Tutto in 40 minuti. Tra l’accesso alla griglia playoff (nel rispetto del blasone del club) e la salvezza diretta (peraltro mai in discussione) la differenza sarà marcata dal risultato del match-spareggio in programma sabato 8 maggio sul parquet della Luiss Roma.

L’Alpha Pharma Bisceglie è a una vittoria dall’ingresso nel tabellone dei giochi promozione e il destino ha voluto che la contendesse – in un confronto diretto – all’altra pretendente a quel posto.

Vincere significherebbe assicurarsi la nona partecipazione consecutiva ai playoff, includendo di diritto anche la quarta posizione al momento dello stop nell’annata 2019-2020: sarebbe la 18esima apparizione nella post-season “per salire” in 24 stagioni di ininterrotta presenza nei campionati nazionali. Facile immaginare per quale motivo tutto l’ambiente nerazzurro tenga in particolare a un risultato di questo tipo: lo merita un gruppo che ha compiuto un percorso apprezzabile per larghi tratti, smarrendosi successivamente anche a causa dell’età media non altissima; lo merita la dirigenza per aver dato fiducia a giocatori desiderosi di mostrare il loro valore, costruendo una squadra senza nomi altisonanti ma di buonissima caratura; lo meritano i sostenitori biscegliesi, vicini come sempre alle sorti della pallacanestro nonostante l’impossibilità di gremire il PalaDolmen in occasione delle partite casalinghe.

Una finale, insomma, per la quale Andrea Chiriatti e compagni si sono preparati alacremente: ritrovare lo smalto dei tempi migliori, sfoderare una prestazione sbarazzina e mettere alle corde gli avversari di turno garantirebbe il raggiungimento di un ulteriore obiettivo rispetto alla permanenza nel campionato di Serie B Old Wild West pianificata in estate.

La sconfitta interna di Sant’Antimo con Ruvo all’overtime nel match di giovedì 6 maggio ha lasciato aperta un’eventualità: Bisceglie, in caso di affermazione con 18 o più punti di scarto ai danni della Luiss, conquisterebbe non l’ottavo ma il settimo posto.

A prescindere dai calcoli, bisognerà badare a spuntarla sulla formazione capitolina nella sfida con palla a due fissata per le ore 18:30, con diretta sulla piattaforma Lnp pass per gli abbonati, consueto netcasting sul portale della Lega Nazionale Pallacanestro e aggiornamenti in tempo reale sui social ufficiali (Facebook e Instagram) targati Lions Basket Bisceglie. L’incontro sarà arbitrato da Marco Attard di Firenze e Igor Giustarini di Grosseto.

Ufficio Stampa Lions Bisceglie                                                                                              Foto Cristina Pellegrini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here