Vince l’Unieuro Forlì. Che batte una Ristopro Fabriano mai doma, e ottiene il secondo successo in questo campionato, mantenendo la testa della classifica e restando imbattuta.

PREPARTITA. Le emozioni, quelle vere, che mancavano da troppo tempo: il brusio durante il riscaldamento, gli applausi che incitano i ragazzi al loro ingresso in campo, il bandierone con il testo “IL NOSTRO CUORE è TUTTO PER FORLì” che sventola sul parquet, e la presentazione del settore giovanile. Bellissimo, mancava da troppo tempo, si può iniziare.

PRIMO QUARTO. Dell’Agnello parte con Palumbo, Hayes, Carroll JR, Pullazi e Benvenuti, e la difesa biancorossa comincia bene, generando tre palle perse ospiti. I primi 5’ sono ai limiti della perfezione per i biancorossi che, con Hayes (8 punti in 6 minuti) e Pullazi, si costruiscono il vantaggio che arriva fino al 19-4. Un canestro di capitan Giachetti e due triple di Carroll JR consentono ai biancorossi di allungare ancora, e l’Unieuro Arena esplode nell’ultima azione: stoppata di Pullazi, ribaltamento di campo e appoggio in contropiede sulla sirena di Carroll JR: 29-14 alla prima sirena.

SECONDO QUARTO. Si ricomincia con il canestro di Bruttini e 4 punti di fila di Pullazi per il 35-14, che è il massimo vantaggio. Ma gli ospiti non escono dalla partita e rientrano fino al -7 (40-33): la risposta biancorossa è immediata e guidata dalla tripla di Carroll JR e dai punti di Natali, per il nuovo +12, 50-38. A fine primo tempo, il punteggio è 50-40.

TERZO QUARTO. L’inizio di secondo tempo vede ancora gli ospiti rosicchiare qualche punto, fino al 53-47 del 23’. Ma è in questo momento che l’Unieuro stringe le maglie difensive e, per oltre 5’, non fa segnare gli avversari dal campo; in attacco ci si affida ai veterani, che rispondono presente: 4 di Bruttini e 5 di Giachetti in un momento chiave, valgono il 64-50. Alla terza sirena, il tabellone recita 68-56.

QUARTO QUARTO. Quando si entra negli ultimi dieci e decisivi minuti, la Ristopro trova il canestro con continuità e, con i punti di Davis e Baldassarre si avvicina fino al -3 (78-75). Ma l’Unieuro che rientra dal timeout, risponde presente. Segna Hayes, Bruttini fa 2/2 ai liberi, e ancora Hayes realizza la tripla del 85-75: è di nuovo +10 a 5’ dalla fine. La difesa dell’Unieuro alza ancora la sua intensità e la rubata di Carroll Jr a 1’40’’ dalla fine, vale oro: in attacco Giachetti mette il punto esclamativo sulla vittoria con altri due liberi ed un assist (saranno 8, alla fine) spettacolare a Bruttini. Il finale è 93-81, il ritorno di “Romagna Mia” cantato dai tifosi è da brividi.

UNIEURO FORLÌ – RISTOPRO FABRIANO 93-81
(29-14; 50-40; 68-56)

Unieuro Forlì: Giachetti 12, Natali 9, Palumbo 4, Bolpin 2, Hayes 26, Bandini ne, Babacar ne, Benvenuti 6, Flan 2, Carroll JR 11, Bruttini 10, Pullazi 11. All: Dell’Agnello.
Ristopro Fabriano: Benetti 9, Smith 11, Baldassare 20, Re ne, Caloia ne, Merletto 8, Matrone 2, Guilini, Marulli 3, Davis 28, Thioune, Gatti ne. All.: Pansa.

Arbitri: Radaelli, Almerigogna, Tarascio

Photocredits: Massimo Nazzaro

Articolo precedenteSerie B: La Kienergia Rieti si impone su Senigallia
Articolo successivoA2 femminile: Posaclima Ponzano, buonissima la prima. Carugate ko 73-61

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here