Positive le prime impressioni in casa Rucker Sanve dopo il test amichevole di venerdì contro Cividale. Ecco l’analisi di coach Marco Mian, forse il più curioso e interessato di tutti nel vedere i suoi giocatori scendere in campo dopo molto tempo.

Soddisfatto di quanto visto?
E’ stato un buon test, il primo della stagione dopo un lungo stop. Quando ho visto entrare Cividale sono rimasto impressionato dalla loro fisicità, veramente importante, pochissime squadre di serie B hanno così tanta forza fisica. Detto questo, sono contento della nostra prova perché i ragazzi hanno mostrato applicazione nel provare a fare quello che gli avevamo chiesto, i riscontri sono stati positivi. Ci sono stati pochi cali di concentrazione, la squadra è in salute, tutti si danno una mano in difesa e siamo riusciti anche a correre in contropiede con efficacia”.

Come giudichi la prestazione dei nuovi arrivati?
Si sono inseriti molto bene, sono ragazzi seri che hanno capito cosa serve alla squadra, mettendosi al servizio e cercando di capire i nostri meccanismi. Siberna è stato solido, un bell’esempio per i nostri ragazzi. Nicoli ha dimostrato le sue doti, gli stiamo dando grande fiducia. Malbasa è ritornato più maturo dopo la prima esperienza qui e anche Bettiol ha combattuto senza paura contro avversari fisicamente tosti”.

Cosa ti è piaciuto e cosa meno?
Abbiamo difeso bene sui pick and roll, era uno dei nostri obiettivi, mentre possiamo assolutamente migliorare in tanti aspetti, direi che contro Cividale sono mancati certi meccanismi nel gioco in post basso”.

Ufficio stampa Rucker Sanve                                                                                                          Foto Incastro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here