Niente da fare per il Toro, che, dopo aver condotto per buona parte di gara, si arrende alla Stella Azzurra, mancando la seconda vittoria consecutiva dopo la vittoria interna su Fabriano. Per i ragazzi di coach Gandini è ancora una volta il finale di gara punto a punto ad avere sapore amaro, costringendo i granata a tornare a casa senza i 2 punti in tasca. Per la Next Nardò all’orizzonte una nuova settimana di lavoro prima di sfidare San Giobbe Chiusi, domenica 28 novembre tra le mura amiche.

Stella Azzurra Roma – Next Nardò 65-62
(11-13, 8-13, 23-15, 23-21)

Stella Azzurra Roma: Sandi Marcius 20 (8/11, 0/0), Lazar Nikolic 10 (2/7, 1/9), Simone Barbante 9 (2/3, 1/8), Tommaso Raspino 8 (3/9, 0/5), Matteo Visintin 8 (3/12, 0/1), Emmanuel Innocenti 8 (4/5, 0/4), Kevin Ndzie 2 (1/1, 0/0), Leo Menalo, Kaspar Kuusmaa, Fabrizio Pugliatti, Riccardo Salvioni, Giulio Giannozzi

Next Nardò: Jazzmarr Ferguson 20 (7/11, 1/9), Mitchell Poletti 12 (0/7, 2/5), Matteo Fallucca 12 (0/0, 4/10), Ennio Leonzio 9 (3/6, 1/2), Andrea La torre 5 (1/3, 1/2), Mihajlo Jerkovic 3 (0/5, 1/2), Federico Burini 1 (0/3, 0/1), Bogdan Mirkovski, Nicolo Sicuro, Antony Tyrtyshnik

Articolo precedentePallacanestro Cantù: Nota della società sulle condizioni di Francesco Stefanelli
Articolo successivoC Gold: Al PalaBerta di Montegrotto, il Guerriero Padova travolge il Cus Trieste

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here