Nel recupero della quinta giornata di Serie B Old Wild West si affrontano, nel famigerato Derby, Fabriano e Jesi, in un match che rievoca emozioni e ricordi per gli amanti della palla a spicchi, data la “rivalità” che caratterizza le due compagini da quasi mezzo secolo. L’ultima volta, il 23 dicembre 2019, era finita con la vittoria per un punto dei biancoblu, al termine di uno scontro più che avvincente, resa ancora migliore dalla cornice di pubblico presente al PalaGuerrieri.

La partita inizia subito forte, sia da una parte che dall’altra, complici anche diverse sviste difensive per entrambe. Papa giganteggia sotto canestro e porta i suoi avanti, ma una tripla di Giacchè ristabilisce l’equilibrio. Ci pensa Marulli (anche lui dai 6,75) a chiudere il primo quarto, con il tabellone del PalaTriccoli che segna 13-15.

È ancora Ristopro dopo la pausa breve: a seguito di un iniziale canestro di Konteh, un Marulli on fire e una tripla di Merletto permettono ai cartai di toccare il massimo vantaggio di 7 punti, subito ricucito dai padroni di casa con Quarisa e Konteh. Quando gli ospiti sembrano aver preso il largo, l’Aurora si fa sotto di nuovo dimostrando carattere ed energia, sempre con il lungo gambiano protagonista (Konteh segnerà 18 punti a fine match ndr). Il secondo periodo termina sul punteggio di 29-34.

Al rientro sul parquet non si vede il miglior basket della serata, poiché le due squadre segnano solo tre canestri nei primi 5 minuti (e due liberi); serve una tripla di Alibegovic a dare il via ai biancoblu, mentre Jesi continua a tirare a basse percentuali. Sulla tripla di Merletto, Fabriano giunge a +8 e sembra tutto apparecchiato per mettere la partita virtualmente in ghiaccio, ma ancora un ottimo Giacchè segna dalla lunga e consente ai suoi di accorciare.

L’ultima frazione è un’epopea cartaia, soprattutto difensivamente: The Supporter riuscirà a segnare soli 9 punti, a fronte dei 18 fabrianesi, a dimostrazione della garra messa in campo dalla Ristopro; la partita la chiude quello che meno ti aspetti, Gulini, messo in campo da coach Pansa nel momento clou e uscito con 7 punti, una fondamentale palla recuperata e il 100% al tiro. Il Derby si tinge di biancoblu, a distanza di più di un anno la Janus vince la sfida con Jesi e vola in vetta al girone C2, in attesa del prossimo appuntamento domenica 17 Gennaio contro Ancona.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano                                                                                       Foto: Marco Teatini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here