La UEB Gesteco Cividale sbanca per 56-70 il parquet di Vigevano, impatta la serie di finale dei play-0ff di serie B e rinvia il discorso promozione alla “bella” in programma mercoledì alle 20 in via Perusini: infatti, chi vincerà tra friulani e lombardi salirà in serie A2.

Fa caldo dentro il PalaBasletta come due giorni fa. Per il tifo e per l’afa. C’è tensione. Di qua e di là. Vigevano apre il fuoco dall’arco (3-0 al 1’) e la UEB Gesteco si sblocca, con Rota, dopo 3’36” dalla palla a due. Ma quando questo avviene i friulani prendono coraggio e vigore. Battistini mette una tripla e Paesano dimostra di esserci. Parziale di 0-7 esterno per il 3-7 al 4’. Questa per ora è una serie che vive di break e controbreak, infatti i padroni di casa rimettono subito il naso avanti (9-7 al 5’), ma sarà l’ultimo vantaggio interno nel corso di gara 4. Perché la UEB Gesteco respinge ogni assalto lombardo ed è un particolare di non poco conto nel corso di questo capitolo. P

aesano, Cassese e un solidissimo Ohenhen, tutti in uscita dalla panchina, dipingono lo 0-11 con cui i cividalesi doppiano (sul 9-18 all’11’) Vigevano che nel frangente trova ossigeno da Gatti con un tiro carpiato sulla linea di fondo. La UEB Gesteco continua nella missione di provare ad espugnare l’impianto di via Carducci. Si mettono in mota sia Mouaha che capitan Chiera (13-24 al 13’). Peroni produce 14 punti consecutivi per i suoi (27-35 al 18’), ma una tripla a testa ancora di Chiera e Miani più un libero di Ohenhen spediscono la truppa del Pilla sul +15 al riposo.

Manca tanto ancora. Si apre la ripresa e Paesano si gira la caviglia destra: non rientrerà più, ma si farà di tutto per averlo mercoledì. Intanto Vigevano, sospinta sia dal suo pubblico che dall’attacco inceppato dei friulani, comincia ad avvicinarsi. Mouaha prova ad arginare la buriana (33-44 al 23’), però Vigevano con un parziale di 17-4 si spinge fino sul 44-46 al 28’. Dicevamo che la UEB Gesteco ha sempre respinto gli assalti di casa nel corso di gara 4. Adesso tocca farlo a Miani: 44-48 al 29’ e inerzia di nuovo sulla sponda cividalese.

Le giocate dell’ala di Codroipo fanno da tappeto rosso a Battistini che segna 10 punti di fila per il 47-58 al 33’. A questo particolare si aggiungono una penetrazione decisa di Almansi e due cesti nel pitturato di Ohenhen (50-64 al 36’) che di fatto fanno partire i titoli di coda e sorridere lo spicchio del settore ospiti del PalaBasletta. La serie torna in Friuli. Mercoledì, alle 20, si giocherà la gara 5 al PalaGesteco: prevendita aperta da domani su Vivaticket.

Elachem Vigevano – Gesteco Cividale 56-70
(9-14, 18-28, 17-6, 12-22)

Vigevano: Michele Peroni 20 (0/1, 6/13), Nicolò Gatti 10 (2/3, 2/9), Alessandro Procacci 9 (1/4, 2/4), Gianluca Giorgi 8 (1/6, 1/3), Jacopo Mercante 6 (1/4, 1/4), Filippo Rossi 3 (0/1, 1/1), Alessandro Ferri 0 (0/0, 0/5), Luigi Cianci 0 (0/2, 0/0), Vladyslav Radchenko (0/0, 0/2), Victor Kahnt 0 (0/1, 0/0), Nicolò Tagliavini, Francesco Spaccasassi

Cividale: Leonardo Battistini 15 (2/5, 3/6), Daniel Ohenhen 11 (5/9, 0/0), Gabriele Miani 10 (2/4, 2/5), Adrian Chiera 9 (1/3, 2/4), Alessandro Cassese 8 (1/1, 2/3), Aristide Mouaha 6 (1/3, 0/2), Eugenio Rota 5 (1/3, 1/4), Alessandro Paesano 4 (2/4, 0/1), Gian paolo Almansi 2 (1/1, 0/3), Enrico Micalich (0/0, 0/1), Luigi Cautiero, Matteo Frassineti

Ufficio Stampa UEB Photocredits: Petrussi Photo Press

Articolo precedenteSerie B: Michele Ferrari è la seconda riconferma della Virtus Padova
Articolo successivoPallacanestro Reggiana: L’19 biancorossa si aggiudica il Memorial Malagoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here