanni Fattori si comporta da capitano e da giocatore di levatura superiore e, nonostante un gioco da tre punti della nostra vecchia conoscenza Luigi Cautiero (68-76 al 33’) la difesa inizia ad alzare gli scudi permettendo a Cividale, con qualche attacco meglio gestito, di rosicchiare punto su punto ad una Falconstar che da un lato è parsa già convinta della vittoria, dall’altra pare avere il serbatoio delle energie sul ‘rosso’.

Una palla persa con fallo commesso poco dopo da Rota, al 36’44’’, pare risultare decisiva: Matteo Schina però fa solo 1 su 2 ai liberi, portando i propri colori sul +5 (80-75); due triple di Chiera e Fattori impattano la gara sull’81 pari; da lì in poi saranno solo i liberi, due di Fattori ed uno di Chiera, a sancire il punteggio finale: 84-81 per la Gesteco Cividale.

Una bella gara fra due squadre di tutto rispetto; per gli ospiti top scorer Murabito (19 punti) e 11 pezzi di capitan Scutiero; per Cividale 27 punti di un monumentale Fattori, 21 di Adriàn Chiera e punti dstribuiti fra tutti i giocatori scesi sul parquet tranne Pietro Agostini.

Adesso appuntamento alla settimana prossima: stessa ora, 19:30, stesso giorno (sabato) per la gara decisiva contro San Vendemiano, vittoriosa per 88-73 su Mestre.

Ufficio Stampa UEB Gesteco Cividale                                                                                     45Foto Fulvio Udine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here